Indiana vede il traguardo, San Antonio 3-2!

Indiana manda Knicks con un piede nel baratro portandosi sul 3-1, San Antonio sfrutta la serata no di Curry e Thompson per il 3-2!

 

 

Eastern Conference

Indiana Pacers (#3) – New York Knicks (#2) 93-82 [IND 3-1]
IND: George 18 (14 rimb), West 10 (10 rimb), Hibbert 6 (11 rimb), Stephenson 13, Hill 26, Augustin 11
NYK: Anthony 24, Chandler 12 (10 rimb), Felton 14, Smith 19

Gli Indiana Pacers non si fanno sorprendere come l’anno scorso e allungano sul 3-1 contro i Knicks grazie alla difesa; padroni di casa saldamente al comando nel 1° tempo chiuso sul +14 (48-34), nel 3° quarto Carmelo Anthony (9/23 dal campo) ci mette l’orgoglio caricando di falli Roy Hibbert (in panchina per 4 falli dopo 5′ di frazione) e portando i suoi sul -11 (54-43), Indiana non resta a guardare e risponde con un 7-0 (tripla di Stephenson e 4 punti di Hill) che ammazza il match dando 18 punti di vantaggio agli uomini di Vogel (61-43). Per New York percentuali al tiro degli esterni poco invidiabili, Felton 7/16, J.R Smith 7/22 e per Anthony 9/23!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=EKnYBOuhl2o]

Western Conference

San Antonio Spurs (#2) – Golden State Warriors (#6) 109-91 [SAS 3-2]
SAS: Leonard 17, Duncan 14 (11 rimb), Green 16, Parker 25 (10 ass), Ginobili 10
GSW: Barnes 25, Landry 16, Jack 20

Stephen Curry chiude con 9 punti (4/14 dal campo) e San Antonio vince Gara5 col solito Tony Paker a guidare i compagni; dopo un primo tempo che ha visto i Warriors rimontare da -12 ed andare al riposo lungo sul -3 (54-51), gli Spurs hanno cominciato la ripresa con le marce alte tirato 6/7 nei primi 5’30” mettendo 11 punti di distacco (71-60) tra loro e gli avversari. Vantaggio gestito ed amministrato fino alla fine, Golden State riuscirà solo ad arrivare sul -8 con 6′ dalla sirena finale.
Nottataccia per il duo Thompson-Curry, rispettiamente 4 e 9 punti con 2/8 e 4/14 dal campo.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=n8QUBl__WH8]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B