Parker batte Miami in volata, 1-0 Spurs!

Il francese deicide nel finale il match con un floater, non basta la tripla-doppia di James agli Heat, Spurs 5-0 in gara1 delle Finals!

 

 

finals

Miami Heat (#1) – San Antonio Spurs (#2) 88-92
(24-23; 52-49; 72-69)
[SAS 1-0]

Heat: Haslem 2 (1/1), James 18 (6/11, 1/5, 3/4 [18 rim, 10 ass]), Bosh 13 (6/12, 0/4, 1/2), Chalmers 8 (1/4, 2/6 tl), Wade 17 (7/15, 3/4 tl), Andersen 7 (3/5, 1/2), Battier (0/3, 0/2 da 3), Anthony (0/1 ), Cole 5 (1/3, 1/1 da 3), Allen 13 (0/0, 3/4, 4/5), Miller 5 (1/1, 1/2 da 3), Lewis ne, Jones ne
All.Spoelstra

Spurs: Duncan 20 (8/19, 4/4[14 rimb]), Leonard 10 (3/5, 0/4, 4/4[10 rimb]), Splitter 7 (3/6,1/2), Parker 21 (9/18, 3/4 tl), Green 12 (4/9 da 3), Bonner (0/1), Diaw 2 (1/1), Neal 7 (2/4, 1/5, Joseph (0/1), Ginobili 13 (2/6, 2/5, 3/4), Blair ne, Mills ne, McGrady ne
All. Popovich

StatisticheG1

Recap

Gli Spurs partono fortissimo, con Parker che vuole fin da subito alzare il ritmo, in penetrazione fa il bello e cattivo tempo, trovando ottimi scarichi per Splitter e Green, 2-9 che costringe subito Spoelstra a chiamare Time Out. Gli Heat rispondono subito con i tiri segnati da fuori di Chalmers e Bosh, arriva il contro parziale di 13-4. Duncan fatica a carburare offensivamente infatti fa 0/5 e l’attacco Spurs si arena completamente, Miami cerca di scappare con l’iscrizione alle Finals di Lebron James il quale piazza il +8; ma Ginobili e Neal chiudono il primo periodo con un 4-0 di parziale ed il punteggio dice 24-23 Miami.

Il secondo periodo si apre con le triple di Allen e Miller in transizione, Ginobili risponde con la stessa moneta, ma appena si alza il ritmo, si accende Lebron che vola in contropiede per il +6 e subito dopo Cole segna il 38-29. Dopo il Time-out chiamato da Popovich, torna Tim Duncan in campo e si iscrive alle Finals anche lui, segna in post propizia la tripla di Green del -4, poi mette altri due liberi. Subito dopo Wade si prende sulle spalle la sua squadra e trovando tre canestri in fila insieme a Cole ridà gas agli Heat. Sul finale di quarto, torna Parker e le cose cambiano di nuovo per gli Spurs, con l’aiuto di Duncan gli Spurs tornano a -3; all’intervallo lungo il tabellone recita 52-49.

Si riparte con ritmi forsennati, ne beneficia Miami, anche grazie all’ottima vena di Chris Bosh che si carica i suoi sulle spalle e li porta sul +7 dopo 4′ di gioco (58-51), arriva la pronta risposta Spurs con il trio Duncan-Leonard-Ginobili e in un attimo è di nuovo 58-57. Le difese salgono di livello, Bosh segna dalla media in virata, ma Ginobili in uscita dai blocchi segna da tre. La partita vige sul filo dell’equilibrio, Leonard fallisce due conclusioni da tre punti piedi per terra, quelle del possibile sorpasso, dall’altra parte Allen sempre dall’angolo invece non perdona e regala a 20” dalla fine il +5 ai suoi; quasi sulla sirena Ginobili capitalizza due liberi e da il -3 agli Spurs, il punteggio dice 72-69.

