Rodman spara su LeBron: “Mediocre nell’era MJ”

Tanto per cambiare la stella di Miami è stata presa di mira da qualche ex leggenda e stavolta è stato il turno di “The Worm” sfruttando la sua era per il paragone.

Nella giornata di ieri si celebrava il 20ennale della scomparsa di Drazen Petrovic (CLICCA QUI per leggere il Focus di Goffri) e il compleanno di Allen Iverson, fatti entrambi vergognosamente ignorati e snobbati dall’NBA e dai media i quali però, come ormai da prassi in questi ultimi 7 anni, hanno riportato in pompa magna le solite frecciatine delle leggende verso LeBron James (28 anni) e questa volta a premere il grilletto è stato Dennis Rodman.

Sarà che dopo la sua visita in Korea del Nord con tanto di: “Kim Jong-il è un mio grade amico!” di Rodman non si sono avute più tracce fino a ieri sera quando al “Dan Patrick Show” l’ex Chicago Bulls ha dichiarato che se James avesse giocato nella sua era sarebbe stato un giocatore nella media: “In realtà non è un paragone. Se LeBron avesse giocato alla fine degli anni ’80 o primi anni 90, lui sarebbe solo un giocatore mediocre” aggiungendo sul suo compagno ora proprietario dei Charlotte Bobcats:” Michael aveva più carisma, era più artistico o cose del genere per intenderci, LeBron è più come …BOOM! Non c’è il flash nel suo gioco. Lui è un grande giocatore, non fraintendetemi, è un inferno di un giocatore. Ma per me Scottie e Michael sono una delle migliori kombo-guardie che abbia mai visto”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B