Finals, Gara5: le parole dei protagonisti

Andiamo ad ascoltare e vedere (con i video!) le impressioni dei protagonisti dopo Gara5 che ha visto nuovamente i texani guidare la serie, 3-2!

 

 

 

Spurs-Press

Manu Ginobili:”Ero molto arrabbiato per come avevo giocato Gara4, dovevo fare qualcosa.[Popovich] Voleva giocare bene sin dall’inizio della partita, ho giocato con 4 piccoli ed è quello di cui avevo bisogno. Volevo che la partita venisse da me, ho attaccato bene il ferro, conquistato falli e tiri liberi, ho aiutato i compagni in un momento in cui non potevo deluderli”

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=blf98G1L6T4]

Tony Parker: “Credo che il primo tiro di Manu è stato incredibile in quanto è più una mia giocata che sua, l’ha presa rompendo il gioco e ha segnato”

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=BsyNP3hiX30]

Tim Duncan: “Abbiamo sempre fiducia in lui [Ginobili], sappiamo cosa è in grado di fare e speriamo possa farlo ancora per un’altra partita. Manu è una parte fondamentale del nostro gioco e stanotte avete visto come abbiamo giocato e come è andata a finire”.

Gregg Popovich: “Lui è qui da molto tempo, è un giocatore popolare che ha sempre lasciato il segno nei nostri successi in questi anni, stanotte ha fatto quello che ha fatto, si è allenato in settimana, ha visto i vari filmati e non ha mai perso fiducia nei propri mezzi”.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=GW8LyFVJMfM]

Miami-Press

LeBron James: “Questa è la posizione in cui ci troviamo e la partita pi importante è la prossima, non penso a Gara7, ma solo a Gara6! Torniamo a casa, ci sentiamo a nostro agio, non sarà facile ma giocheremo Gara6 sul nostro campo.[Rispetto al 2011] concordo con quello che ha detto Dwyane. Dovrò giocare ad un livello più alto per prolungare la serie, mi assumerò le mie responsabilità e la pressione”

Dwyane Wade: “Continuano ad avere grandi inizi di partita e noi continuiamo a partire piano, non riesco a spiegarmelo! Adesso sabbiamo solo noi stessi in una grande buca, [Rispetto al 2011] Siamo una squadra migliore, vediamo se siamo una squadra che riesce ad uscirne.”

[Youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ldhIoJvcNeE]

Erik Spoelstra: “Sono stati come una palla di neve che veniva giù da una discesa, non potevamo controllarla. Non è stato solo Ginobili ma ogni membro di San Antonio ha fatto al sua parte, ci hanno surclassato per 48′”

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=A0KpugCucJI]

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Spursiano

    belle le parole di Duncan, bisogna essere Spursiani per crederci, io ci credo.

  • gasp

    ” Dovrò giocare ad un livello più alto per prolungare la serie, mi assumerò le mie responsabilità e la pressione”

    È quello che tutti si aspettano da gara 1

  • Michael Philips

    Gasp

    LeBron: “non importa, so solo in caso di ennesima sconfitta, farò di tutto per dominare gara 8…”

    Poi le responsabilità se le sta pure prendendo, ma ecco, non è che vinci assumendoti responsabilità nel post-gara eh!

  • gasp

    mp
    Be mi sembra che nei post gara quando ha detto così ha fatto sempre bene (gara 4,gara 6 a Boston degli esempi) poi se dice “sarò decisivo quando siamo sotto 3-0 e in gara 4 sotto di 25” allora non so che dire

  • alert70

    Non capisco i commenti sempre denigratori su James. Lui Wade e compagnia cantante stanno affrontando una corazzata che ha tre Hall of Famer, un Green che sta vedendo il canestro come se fosse una vasca jacuzzi, una panchina lunghissima, gente come Leonard, Splitter, Diaw che mettono dei mattoni da 100 kg…..
    Insomma capisco sfancularlo ogni volta ma gli Spurs non sono propriamente ne i Mavs di Nowiztki e ne i Thunder dello scorso anno.

    Se mai dovessero vincere il titolo avrebbero fatto un capolavoro, altro che storie.