L’inizio di quarto periodo vede gli Spurs dalla lunga distanza ancora con le mani fredde, ma i canestri di Parker e Splitter sono annullati dai 4 punti filati di Chris Andersen, che in assenza di Lebron James tiene vivi i Miami Heat dopo 3′ di gioco. L’attacco di Miami complice la grande difesa Spurs si arena completamente e ne approfitta Tony Parker il quale a 6′ dalla sirena finale, in contropiede trova il lay-up del +3. Ancora il francese dalla media distanza e con la mano in faccia di Chalmers trova il +6, subito dopo arriva la bomba di Green del +7 (81-88), ma a 1:28 dalla sirena finale prima James e poi Allen capitalizza dalla lunetta tre liberi scaturiti da un fallo di Green tengono vivi gli Heat. Dall’altra parte Duncan viene mandato in lunetta ed è glaciale, sul ribaltamento di fronte Bosh fallisce la tripla con tanti metri di spazio del possibile -1. Parker potrebbe chiudere i giochi, ma un brutto attacco regala agli Heat la possibilità di tornare sul 88-90 grazie al solito Lebron James.

A 31” dalla sirena finale Parker gestisce l’attacco Spurs, mangia tutti i 24” non costruendo nulla, e praticamente allo scadere con un canestro dalla media completamente fuori equilibrio di tabella, regala il +4 agli Spurs con 5” da giocare. La rimessa Heat non produce niente, e i San Antonio Spurs si aggiudicano il primo episodio delle Nba Finals con il punteggio di 88-92. Domenica alle 2 ci sarà gara-2 e gli Heat e Lebron James sono già con le spalle al muro.

Highlights

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=O6tSMcG9ubk]

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • low profile

    non centra un cavolo m questo è uno dei fail più divertenti che abbia mai visto:

    http://nextimpulsesports.com/2013/06/06/sergio-ramos-does-his-best-knowledgable-miami-heat-fan-impression/

    pensare che certa gente possa godersi le finals dal vivo fa rabbia

  • michele

    ahahahahahahahahahha

    san francisco spurs!!!!!

    sergio ramos merda sempre e comunque.

  • mad-mel

    Che coglione….

  • Max

    dopo gara 1 sempre più conmvinto dle mio 4-2 SA!!

  • Heat Fan Since 07

    spoelstra demente. ma come cazzo si fa,in una gara di FINALE NBA a tenere James e WADE in panchina a inizio quarto quarto e far giocare riserve+ bosh (quella fava si è fatto violentare da chiunque)??? bah. e poi,capitolo Wade: una volta che finalmente è in palla,ma cazzo lo vuoi coinvolgere? No,4 punti nei 24 finali. mah.

  • gasp

    Io penso che si arriverà in Texas sull’1-1,alla fine hanno perso a causa di un miracolo di Parker e tolti i primi minuti e metà 4/4 erano sempre avanti,sempre se James fa il James e il supporting cast dà un buon apporto alla causa.

  • Max

    gasp sono già con le spalle al muro perchè se perdono anche gara 2 possono pure rischiare di prendere un cappotto clamoroso!!

  • Quaqquo

    @ michele

    i veri tranquillo boys non bevono champagne, ma cedrata tassoni ahahahaa

  • Big “O”

    Se il canestro di Parker lo avesse messo Bryant stareste a spippettarvi per il suo magnifico uso del piede perno e la capacità di ritrovare l’equilibrio dopo essere caduto a terra. Ha segnato Parker, è solo culo. Eh ma gli Spurs sono vecchi, non saranno mai competitivi per il titolo…

  • Heat Fan Since 07

    panchiniamo bosh e licenziamo il filippino,allora si che se ne riparla. le rotazioni di spo sono stupidissime

  • Michael Philips

    Gasp

    Hanno perso perché gli heat hanno gestito malissimo l’attacco, e perché gli spurs hanno segnato quando dovevano.

