James sulla sirena stende Indiana, 1-0 Heat!

Match equilibrato e combattuto dall’inizio alla fine, George porta tutti all’overtime ma è il “King”, sulla sirena, che lo chiude!

 

 

 Est-Final

Miami Heat (#1) – Indiana Pacers (#3) 103-102 OT
(22-21; 37-42; 65-65; 92-92)
[MIA 1-0]

Heat: James 30 (10 rimb, 10 ass), Haslem 2, Bosh 17, Wade 19, Chalmers 10, Battier 3, Allen 4, Andersen 16, Cole 2, Jones ne, Anthony ne, Miller ne, Lewis ne.
All. Spoelstra

Pacers: George 27, West 26, Hibbert 19, Stephenson 7 (12 rimb), Hill 5, T.Hansbrough 10, Augustin 8, Young, Mahinmi, Johnson, Plumlee ne.
All. Vogel

  MIA-IND stata

Recap

La serie tra i Miami Heat e gli Indiana Pacers comincia subito con i fuochi d’artificio, protagonista assoluto del match l’MVP LeBron James, tripla-doppia (30+10+10) e anche reo della giocata che ha deciso la partita; il match è una vera battaglia con nessuna delle due squadre che riesce a scappare, si rispondono colpo su colpo con i Pacers che sfruttano al massimo i loro lunghi nel pitturato avversario e Miami che si affida al suo gioco dinamico, dunque finale dei regolamentari in volata con colpo di scena!
Infatti a 17” dalla fine Ray Allen va in lunetta ma clamorosamente fa 1/2 dando il +3 (92-89) ai suoi e l’ultimo possesso ad Indiana, Paul George non trema e con 7 decimi sul cronometro spara la tripla del pareggio a quota 92, vana l’ultima preghiera di Allen sulla sirena, si va ai supplementari!

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=wHmRykTdh8E]

Overtime

Anche nell’extra-time la musica non cambia di conseguenza sono gli episodi che decideranno le sorti di Gara1 e succede tutto negli ultimi 6”; Norris Cole si fa intercettare un passaggio da George e Dwyane Wade commette fallo su tiro da 3, il M.I.P 2012/13 è di ghiaccio, 3/3 e sorpasso Indiana sul 101-102 con 2 “ da giocare.
Time-Out per parte con Spoelstra che rimette sul campo “He Got Game” ma la palla finisce a LeBron, l’MVO si butta dentro e sulla sirena segna il canestro della vittoria!!!

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=4p3xWG3mkXE]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    Prescelto

    Mi piange il cuore all’idea di non essere più condiderato da te.

    Io ho solo scritto (1w-9l) e questo ti è bastato per sbroccare. Ti rendi conto, sì?

    Io non invento statistiche, le cito e basta, e non ho fatto paragoni con lebron. Mi diverte leggere i tuoi commenti indignati.

    Ora vado, davvero eh!
    Non esser triste però!

  • in your wais

    A me Strummer invece mette tristezza, con quel bel nickname sparare certe cazzate…ti prego, cambia nick in Gigi D’Alessio

  • prescelto

    si però prima metti le statistiche di jordan in quelle partite,non ho sbroccato ti assicuro ma per amor di verità gradirei un’ informazione completa su quelle partite,e se sei onesto devi ammettere che ce l’hai con jordan perchè lo vuoi sminuiuire per amore di lebron,anche io sono fan di lebron ma jordan è jordan

  • prescelto

    mp non mi fai indignare siamo qui per divertirci, e ti assicuro che la tua teoria sui tiri mi mette buonumore ogni volta che ci penso ciao buona serata

  • AIRTIME

    Michael Philips

    Non dimenticarti il record di THE GOAT ai playoff senza Rory Sparrow perchè è identico a quello senza Pippen 1-9.
    E dire che la prima serie vinta da THE GOAT la vinse contro i Cavs segnando in cinque gare la bellezza di 225 punti per una media di 45 a partita,merito di Pippen ovviamente.
    Ci si attacca a tutto pur di cercare di scovare quel pelo nell’uovo nell’inimitabile carriera di THE GOAT.
    Criticare LeBron James è molto più facile e richiede meno fantasia(basta nominare la parola Mavericks).