  • Jurassic_Park

    Alert70, gli Spurs sono una squadra decente, non una corazzata ma comunque decente, la prima che gli Heat incontrano in questi playoff. Probabilmente inferiori ai Mavs del 2011, forse più forti dei Thunder dello scorso anno. Comunque non è che puoi vincere sempre e solo contro dei rottami.
    Poi è chiaro che avendo rotazioni abbastanza lunghe per questi livelli qualcuno che fà la serie della vita esce sempre, sopratutto con Popovic a guidarlo. Green possibile MVP delle finals? Ce lo vedo più di uno dei tres amigos che stanno avendo un rendimento un po’ altalenante (sopratutto Parker e Gino

  • akiro71

    quoto con alert se devo dare una valutazione degli spurs mi sembra più verso una corazzata che squadra decente! qui si spara a zero tutte le volte che miami perde (anche se adesso arrivano due gare in florida e ala fine miami vince a gara sette e tutto quello detto di negativo su james e soci viene cancellato)ma se alla fine l’anello lo porta a casa san antonio miami avra perso contro più che una signora squadra

  • sgm

    Dire che questi spurs sono inferiori ai mavs 2011 e di poco superiore ai thunder 2012 è una stronzata bella e buona,questi (intendi questa san antonio con green,leonard,neal non in generale) ormai dal 2011 che fanno stagione ottime con rs super e playoffs ottimi (tolto il 2011 hanno fatto una finale di conference e stanno facendo una finale) quindi buona squadra non sta ne in cielo ne in terra.

  • low profile

    premetto che odio guardare al passato con nostalgia ma chiamare “decente” una squadra che ha tra le sue fila gente che ha fatto la storia del gioco mi sembra un’offesa bella e buona.

    poi se vogliamo dire che Miami al suo meglio può/deve vincere anche contro questi Spurs è più che legittimo ma non usiamo SA per sminuire James per favore

  • alert70

    @jurassik_park

    Come denigrare gli Heat e gli Spurs in poche parole.

    Credi veramente che questi Spurs siano inferiori ai Mavs? Su quali basi tecniche lo affermi?

    Gli Spurs hanno tre HOF, non uno, panchina profonda, un allenatore comparabile ai grandi di sempre e tu li compari ai Mavs? De gustibus.

    Parliamo dei Thunder. Questi erano 3 + 2 cristiani, il resto poca roba. Al contrario degli Spurs non hanno mai avuto un equilibrio nel gioco, fatto di jump shots e poco dal pitturato. Se proprio vogliamo dirla tutta direi che questi erano e sono tuttora la versione meno nobile degli Heat.

    Gli Spurs invece, sono proprio l’opposto, squadra profonda che puo’ generare punti dal pitturato al tiro da tre. Squadra completa come poche.

    Chiudo con questo appunto: in una NBA a 30 squadre, i neroargento sono tra le poche squadre che si possono definire corazzate tali da non invidiare nulla a quelle del passato “glorioso”.

    Non mi metto in un ginepraio nel considerarli piu’ forti o piu’ deboli dei Lakers, dei Pistons, dei Bulls del passato ma di certo non avrebbero sfigurato. Quindi se gli Heat perderanno sara’ solo per la forza dirompente dei texani, non certo perche’ LBJ e compagnia siano diventati dei brocchi.

  • Jurassic_Park

    Alert70

    Se gli HoF di San Antonio fossero gli stessi che abbiamo visto fino a qualche anno fà magari si, corazzata sarebbe molto riduttivo. Ma con un Ginobili come in gara 4 e un Parker condizionato dall’infortunio (comunque eroico) non si può dire che sia proprio la stessa cosa. E si: li considero inferiori ai sottovalutati Mavs del 2011, gli stessi Mavs che hanno chiuso per 10 anni la regular season entro i primi quattro posti nella Western Conference e, forse per mancanza di nomi, venivano costantemente denigrati per mancanza di nomi. Nel roster del 2011 c’era una profondità infinita (sopratutto nel settore ali), due HoF (se non 3), e comunque tutta una serie di giocatori che si incastravano alla perfezione nel sistema (in particolar modo Chandler). Insomma una squadra molto simile alla San Antonio di oggi, solo con meno stelle di talento assoluto ma più completa e più motivata.
    Per quanto riguarda i Thunder sono assolutamente d’accordo con la definizione che gli hai dato tu. Aggiungici pure che per me Durant non vale James da un punto di vista difensivo.
    Poi secondo me sottovalutate troppo la parola “decente” xD Pure Miami è una squadra decente per quanto mi riguarda, non forte (ha un sacco di talento, ma pure un fottio di punti deboli).