Anche Jason Kidd dice basta, il “Genio” si ritira!

Sabato lo ha fatto colui col quale vinse il “R.O.Y” 1994/95 e oggi il PG dei Knicks ha deciso di appendere le scarpe al chiodo dopo 19 anni.

La carriera Grant Hill e Jason Kidd sembra davvero esser stata scritta dallo stesso scrittore, entrambi vincitori del “Rookie Of The Year” nella stagione 1994/5 ed entrambi che hanno deciso di dire basta alla pallacanestro giocata in questa stagione, l’uno distante 72 ore dall’altro.

Hill lo ha fatto sabato (CLICCA QUI per il tributo) “Giasone” qualche ora fa, arrivato nell’NBA con al seconda scelta assoluta al Draft Kidd ha da sempre mostrato in campo un’intelligenza superiore culminata negli anni ai New Jersey dove, per due anni consecutivi, portò i Nets alle Finals (perse entrambi contro Lakers e Spurs). Il titolo però non poteva non arrivar ad un giocatore di questo calibro e nella sua seconda avventura ai Dallas Maverick centrò l’obiettivo nel 2011.

LeBron James non poté trovare soprannome più calzante di “The Genius” per la capacità, anche a 40 anni, di leggere il gioco in campo prima che questo nascesse, quest’anno ha giocato per i New York Knicks uscendo al 2° turno dei Playoffs: “La mia carriera è stata una vera avventura, Mentre rifletto sul mio tempo con le quattro squadre che rappresentavo in NBA, mi guardo indietro con affetto in ogni stagione e ringrazio ogni ogni uno dei miei compagni di squadra e allenatori che hanno condiviso con me questa avventura”

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=__cNop3BY4s]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • in your wais

    Anche le storie bella hanno sempre una fine. Il massimo ringraziamento sia a lui che a Grant Hill per quanto fatto in campo e fuori. Personalmente, se il basket è il mio sport preferito, lo devo anche a loro 2

  • brazzz

    d’accordo con iyw..2 gran bei giocatori,ma quando è ora è ora…

  • gasp

    Uno dei più grandi playmaker della storia che a 38 anni portava a scuola mezzi play della Lega.Un genio per davvero!

    P.S http://twicsy.com/i/eEMKRc

  • marimba

    jason kidd sei un giocatore kobe bryant

  • Magic

    Semplicemente uno dei grandissimi di questo sport.
    Il play più completo che sia mai esistito.
    Una mente cestistica superiore, dopo Magic IO metto lui assieme a stockton negli ultimi 30 anni, play veri. Nash un gradino sotto perché meno completo.

    Portare quei nets alle finals per due volte è stata un’impresa leggendaria, peccato che non abbia vinto di più.

  • Boston George

    Che tristezza, vero che ormai erano arrivati alla fine però dire addio a due interpreti di questo calibro un po’ di male al cuore lo fa venire! Da grande estimatore di kidd mi è molto dispiaciuto non vederlo vincere un anello con i nets quando fu davvero il trascinatore, perché diciamocelo, nel titolo vinto con Dallas non è stato esattamente il protagonista!! Poi sempre meglio di finire a zero come hill ma entrambi a mio parere meritavano altri successi!

  • michele

    credo che gary payton sia molto sottovalutato, forse paga il fallimento dei lakers 2004 (che non è ascrivibile solo a lui). ogni volta che l’ho visto in partite recuperate da internet mi ha impressionato tantissimo, non ce la vedo tutta questa enorme differenza tra lui e stockton sinceramente….

  • 8gld

    Un gran plauso ad entrambi.
    Di Hill, giocatore completo, mi piaceva la capacità di penetrare.
    Di Kidd, anche lui completo e dargli un eventuale “piazzamento” non mi resta semplice, la sua velocità nelle letture e nell’inizio gioco.

  • prescelto

    grazie jason,ho seguito tutta la tua carriera e devo dire che sei il terzo miglior play di sempre dopo magic e stockton anche migliore di nash che è molto meno difensore di lui,3 finali e 1 vittoria senza giocare in squadre come los angeles o boston sono cose leggendarie oltre alla difesa alla visione di gioco superiore e non comune all’atletismo non comune per un play

  • tom

    @michele: payton sicuramente il piu’ figo con la masticata di gomma il trash talking e quella gestualità da bricconcello. uno dei 5 giocatori preferiti, tra quelli che ho avuto il piacere di vedere.

  • Max

    “the glove” Payton è sttao uno dei miglior play tra gli anni 90 ed il 2000..riusciva a cambiare la partita in difesa oltre ad avere un livello cestistico clamoroso.portò insieme al miglior Kemp della sua storia i Sonics in finale(1996) dove vennereo battuti dai Bulls dei record di Mj-Pippen.
    Su Kidd che dire: credo che sia stato negli ultimi 30 anni il miglior playmaker dopo Magic e Stock…intelligenza sopraffina…riusciva a cambiare la partite a suo piacimento anche segnando 2 punti.ci mancherà!!!

  • Quaqquo

    e comunque.. “the Genius” è e sarà sempre e solo Antoine Walker, una mente sopraffina nonchè un maestro nel gestire i propri guadagni ahahaha !

  • Ammiraglio

    Grandissimo onore sia a Jasone che ad Hill. Due grandissimi di questo sport.