    Riguardo la gestione dell’attacco, ricordo un phil jackson che non si metteva problemi a sfruttare al massimo le star che aveva:

    Lakers 2000 – shaq 30,7(con 22 tiri), kobe 21,1(con 17)
    Lakers 2001 – shaq 30,4(con 21.5 tiri), kobe 29,4(con 22)
    lakers 2002 – shaq 28,5(con 20 tiri), kobe 26.6(con 22.7 tiri)

    Senza contare gli anni con jordan che aveva una quantità di tiri spropositata(giustamente) e infatti, a logica se hai un super scorer, tu fai di tutto per sfruttarlo. Ma vabbè…

    Comunque, ai lakers phil aveva due attaccanti e li sfruttava al meglio dato che gli avversari non potevano avere lo stesso lusso.

    Tutto questo per spoelsrta è troppo ovvio a benale, e quindi è decisamente meglio usare james come play e lasciare a bosh e wade identiche responsabilità offensive. Un idiota, cristo!

    Già me lo immagino phil che potendo usare lebron gli dice: mi raccomando, metti in ritmo tutti e continua a passarla…già.

    Probabilmente si vedrebbe un lebron versione “io vado in attacco, voi venitemi dietro”.

    Dico questo senza comunque togliere responsabilità a james. Una tripla doppia non vale, in questi casi, una gara da 35pts con incurisioni a canestro che mettono in difficoltà la difesa e caricano di falli i lunghi avversari.

    Vabbè, ora vado. Spero di ruiscire a vedere gara 2 domenica notte.

  • michele

    Big O, bentornato, come stai? Dici che ce la fate o i terribili infortuni degli spurs di cui ti sei lamentato anche quest’anno vi impediranno di vincere l’agognato quinto anello? :))))

    Per la cronaca ho fatto solo una battuta perché so quanto siano permalosi i miei polli, massimo rispetto per TP.

    brazz e docpretta, questa è per voi, l’ho trovata nel link di sergio ramos

    http://nextimpulsesports.com/2013/06/05/flashback-the-day-phoenix-won-the-western-conference-on-64-free-throw-attempts/

  • gasp

    Mp
    Io vedevo degli Heat che fino al 3/4 gestivano bene l’attacco poi nel 4/4 l’ha

  • low profile

    michele

    t’è piaciuto il sito eh? il nuovo logo dell’nba l’hai visto? fantastico.

    ps al contrario di quello che pensi, io personalmente m’ammazzo di risate davanti alle tue “punture”

    tranquillo boys con low profile e tanto pride ahahah

    Quaqquo

    ma che sei matto? cedrata tassoni…sèèè con tutte quelle bollicine, noi festeggiamo al massimo con succo di barbabietola

  • gasp

    Redirect di merda!
    Poi nel 4/4 l’hanno gestito malissimo sia perchè gli Spurs hanno incominciato a difendere sia perchè hanno iniziato a tirare male

  • michele

    low profile

    anche io mi diverto tantissimo, in particolare quando leggo gli stessi che prendono in giro il “pride” ( ma vale anche per lo “showtime” dei canarini) e poi si fanno infinite seghe sullo “spurs way” eheheh

    veniamo tutti qua dentro per parlare di basket e divertirci anche con gli sfottò, nessun problema!

  • rui3

    Io non credo che SPO abbia tutto questo potere di dire a James quanto e come tirare. La palla va a lui e poi decide soprattutto nel finale.
    La colpa del coach e che vedendo come stava messo poteva diversificare un pò e far rientrare in partita Wade che ha tirato una sola volta nel finale.

    Dubito che se voglia fare un 4/4 da solo coach Spo si metta li a dirgli di scaricarla.
    James non ha attaccato nell ‘ultimo periodo, l ha deciso lui ha sbagliato punto e basta. Nell ultimo periodo ha fatto solo un assist e 6 punti quindi non ha prodotto quasi niente.
    Dei rimbalzi solo 2 offensivi e questo la dici lunga sulla posizione che ricopriva.
    La prima l ha toppata, a mio avviso, per il livello di giocatore che è e che ci vogliono far credere. Speriamo che cambi registro dalla prossima altrimenti non torniamo neanche a Miami.

