Situazione allenatori, Draft, Pierce e Wade!

Phoenix firma Hornacek, Milwaukee e L.A Cippers sono alla ricerca con dei finalisti, la stella di Miami rischia la multa, Cavs indecisi su chi puntare.

 

 

 

– I Phoenix Suns hanno ufficialmente ingaggiato Jeff Hornacek come capo allenatore per la prossima stagione con un contratto triennale, Hornacek fu draftato dai Suns nel 1986, come esperienze in panchina vanta nel 2007 di essere stato lo “shooting coach” degli Utah Jazz e nel 2011 assistente sempre ai Jazz a Tyrone Corbin.

– I Milwaukee Bucks invece sono molti vicini alla scelta della guida tecnica, dopo aver sondato il terreno sono arrivati a dover decider tra 3 nomi: Larry Drew, Kelvin Sampson, Steve Clifford! Il GM John Hammond re-inontrerà i coach questa settimana, Sampson è in cima alla lista ma ci sono anche i Charlotte Bobcats sulle sue tracce.

– Anche i Los Angeles Clippers sono alla ricerca dell’allenatore ma deve essere un “Big Name” e che possa trovare una sinergia con Chris Paul (28 anni), il GM Gary Sack ha steso una lista di candidati: Jeff Van Gundy, Stan Van Gundy, Brian Shaw, Lionel HollinsByron Scott, Michael Malone ed Alvin Gentry il quale pare sia molto gradito a CP3.

– A Denver si complica la situazione del GM Masai Ujiri e i Nuggets, nei giorni scorsi sembrava fatta per il rinnovo di contratto tra l’Executive Of The Year e la compagine del Colorado, ma la prepotente entrata in scena dei Toronto Raptors ha scombussolato i piani di Denver che comunque rimane convinta di vincere la battaglia.

– A Boston l’addio di Paul Pierce (35 anni) è ormai dietro l’angolo, Il GM Danny Ainge sta pensando al buy-out, “The Truth” aspetterà di capire meglio cosa succederà e ha già fatto sapere che giocherà solo per una contendente.

Tim Duncan (37 anni) sta guidando gli Spurs alle Finali Della Western Conference, ma fuori dal campo c’è un divorzio in ballo con la storica fidanzata, poi divenuta moglie, Amy; gli Spurs hanno chiesto alla corte però di ritardare le udienze finché sono dentro i Playoffs onde evitare di distrarre il giocatore.

– I Washington Wizards al prossimo Draft avranno la 3^ scelta assoluta e nel loro radar c’è l’ala forte ex UNLV Anthony Bennet; secondo i capitolini Bennet sarebbe il pezzo del puzzle mancate per formare un super trio con John Wall (22 anni) e Bradley Beal (19 anni).

– Intanto i Cleveland Cavaliers sembrerebbero indecisi sul da farsi al Draft; infatti le quotazioni di Nerlens Noel sono calate a vantaggio di Otto Porter.

– Stavolta Dwyane Wade (31 anni) non potrà scappare alla multa dell’NBA, in Gara2 la sua gomitata a Lance Stephenson fu sanzionata il giorno dopo come “Flagrant #1” senza ripercussioni, ma stanotte il #3 ci ha messo davvero troppo actor-studio e la multa da $5 mila per flopping pare sia dietro l’angolo

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=mAt5THN5yS0&feature=player_embedded]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Paolo

    incredibile, ma come fa uno che vuole essere un campione, una guida, o quel che sia, a fare una simulazione così sfacciata.
    altro che 5000$ dovrebbero sospendere il giocatore per almeno 1 partita, così imparerebbe la lezione

  • Quaqquo

    Spero ci sia un errore alla fonte, mi sembra assurdo anche per il modo “americano” di fare leggi che siano stati gli Spurs e non Duncan (tramite i suoi avvocati) a chiedere alla corte di aspettare…. sarebbe folle ! Anche in quanto datori di lavoro di Tim non possono mica mettere il naso nei fatti suoi !