Hibbert ed Indiana non mollano, 2-2!

Il lungo e i compagni di reparto dominano i campioni battendoli negli ultimi 5’il tutto con un LeBron ben contenuto in post-basso.

 

 

Est-Final

Indiana Pacers (#3) – Miami Heat (#1) 99-92
(26-22; 48-47; 77-70)
[TIED 2-2]

Pacers: George 12, West 14 (12 rimb), Hibbert 23 (12 rimb), Stephenson 20, Hill 19, T.Hansbrough 3, Augustin, Young, Mahinmi 2, Green ne, B.Hansbrough ne, Johnson ne, Pendergraph ne
All.Vogel

Heat: James 24, Haslem 6, Bosh 7, Wade 16, Chalmers 20, Allen 11, Andersen, Battier 4, Cole 4, Anthony, Miller, Jones ne, Lewis ne
All.Spoelstra

StatIND-MIAG4

Recap

Gli Indiana Pacers rispondono dubito al K.O di Gara3 pareggiando subito la serie sul 2-2 grazie al solito Roy Hibbert da doppia-doppia e a Lance Stephenson, alla sua prima prestazione in questa serie, per Miami non basta il solito LeBron, ben limitato in post-basso (1/6 in quella zona), male Chris Bosh.
Indiana stavolta comincia col piede giusto senza subire imbarcate ma chiude avanti solo di 1 all’intervallo lungo (48-47) per via di un layup di James sulla sirena, la musica non cambia nel terzo quarto con i padroni di casa sempre davanti ma senza trovare la fuga se non a 47” dal termine della frazione: mini-break di 6-0 (gioco da 3 punti Hill e tripla sulla sirena di Stephenson) che da il +7 (77-70).
L’inerzia sembra tutta per i giocatori di Vogel che sono sul +9 (81-72) quando sul cronometro mancano ancora 9’17”, a 8’26” momento cruciale in quanto Hansbrough senza il tap-in sulla sirena dei 24” che sarebbe valso il +11, gli arbitri non convalidano il canestro assegnando erroneamente la violazione dei 24” e Miami prende fiducia: break di 17-5 chiuso con la tripla di Ray Allen per il +3 Heat (86-89) a 5’14” dal termine!
I campioni però non riescono ad arginare i lunghi avversari (50-32 i punti nel pitturato per i Pacers), Indiana segna 8 punti consecutivi con 5 derivati da seconda opportunità con Miami che non ha più segnato negli ultimi 80” con James uscito per falli.

Serata storta per i grigi, oltre all’incredibile violazione dei 24″ fischiata dall’elmetto Joye Crawford, incredibile il time-out assegnato ad Erik Spoelstra dall’arbitro Derrick Stafford; coach Spo er con un piede in campo a chiamare uno schema ma l’arbitro, dall’altra parte del campo, ha pensato che stesse chiamando un time-out assegnandoglielo”

Highlights

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=FUwosnsC6FA]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • goodnight

    ma quale pippen,jackson ha sempre affidato a jordan l’esterno più pericolo.
    nelle finali del 1991 era jordan a prendersi magic e solo in rare circostanze gli metteva sulle sue piste pippen.
    nelle finali 1992 era jordan a prendersi drexler.
    nelle finali di conference 1998 jordan pressava mark jackson ma quando phil jackson voleva difesa forte su reggie miller toglieva harper dalla marcatura e gli metteva jordan che puntualmente lo cancellava a parte l’episodio del tiro vincente allo scadere dove probabilmente killer miller fece fallo.

  • gasp

    alekhine
    In effetti é fastidioso,ma è perchè ieri notte non ci sono state partite e poi anche perchè di news interessanti ce ne sono poche
    Hanno continuato i pronostici nel sito dell’Internazionale?

  • Quaqquo

    hanamichi sakuragi

    no allora non mi riferivo a te sicuro, c’era un post (o forse più di uno) che non ho voglia di cercare ma che erano ben più smielati verso Wade.

    Come ha scritto credo prescelto qualche riga su il perdiodo d’oro di Wade è durato molto meno rispetto a quello di Kobe o Jordan (o West, Allen e Richmond).

    E’ come una band che esce con due album fighissimi che vendono un casino, inventa un genere nuovo e poi sparisce tra figa e cocaina. Io sono un cane musicalmente, gli esempi li lascio fare a brazz, ammiraglio michele (tre a caso) che di sicuro troverebbero nomi adatti.

    Sul fatto che in quel 2006 fosse probabilmente il n°1 della lega nulla da dire, ma secondo me proprio per la mancanza di continuità AD OGGI non si può mettere nella stessa categoria di Kobe.

  • hanamichi sakuragi

    cmq pippen il 2° violino più forte della storia nel senso pieno del termine.

  • gasp

    hanamichi
    è sottointeso

    pronostici per questa notte?Gli Heat giocano da campioni e giocano come gara 3 o i Pacers la vincono con George e Hibbert in evidenza?Per me la vincono Miami con Wade aggressivo e i tiratori molto caldi,LeBron normale

  • michele

    intanto pioggia di multe bipartisan per i flop di gara 4, punito anche lebron…caro mp, forse thibo non aveva tutti i torti a definirlo flopper eheheheh

  • Iceman
  • docpretta

    ad un certo punto ha pestato il piede del difensore e si è girato la caviglia.. Fallo del difensore e mega scenata.. ma non floppa.. no no

  • docpretta

    ad un certo punto ha pestato il piede del difensore e si è girato la caviglia.. l’arbitro fischia il fallo del difensore dopo la mega scenata.. ma lui non floppa.. no no

  • hanamichi sakuragi

    fantastico bosh!!!