    Pippen,Pippen,Pippen,questo nome mi dice qualcosa.
    Ah si,è il numero 33 dei Bulls che ha vissuto nell’ombra di THE GOAT e ora cerca di farsi pubblicità sminuendo il giocatore che l’ha aiutato a farsi un nome in nba.
    Pippen è quello che senza Jordan si rifiutò di scendere sul parquet in una gara di playoff solo perchè coach Zen aveva affidato a Kukoc l’ultimo tiro di un match tirato.
    Pippen è quello che senza Jordan bussò prima alla porta di Barkley e Olajuwon e poi a quella di Smith,R.Wallace e Sabonis raccogliendo solo brutte figure e zeru tituli.
    Sei gli anelli che ha vinto in 10 anni con Jordan,periodo nel quale Jordan vinse 5 mvp della regular season,6 delle finali,9 titoli di miglior realizzatore e uno di miglior difensore(toh guarda la specialità di Pippen)e Pippen?

  • gasp

    Adesso Pippen è un broccone…brutta bestia il fanatismo

  • prescelto

    grazie airtime ma si sa mp scrive solo quello che gli fa comodo per trovare il pelo nell’uovo,non a caso ha omesso le statistiche di jordan in quelle partite che come al solito sono sovraumane,scusa se ti rubo il lavoro airtime ma queste sono le statistiche di mj in quelle 10 partite.nella prima serie di 4 partite 29,3 8,5 assist 5,8 rimbalzi e2,8 steals,nella seconda serie di 3 partite con i celtics poi campioni:43,7 punti 5,7 assists 6,3 rimbalzi 2,3 steals,nella terza serie di 3 partite anch’essa:35,7 punti 7 rimbalzi 6 assists di media e2 steals di media.quindi caro michael philips quando vuoi provocare prima informati altro che indignazione qui è tutta da ridere.

  • systemofadown

    io invece mi esprimerei sul dietroschiena di birdman, qualcosa di favoloso quell’uomo

  • prescelto

    gasp è tornato ade non sei contento?pippen è tutt’altro che un brocco ma qualcuno di questo forum vuole far credere quasi che jordan vinceva solo per merito di pippen che il suo lo faceva ma quando c’era da vincere sappiamo chi faceva la parte del leone,tu che come hai qualche anno penso ti ricordi chi fossero le squadre che all’inizio asfaltavano i bulls celtics ecc e sai che jordan si inventava l’impossibile ma non era sufficiente

  • Iceman

    Nessuno è imparziale purtroppo,chi in piccolo chi in grande tutti tirano un po’ acqua al proprio mulino. Però basta con queste diatribe,finché si fa in tono scherzoso come air allora leggo volentieri,sennò chissenefrega sinceramente.

  • AIRTIME

    Pippen non è un broccone,ma se uno dice che senza Pippen il record ai playoff di THE GOAT è 1-9 alludendo al fatto che è grazie a Pippen se poi ha fatto quel che ha fatto allora gli rispondo per le rime.
    THE GOAT non superava il primo turno perchè nei primi tre anni incontrò due volte su tre i Celtics di Bird dove non bastavano prestazioni epiche da parte sua neanche per vincere una singola partita.
    Poi è arrivato Pippen con Grant è la squadra ha cominciato a migliorare attorno a THE GOAT,ma non abbastanza.
    Per raggiungere il traguardo tanto atteso ci sono voluti altri tre anni di maturazione generale.
    Nel frattempo si iniziava a superava qualche serie dove come al solito era Jordan a fare la voce grossa.
    45 punti di media nella serie del 1988 contro i Cavs,40 di media l’anno dopo sempre contro i Cavs più canestro qualificazione sulla sirena dopo essere andato in cielo con la palla in mano mentre Craig Ehlo era ancora tra le nuvole.
    35 punti di media con una quasi tripla doppia di media per superare i Knicks,43 punti di media contro i Sixers nel 1990 prima di fermarsi per il terzo anno consecutivo contro i Pistons colpa soprattutto dell’emicrania di Pippen in gara 7.
    Dopo tutto ciò inizia la dinastia,Pippen è pronto,Grant è pronto,tutti sono pronti a dare il loro contributo per aiutare THE GOAT a imprimere La dittatura sulla lega.
    Sei titoli dove umilia un’ intera generazione di campioni,sei titoli dove è sempre lui il Protagonista principale.
    Ti basta?vi basta?

