NY e il problema degli Smith, J.R si, Chris no!

Tempo di rinnovi in casa Knicks, quello del 6° uomo pare imminente ma la clausola messa dal giocatore sul fratello non piace molto alla dirigenza.

Molto probabilmente quando aprirà la free-agency il 1° di luglio la prima mossa dei New York Knicks sarà quella di rinnovare il loro “6° Uomo” J.R Smith (27 anni), lui non ha nessun problema ed anzi, fu proprio J.R a comunicare pubblicamente che le parti sono favorevoli, ma c’è un piccolo problema.

Se si va a leggere il roster dei New York Knicks si potrà leggere (adesso non più perché fu rilasciato causa infortunio) il nome di Chris Smith (26 anni), niente meno che il fratello di J.R portato dallo stesso J.R nella compagine della Grande Mela dopo una Summer League innocqua; Chris è un giocatore mediocre e non adatto all’NBA come quasi tutti sostengono nell’ambiente, il classico raccomandato dal fratello ma è proprio questo il movente; l’ex Nuggets rifirma con New York solo se i Knicks rinnovano automaticamente anche il contratto di Chris!

Che i due Smith non siano due cime di intelligenza è risaputo, soprattutto dopo che lo stesso Chris ha pubblicato sul suo profilo di Twitter (@3_Chrismith) questo Tweet mettendo in imbarazzo, e non poco, la franchigia che dovrà discutere col fratello maggiore il da farsi.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B