  • Procionide

    Heat fan
    Ti faccio notare che a inizio del quarto quarto erano in panchina anche Duncan, Ginobili e Leonard. E’ una cosa normale far rifiatare i titolari a cavallo del quarto, in modo che possono riposare anche quei 2 minuti in più.
    In ogni caso, James è uscito sul +3 ed è rientrato sul +3.
    Capisco criticare Spoelstra, ma non è che dobbiamo tirargli merda addosso per divertimento, adesso.

  • gasp

    Oggi compie gli anni Allen Iverson!BUON COMPLEANNO!

    Lo voglio ricordare con la famosa gara 1 delle Finals del 2001 (che incredibile coincidenza fu proprio ieri)
    http://m.youtube.com/#/watch?v=4OppxKDj44E&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3D4OppxKDj44E

  • Quaqquo

    low profile

    “quante cose al mondo puoi fare, inventaaaaaare, costruiiire………. ma trova un minuto peeer meee”
    Son stonato anche scrivendo, roba da ricovero ahaha ! Cmq al conad sotto casa la vendono, ed è incredibilmente identica a quella della pubblicità di 25 anni fa.. non soi se per scelta aziendale o semplicemente son rimanenze di magazzino !

  • low profile

    ………..per voi e per gli amici…

    sei più feticcio anni 80′ di me!

    che poi ad onor del vero io ne bevo molta, specialmente d’estate nei bagni dove andiamo al mare la tengono sempre, e quelle 3-4 a settimana me le sparo, certo adesso m’hai messo la pulce nell’orecchio e temo siano state imbottigliate nell’82, ma questa è un’altra storia

  • lilin

    che delusione cavolo, stava giocando bene tutta miami ma poi davvero come ha detto qualcuno grave errore di spo nel far star fuori lebron e wade in contemporanea finendo sotto…

    lebron boh, io sinceramente condivido quello che ha fatto a livello di gioco però poi arrivi alla fine che non hai ritmo nel tiro e diventa dura…deve pigliarsi 20 tiri e buttarsi dentro poche storie

  • Quaqquo

    low profile

    ahah bellissimo, ti ho risposto nel post di shabazz che qui provo a essere serio (…)

    La gara se reggo la vedo stanotte in replica, per ora posso solo sparare ipotesi, magari è già stato detto da qualcuno, ma non può essere che LBJ fosse semplicemente un po’ stanco ?

    O come ha detto giustamente qualcuno nei post di gara7, questa versione di Miami sembra rendre al megli osolo con le spalle al muro, basta vedere gli scivoloni in gara1 ieri, coi Bulls e il mezzo coi Pacers.

    Può essere una chiave di lettura, che dite ?

  • Lob City

    può anche essere che non sempre egli vada bene a recuperare.

  • cuni

    Spero di fare un favore a qualcuno io sto scaricando la partita quarto per quarto da questi link, possono andare anche in contemporanea. Li aprite e in alto a destra cliccate su “avanti” e vi reindirizza a un sito che si chiama MEGA. A me tira giù un quarto in 10/15 minuti e ho un adsl 7 mega, spero vi possa tornare utile se qualcuno se la vuole scaricare e non lo ha già fatto!

    1st Quarter:

    http://adf.ly/Q8gcM

    2nd Quarter:

    http://adf.ly/Q8kW9

    3rd Quarter:

    http://adf.ly/Q8pIl

    4th Quarter:

    http://adf.ly/Q8tO0

  • cuni

    spero che fmb mi posti i link

  • gasp

    Piccole curiosità:Duncan assieme a Baylor,A.C Green e Salley a partecipare a delle Finals in tre differenti decadi
    LeBron assieme a Chamberlain e Magic a fare una tripla doppia in due partite di Finals consecutive