Garnett come Pierce, futuro incerto a Boston!

Usciti dai Playoffs stanotte a testa alta i Celtics pensano già all’estate e in cima alla lista di Ainge ci sono i nomi dei due veterani

L’avventura dei Boston Celtics ai Playoffs si è conclusa stanotte, K.O 4-2 contro i New York Knicks ma anche stavolta i giocatori di Doc Rivers sono usciti a testa alta dall’arena, adesso bisogna pensare al futuro e non sarà un compito semplice per il GM Danny Ainge, prima bisogna risolvere la situazione dei veterani.

Ieri mi avevamo dell’ostica situazione di Paul Pierce (35 anni, CLICCA QUI per leggere) oggi invece vi parliamo di Kevin Garnett (36 anni), contrattualmente ha ancora due anni per un ammontare di $23 milioni e il suo sangue ormai è verde, ma: “Non so ancora cosa farò, ho parlato con Doc (Rivers, ndr) e siamo rimasti che ci vedremo con Paul e ne discuteremo, oggi no” aggiungendo: “È stata una grande partita, una sconfitta che fa male e in questo momento c’è troppa emozione nell’aria per discutere certe cose”.

KG ammette che il suo sbarco nel Massachusetts nel 2008 fu spinto dalla presenza proprio di Pierce: “Venni qui per lui, sai, vuoi sempre trovarti nella situazione migliore, voglio giocare sapendo di poter dare il mio contributo alla squadra e mi domando spesso se le mie abilità ed il mio fisico possono concedermelo, ripeto, è presto per parlarne”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B