Miami cardio-palma sugli Spurs, si va a G7!

Miami soffre, vede la fine sul -13, James la tira fuori, Allen la salva sulla sirena e all’overtime vince di cuore e nervi, si va a Gara7!!!

 

 

Finals

Miami Heat (#1) – San Antonio Spurs (#2) 103-100 OT
(27-25; 44-50; 65-75; 95-95)
[TIED 3-3]

Heat: James 32 (10/21, 1/5, 9/12) [10 rimb, 11 ass], Miller 8 (1/2, 2/2 da 3), Bosh 10 (5/12, 0/1 tl) [11 rimb], Wade 14 (6/15, 2/2 tl), Chalmers 20 (3/6, 4/5, 2/2), Allen 9 (2/5, 1/3, 2/2), Battier 9 (3/4 da 3), Anderse 1 (0/1, 1/2 tl), Anthony ne, Cole ne, Haslem ne, Jones ne, Lewis ne
All.Spoelstra

Spurs: Leonard 22 (8/11, 1/3, 3/4) [11 rimb], Ginobili 9 (1/2, 1/3, 4/6), Duncan 30 (13/21, 4/5 tl) [17 rimb], Green 3 (0/2, 1/5 da 3), Parker 19 (5/20, 1/3, 6/7), Neal 5 (1/4, 1/3 da 3), Diaw 7 (2/5, 0/1, 3/4), Splitter 5 (2/2, 1/2 tl), Bonner, Blair ne, McGrady ne, De Colo ne, Joseph ne
All.Popovich

StatG6Finals

Recap

Partita che comincia con le marce alte, nel 1° quarto Tim Duncan è perfetto dal campo (6/6 per 12 punti), San Antonio tira col 61% (Dopo i primi 6’ al 72%!) inclusa la bellissima schiacciata di Leonard ai danni di Mike Miller, Miami tira col 50% con i soliti attacchi nati da isolamenti, James sforna 5 assist ma nessuna delle due scappa via e alla prima sirena siamo 27-25 Heat.

Leonard su Miller

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=keuRJJep3qE]

Nel 2° quarto Spoelstra mette James a riposo nei primi 3‘ lasciando la squadra nelle mani di Wade che sa cosa fare, attacchi veloci con l’intento di strappare falli e tiri liberi, tiri in ritmo come l’ultimo che da il +6 (36-30)! San Antonio reagisce col rientro di Duncan salito a 18 punti (9/11) e la partita torna ad un possesso di distanza verso la metà frazione.
Negli ultimi 3’ Miami deraglia sbagliando troppi tiri tra forzati e comodi e palle perse, gli Spurs restano in scia, sfruttano gli errori di Miami e grazie alla straordinaria prestazione del caraibico (25 punti con 11/13 dal campo) chiudono avanti il primo tempo (44-50) con magata di Leonard sulla sirena, il tutto con un brutto Ginobili (4 perse) e un Parker sottotono.

Gli Heat rientrano in campo con gli occhi della tigre per non far scappare via gli ospiti, dopo il canestro del +8 di Ginobili, LeBron tira fuori le unghie con belle giocate di energia, Spurs in bonus dopo 5’ e a metà frazione Miller penetra con successo per il -1 (56-57)!
Dopo il time-out Popovich Tony Parker decide di iscriversi alla partita con un canestro mirabolante dei suoi con fallo che scatena un super-break di 11-0 chiuso da un 2+1 di Duncan per il massimo vantaggio sul 56-68 a 4’27” dalla fine del 3°!!
Dopo il black-out i padroni di casa ricominciano a trovare il canestro con un Wade stoico ma non c’è niente da fare, San Antonio ha una soluzione difensiva ed offensiva a tutto e chiude avanti di 10 (65-75) con LeBron James che non ha segnato un singolo canestro dal campo nell’intera frazione!

Ultima frazione con Spoelstra che si mette nelle mani di LeBron che risponde con assist per la tripla di Chalmers, layup e assist per la tripla di Mike Miller (senza scarpa) per il -4 (73-77) in neanche 90”, James perde la fascetta ma non la grinta e il cuore dell’MVP: stoppa Duncan in recupero, pareggia e poi Ray Allen sorpassa sull’84-82 a metà frazione!
Spurs in difficoltà con Duncan che non riesce più a dominare il pitturato e Parker ben limitato dallo stesso LBJ ma Ginobili esce e segna il layup del -1 (87-86) a 2’20”, finale cardio-palma con TP9 che spara sulla sirena dei 24” la tripla della parità, recupera palla e segna il canestro del sorpasso a 58” (89-91)!!!!!!
Palla a James che si mette spalle a canestro perdendo la maniglia e palla, persa sanguinosa convertita da due liberi di Ginobili e sul capovolgimento altra persa dello stesso LeBron, altro viaggio in lunetta di Ginobili e 1/2 per il +5 (89-94).

