Garnett come Pierce, futuro incerto a Boston!

Usciti dai Playoffs stanotte a testa alta i Celtics pensano già all’estate e in cima alla lista di Ainge ci sono i nomi dei due veterani

L’avventura dei Boston Celtics ai Playoffs si è conclusa stanotte, K.O 4-2 contro i New York Knicks ma anche stavolta i giocatori di Doc Rivers sono usciti a testa alta dall’arena, adesso bisogna pensare al futuro e non sarà un compito semplice per il GM Danny Ainge, prima bisogna risolvere la situazione dei veterani.

Ieri mi avevamo dell’ostica situazione di Paul Pierce (35 anni, CLICCA QUI per leggere) oggi invece vi parliamo di Kevin Garnett (36 anni), contrattualmente ha ancora due anni per un ammontare di $23 milioni e il suo sangue ormai è verde, ma: “Non so ancora cosa farò, ho parlato con Doc (Rivers, ndr) e siamo rimasti che ci vedremo con Paul e ne discuteremo, oggi no” aggiungendo: “È stata una grande partita, una sconfitta che fa male e in questo momento c’è troppa emozione nell’aria per discutere certe cose”.

KG ammette che il suo sbarco nel Massachusetts nel 2008 fu spinto dalla presenza proprio di Pierce: “Venni qui per lui, sai, vuoi sempre trovarti nella situazione migliore, voglio giocare sapendo di poter dare il mio contributo alla squadra e mi domando spesso se le mie abilità ed il mio fisico possono concedermelo, ripeto, è presto per parlarne”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Grazie per il contributo dato, ma ora c’è bisogno di aria nuova..Ainge dovrà ascoltare Doc River per contribuire alla realizzazione di una franchigia giovane che attraverso una buona programmazione arrivi a centrare traguardi da Celtics!

  • Boston George

    Lo dico col cuore in gola da tifoso celtico però la cosa migliore per la squadra è cedere pp e kg e ripartire da rondo bradley e green! Tenerli ancora una stagione vorrebbe dire ripetere la stessa annata appena trascorsa, senza reali obiettivi ambiziosi!

  • aledionigi

    KG & PP & Rivers o rimangono tutti o concludono assieme; la seconda è a mio vviso l’ opzione più sensata visto il rinnovo di Rivers e KG di altri 2 anni la scorsa stagione.
    La prossima sarà l’ ultima annata tutti e 3 assieme, dopo di chè vedremo chi si ritirerà o chi cambierà.
    Chiaramente rimarranno se Ainge gli garantirà un mercato competitivo, cosa che ha miseramente toppato da 3 anni a questa parte.

  • deron

    boston ha decisamente bisogno di un giocatore forte sotto canestro che dia il suo apporto in regular season per far concentrare KG sui playoffs, io direi che Pekovic sarebbe perfetto ma onestamente girano cifre spropositate su di lui, in alternativa direi un ritorno di Big Al che tanto ha guadagnato già un sacco di bigliettoni dal precedente contratto quindi potrebbe accettare una riduzione intorno ai 10 mln. Assolutamente inutile parlare di rifondazione soprattutto perchè se dietro Pierce c’è Green, dietro KG non c’è nessuno quindi dare via lui per prenderne uno a caso che tenti di sostituirlo (?!?!?) sarebbe proprio una gran cagata.

  • graphicplayer

    garnett rinnovato l’anno scorso a cifre FOLLI si ritrova sul mercato 12 mesi dopo. Al che mi sovviene una domanda “ainge ma che cazzo fai?”. A sto punto recupera rondo e ve la giocate con la squadra al completo. Con un innesto sotto al massimo. E sperando di avere di più da terry e dai rookie. Se devi rifondare cosa rinnovi a fare veterani a quelle cifre?

  • gabriele

    io sono sentimentale e li voglio vedere ancora… danno il cuore ogni sera per questa maglia e meritano di rimanere… con rondo sarebbe stata un’altra cosa ai PO per me… eravamo solamente partiti male ma piano piano la squadra si sarebbe costruita con il jet che sarebbe migliorato bradley pensava + a difendere e green k piano piano cresceva… secondo me un altr’anno con loro va fatto xk questa squadra è buona… concordo al massimo un innesto sotto per rafforzare la fisicità della squadra (in questo sullinger sarebbe stato utile già quest’anno)… siamo stati sfortunatissimi con gli infortuni… la squadra c’è… io darei un’ultima opportunita a quei due per provare a vincere perchè possiamo farlo… ma mai cederli perchè non sopporterei di vederli con un’altra maglia

  • Alessio

    Cifre folli per Garnett non direi…
    Garnett se Boston lo vuole vendere trova chi se lo prende domani mattina…
    …lo stesso vale per Pierce…

    comunque sia Boston ha una squadra, tutto sommato, giovane (gli over 30 erano solo Pierce, Garnett e Terry), manca però il giocatore da affiancare a Rondo, visto che Bradley avrà bisogno di ancora tempo per migliorare in attacco e che Green avrebbe le potenzialità ma non ha la continuità (fa quasi rabbia vedere un giocatore che alterna tratti lebroniani a tratti in cui sparisce completamente dal gioco)…
    il prossimo futuro dei celtics passerà proprio dalla capacità di trovare un campione da inserire dentro una squadra che comunque partirà sempre per fare almeno i playoff…