  • AIRTIME

    Prescelto
    Se vuoi darmi una mano fai pure.
    Con tutte queste prestazioni e tutti questi numeri da capogiro di THE GOAT ai playoff mi sento stordito come un Bryon Russell dopo gara 6 delle finali 1998.

  • prescelto

    airtime esatto è quell’allusione buttata lì ieri da michael philps che è provocatoria,è prorpio come dici tu nelle prime 4 righe del tuo intervento,ma ora che mp ha avuto la nostra attenzione penso che possiamo lasciarlo perdere almeno io lo farò,perchè stasera ho una partita fra amici e farò 30 tiri con conseguenti 45 punti è così la teoria,ehh ehhhhhhhhh scherzo uagliù a domani

  • Procionide

    Scusate se vado OT(…), ma voi come avreste affrontato l’attacco degli Heat nell’ultima azione? Intendo proprio come avreste reagito ai vari movimenti, non un semplicistico “avrei tenuto dieci uomini su James per non lasciargli l’ultimo tiro”.
    Così, per parlare di qualcosa che è avvenuto nell’ultimo millennio…
    Io personalmente avrei tenuto Young molto più in area, rischiando lo scarico a Bosh, e avrei staccato West dalla rimessa, mandandolo a raddoppiare su tagli in uscita dall’area e rendendo difficile la ricezione.

  • AIRTIME

    Buona partita prescè.
    Vado anche io,devo ripassare la legge di gravitazione universale di Isaac Newton,perchè vedendo le immagini di THE GOAT nel suo prime me sa tanto che quella mela cadutagli in testa non ha funzionato.

  • Marimba

    A Jordan è stata proposta una parte per il remake del film la grande abbuffata
    Battuta la concorrenza di Platinette, Galeazzi, Adam Richman e Giuliano Ferrara

  • jmmy

    per la grande abbuffata di titoli nba jordan sarebbe l’attore perfetto.

  • joe strummer

    @ IN YOUR WAIS
    Se io devo cambiare nick te devi cambiare spacciatore….
    sei ridicolo,dico sul serio

  • gasp

    Prescelto
    mi mancava ade e le sue cazzate,era preoccupato…

    procionide
    io avrei lasciato Hibbert in campo perchè Indiana ha il vantaggio di avere un ottimo lungo in mezzo che almeno fa pensare Lebron prima di fiondarsi dentro per non vedere il suo tiro spazzato via sulle tribune (succedeva la stessa cosa contro i Rockets con Yao)

  • FABBIO DI NINNO

    “ma voi come avreste affrontato l’attacco degli Heat nell’ultima azione? Intendo proprio come avreste reagito ai vari movimenti, non un semplicistico “avrei tenuto dieci uomini su James per non lasciargli l’ultimo tiro”.

    Cambiando gli arbitri

  • Marimba

    L’unico record che ha battuto Jordan negli ultimi 15 anni è il record di Big Mac menù in un’ora…. Il primato era detenuto da Eddy Curry….
    Siete dei tifosi anacronistici

  • Iceman

    Ahahah marimba

  • Procionide

    Gasp
    Ok, ho hibbert in campo. Lo metto su bosh? Sul blocco di allen come reagisco? Cambio automatico o provo a tenere?

  • gasp

    C’erano 2.2 secondi sul cronometro,chiudi l’area con Hibbert che tempo per uno scarico non c’era

  • Boston George

    A discapito della fede celtica sono (come chiunque ama il basket dovrebbe essere) innamorato cestisticamente di james, il mio era solo un intervento per sottolineare che sei penoso indifferentemente dal giocatore che veneri! Se poi lo fai apposta sei ancora più patetico, ti vedrei bene a c’è posta per te con james e la defilippi! Ciao pupazzo

  • Ammiraglio

    E mo manco erano passi… Da buon italioti vi fingete pure falsi-ciechi.

