Howard molto intrigato dai Rockets!?

Il centro dei Lakers è atteso all’ennesima estate difficile in merito al suo futuro, tante squadre alla porta del suo agente ma una lo intriga di più.

Della serie “non c’é 2 senza 3” ecco in arrivo la terza stagione della telenovela più logorante della storia dell’NBA, “Dove andrà Dwight Howard?”, mancano 6 settimane all’apertura della free-agency e sarebbe splendido se questa stagione si concludesse già nelle prime settimane di luglio ma questo è impensabile conoscendo il protagonista, Dwight Howard (27 anni), conosciamo la prima corteggiatrice ma altre sono all’orizzonte.

Sappiamo cosa possono mettere i Lakers sul piatto ($118 milioni x 5 anni) ma altre squadre si stanno mobilitando per fare spazio salariale come gli Atlanta Hawks per esempio, i Brooklyn Nets che non hanno mai abbandonato il sogno di ingaggiarlo (sogno che va avanti da 3 anni ormai, ndr), i Dallas Mavericks che vogliono tornare subito a competere ma soprattutto gli Houston Rockets; Ken Berger della CBS Sport ha riportato che diversi membri del management di Howard gli hanno riferito che i texani sono un franchigia che lo stimolano e affascinano di più.

Uno dei motivi che rende la franchigia del Texas così intrigante è senza dubbio il fatto di giocare con James Harden (24 anni), giocatore dal 30ello facile ma con una super visione del gioco e dargli un alfiere come Howard potrebbe risultatre molto intrigante per i Rockets.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • in your wais

    questo si che avrebbe un senso…prenderebbe qualche soldo in meno, ma si troverebbe in una squadra giovanissima, con un top player accanto che sembra tutt’altro che dispiaciuto di coinvolgere i compagni, con un allenatore che mi sembra molto player’s coach

    Oppure, se non vuole rinunciare alla moneta, può firmare con LA e poi partire con un sign and trade, che a quel punto coinvolgerebbe Osik, ed altro da determinare…

    Comunque si, è una idea che trovo ottima, nel caso, e ci darebbe una nuova contender…

  • laert

    ahaha…e nel mentre di sfuggita vide la baia di san francisco….e decise che quest’autunno porterà i suoi talenti… che tra l’altro consistono nel rubare soldi alle franchigie è il rompimento di balle, ultima ma non per importanza…riempiere tutte le donne della baia…ai warriors..!!!

  • Dwight Howard

    HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !!
    HOWARD !! nba 😉 HOWARD !!
    HOWARD !! most dominant fantasy center HOWARD !!
    HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !! HOWARD !!

  • tom
  • Procionide

    Finchè qualcuno non mi smentirà, continuerò ad affermare che i Lakers non possono fare sign and trade!

  • Paolo

    credo che procionide abbia ragione, in parte.
    per quanto ricordo copn il nuovo contratto collettivo non si possono + fare sign and trade con free agents appena rifirmati.
    deve passare un anno o una sessione di mercato

  • Se vuole provare a vincere qualcosa, Houston è la scelta più sensata…ma Howard ce l’ha un senso?

  • Slava Medvedenko

    @iyw
    le squadre in luxury tax non possono effettuare sign and trade..

  • cuni

    procionide, quoto quello che ha scritto anche Slava. Le squadre in luxury non possono fare sign&trade

  • in your wais

    Azz, sono rimasto clamorosamente indietro riguardo alle regole del cap, sono un dinosauro, sono fermo a quando il draft aveva 7 giri, ed agli ultimi si chiamava gente improponibile…mi ricordo che scelsero addirittura Carl Lewis…

  • 8gld

    Lakers-Houston-Dallas-Nets-Atlanta.

    I Lakers metteranno il contratto ma l’età non è da sottovalutare. Quindi dovranno vedere come rientra Kobe e come muoversi in un futuro molto prossimo. Oltretutto nell’ultima ci sono state avvisaglie di “attriti”.

    IYW: penso che abbiano ragione. Non sono molto preparato ma, quando me ne uscii, anche DW3 mi fece notare questo. Sì, potrebbe andare in porto e la decisione Harden potrebbe iniziare ad avere un senso. Houston ha spazio per metterlo sotto contratto e non andare, per assurdo, troppo in ansia per Asik anche se, vista la carenza, non dovrebbero trovare troppe difficoltà nel piazzarlo dandogli merito che proprio male non è andato, anzi. Sì, McHale non sta andando male.

    Dallas farà in modo di provarci. Ma l’età e il contratto di Dirk e non il “roseo” roster la vedo difficile.

    Nets ci proveranno ma, da quello che vedo nei contratti, non sarà per nulla semplice.

    Atlanta veramente difficile anche se vicino a Al Horford(salvatelo) non sarebbe male. ps: qui c’è da vedere anche Smith che vorrà fare.

    Anche altre possono rientrare.

    @Masu4:
    “Se vuole provare a vincere qualcosa, Houston è la scelta più sensata…ma Howard ce l’ha un senso”?….

    bella domanda….un mesetto nel deserto a tirar libero ce lo vedrei.

  • docpretta

    D.Howard vai a portare i tuoi talenti al Circo Orfei!