  • mad-mel

    Beh Indiana ha avuto più di un occasione per vincerla….pessime gestioni……e se sperchi occasioni Miami e Lebron te la fanno pagare…
    Non dimentichiamoci della tripla fallita da stephenson sul piu 3 indiana a un minuto e mezzo a fine quarto quarto…

    Lebron straordinario ma con la sua potenza….avete ragione sono fermo al Lebron di 20 anni…ma da inizio playoff siamo a un canestro col perno…zero finte e deserto totale in post…Guardatevi l’azione in post contro stephenson con conseguente palla persa….mi sono cadute le braccia….perchè il ragazzo ha 4 mvp…

  • Mr Funk

    Non sono un tifoso degli Heat, ma penso che su un campo da basket al momento James possa fare quello che vuole, macina punti, rimbalzi e assist con una semplicità pazzesca. Forse a livello di fondamentali e di tecnica non rispecchia il miglior giocatore, ma ha una potenza disarmante.
    Forse vedremo la sua maturazione tecnica con l’invecchiamento

  • faggot

    Lebron non ha fatto passi:riguardatelo almeno 5 volte in slowmotion,fa due passi e salta per il layup

  • gasp

    Si è sprecata una giornata intera a discutere se LeBron aveva fatto passi oppure no sul buzzer,dove invece bastava guardare attentamente l’azione per vedere che i famosi passi contestati da molti non ci sono…che figura di merda

  • BBW_3

    Ma io dico, se non si è lamentato Vogel dei passi (che è proprio una grande testa di cazzo)- che magari manco c’erano – vi lamentate voi?

  • troll

    scusate, quando è gara 2?

  • Hanzo

    @gasp
    Penso che questa discussione sia più per andare contro che per il “vero” scrupolo della regola, visto che altrimenti dovremmo parlare di almeno 30-40 violazioni che ci sono state, compresa quella che porta George a prendere il tiro da 3 con fallo di Wade (quando prende palla da terra fa quasi due passi prima di cominciare a palleggiare). Detto questo, il passi in partenza è evidente, il piede destro stacca decisamente prima del palleggio.
    Comunque leggevo una statistica, ma non so quanto vera:

    Most Game-Tying/Go-Ahead FG in Playoffs Final 24 Secs. of 4th Qtr/OT Since 2003-04
    LeBron James 7-16
    Kobe Bryant 5-17
    Kevin Durant 5-12
    Dirk Nowitzki 5-12

  • Mr Funk

    Eh già, il piede perno che si alza abbondantemente prima che il pallone tocchi terra ce lo stiamo sognando (00.42s) 🙂
    Comunque a me non interessa più di tanto stare qua a discutere se lo fossero o meno, condivido quanto scritto da qualcun altro in precedenza, ok lo spettacolo ma le infrazioni di passi fischiate a random sono una cazzata.

  • gasp

    Hanzo
    Io ho sempre capito che l’infrazione di passi è quando si fanno tre passi senza palleggiare,nel buzzer LeBron riceve la palla e va direttamente il 3° tempo a canestro. In questo caso mi hanno insegnato che il il giocatore può fare massimo due passi ed andare a tirare senza commettere infrazione. Se il giocatore fà più di 2 passi commette infrazione e lì non li ho visti più di due passi (sarò orbo…)
    Comunque mi sono rotto i coglioni di discutere su sta roba,ormai è passato non si può cambiare.

    Anche io avevo visto la statistica su NBA.com,un pò diversa ma stesse posizioni

    troll
    Gara 2 è venerdì notte se non sbaglio

  • Hanzo

    @Gasp
    Semplicemente la violazione di passi può essere fatta anche in partenza. In questo caso si ha quando il piede perno del giocatore si stacca da terra prima che il pallone rimbalzi per far partire il palleggio.
    Questo solo per precisare di quale violazione stiamo parlando. Capirai appunto quante ce ne siano ogni partita.

  • gasp

    hanzo
    O io non capivo un cazzo oppure il mio allenatore era un ignorante in materia perchè questo non lo sapevo.

    Ho trovato la lista completa sulla realizzazione di buzzer nei PO:

    Most Game-Tying/Go-Ahead FG in Playoffs Final 24 Secs. of 4th Qtr/OT Since 2003-04
    LeBron James 7-16
    Kobe Bryant 5-17
    Kevin Durant 5-12
    Dirk Nowitzki 5-12

    Best FG Pct on Game-Tying/Go-Ahead FG Final 24 Secs. of 4th Qtr/OT, Past 10 Postseasons
    LeBron James 43.8 (7-16)
    Kevin Durant 41.7 (5-12)
    Dirk Nowitzki 41.7 (5-12)
    Manu Ginobili 30.0 (3-10)

  • Iceman

    Concordo con hanzo,i passi io li ho visti in partenza. Il piede si stacca prima del pallone,ma ne ho visto di più eclatanti.

  • Michael Philips

    Mi assento per un pò e cosa succede? prescelto e airtime si eccitano a vicenda parlando di jordan. Senza ritegno proprio eh?

    Prescelto

    Io di jordan conosco tutto quello che c’è da sapere, ho visto praticamente ogni documentario e speciale(tutte le citazioni di airtime o vengono dai dvd vari che ogni buon appassionato nba DEVE avere in casa o da libri famosi su mj, insomma roba che conoscono tutti), tutte le gare importanti sia nei playoffs che nella regular season.
    Ma chi non l’ha fatto? Per questo credo che sia un pò grottesco leggere commenti in cui pare quasi che tu sia l’unico a conoscere la storia di jordan.

    La provocazione del 1-9 nacque per scherzo(tralaltro) ieri o l’altro, quando michele(o qualcun’altro) scrisse scherzando che serviva qualche altra provocazione per animare una discussione, allora ho tirato fuori quel dato che tanto ti infastidisce.

    Si è arrivati pure a far intendere che pippen è una mezza sega, pur di delegittimare il suo impatto, che OVVIAMENTE non è mai stato vicino a quello di Mj. Ma chi diavolo lo potrebbe anche solo pensare. No invece, tu e quell’altro fenomeno avete perso la testa citando dati e statistiche che TUTTI o quasi conoscono. Chi non sa dei 63 di jordan contro i celtics nel 1986(la migliore versione di sempre)? In quella serie quasi 44 punti di media.

    Prima che arrivasse pippen jordan prese legnate a destra e a manca, ma il suo lo fece sempre, chiudendo i playoffs con numeri sempre esagerati(ma questo vale anche per t-mac, che però in seguito a dimostrato di essere un perdente, mentre jordan ha dimostrato di essere il più forte).

    Arrivato pippen inziò a vincere, semplice. Una cosa ovvia e normale, ma c’è un antico fastidio nell’ammettere che l’arrivo di un futuro HOF sia stato decisivo per i bulls e per MJ. Solo un idiota però può evincere da questo dato che pippen era importante quanto jordan o cagate simili.

    l’1-9 sta lì a dimostrare(la scoperta dell’acqua calda) che pure il più dominante giocatore di quell’epoca senza un altra stella non solo non riusciva a vincere, ma perdeva di brutto, uscendo con l’onore delle armi viste le medie punti spaventose, ma uscendo perdente in modo inesorabile. Lo dice lo stesso jordan in uno di quei cazzo di dvd, quando ricorda che contro i celtics di bird, semplicemente LUI sapeva che i verdi avrebbero vinto. Lo sapeva mj e lo sapeva bird&co.

    Questo intacca la carriera di jordan? Per me no, minimamente. Ma forse per qualcuno è fastidioso accettare l’idea che pure mj non riusciva a vincere da solo e che non era un dio.

  • Procionide

    Hanzo
    L’infrazione di passi in partenza si ha quando si muove il perno prima che la palla abbia lasciato la mano, non prima che abbia toccato terra.

  • FABBIO DI NINNO

    E la marmotta confezionava la cioccolata