L’orgoglio di James non scema e lui segna la tripla del -2 con ancora 20”, Leonard fa 1/2, James sbaglia, rimbalzo di Bosh che apre per Ray Allen che SEGNA la tripla del pareggio!!!!!!!!!!!! Ultimi 5”, Parker si butta dentro ma James difende bene, Overtime!!!

La tripla di Ray Allen
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=eiN_7-yEzv8&feature=player_embedded]

Overtime

Supplementare giocato alla morte da entrambe, a 2’42” San Antonio recupera palla ma Parker fa 1/2 dalla lunetta per il +3 (97-100) ma “He Got Game” segna il -1, Parker sbaglia da 9 metri e sul capovolgimento James segna il sorpasso, i 10 in campo solo con grinta, nervi e cuore come quello messo da Miami in difesa costringendo all’infrazione di 24” gli Spurs!
James manca il colpo del KO, a 55” palla nero-argento ma Ginobili si fa scippare da James che non riesce a segnare grazie al super recupero di Green e quindi palla Spurs a 40”!

Parker si mette in proprio ma non ha più le gambe, Boh lo stoppa, palla a LeBron e fallo subito (no liberi), palla a Wade che sbaglia il jumper ma Ginobili si fa scippare da Ray Allen che poi dalla lunetta non tremerà per il +3 a 1” dalla fine.

Ultima chance per San Antonio e BOSh stoppa Green…is va a Gara7!!!!

La stoppata di Bosh
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=MwMpbS36OU0&feature=player_embedded]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Mi sono visto le interviste di Duncan,Ginobili e un pò di Spurs e devo dire che sembrano distrutti,non vedo come in gara 7 possano svangarla.

  • prescelto

    caro gasp mi sa che ricordi male l’ultimo quarto di gara 6 del 1998,jordan in quella occasione non fu aiutato affatto dai compagni,anzi.scottie non giocò l’ultimo quarto per problemi alla schiena ,gli altri erano paralizzati dalla paura e jordan fu costretto praticamente a fare gli ultimi 9 punti della squadra tra cui gli ultimi mitici 4 dei famosi 40 secondi finali,la partita nel complesso non fu esaltante fece si 45 punti ma con 15 su 35,ma alla fine entrò ancora di più nel mito dopo quella partita,scusami ma hai detto una cosa inesatta e da parte tua mi pare strano ,sulle partite citate da mp sono d’accordo ma in quella altro che aiuto della squadra la vinse lui la partita

  • lilin

    gasp

    ti diffido ufficialmente dal guardare la finale di stanotte.
    ormai se queesta non l hai vista è chiaro che sia tu a portarre sfiga agli heat!

  • low profile

    nooooooooooo

    andava tutto così bene, niente da fare gara 7 agli Heat, altro che gasp, fino a gara 5 gli americani snobbavano le finali, uno dei peggiori rankimg degli ultimi anni, tutto come ai vecchi tempi insomma! eheheheh

    voi vi chiedete se è stata colpa di Pop, fallo non fallo, bravra o fortuna di Allen.. tutte cazzate la colpa è di quei 20 e passa milioni di americani che si sono degnati di vedere gli spurs in una finale, quarto ascolto in assoluto dal 2002… a gara 7 si rischia il record all time, siamo spacciati

  • lilin

    low profile

    ahahah dice che gli spurs non sono abituati a questo tipo di seguito??!!
    me lo auguro proprio!

    cmq per stanotte sono proprio curioso di vedere che partita farà wade…secondo me l ultima cartuccia l ha sparata in gara 5 purtroppo, ieri l ho visto davvero male.

  • prescelto

    ma cos’è questa storia che i tifosi di miami se ne erano andati quando erano sotto di 13 e sono tornati quando lebron e miami hanno cominciato a recuperare? bosh li ha invitati a rimanere a casa leggo da un sito americano per gara 7

  • low profile

    lilin

    non so se lo sai ma le finals più belle del decennio passato ovvero SAS-PIS sono state un bagno di sangue per le tv, ma in generale gli anni dei titoli nero argento venivano snobbate dagli americani che notoriamente prediligono le schiacciate al gioco della pallacanestro…

    ecco fino a gara 5 inspiegabilmente l’andazzo era tornato quello, la serie che sembrava (sembrava eh) prendere la via del texas.. insomma un graditissimo deja vu. Stamattina scpro l’arcano ed ecco che mi spiego una sconfitta assurda 😉

  • low profile

    prescelto

    se penso che una squadra come gli heat sarebbe il sogno bagnato di mezza America mi fa rabbia vederli giocare in una città che li va a vedere solo per fare vita sociale fregandosene altamente della partita.

    Almeno a LA le star fanno il tifo

  • lilin

    prescelto

    è vero, non so sei hai notato verso i 20 sec finali sulla rimessa di duncan che avevano già preparato il cordone a bordo campo e i tifosi se ne stavano andando…credo che a miami sia quasi come andare a farsi una serata in discoteca o a teatro per molta gente.

    low profile

    si quella finale fu guardata davvero da poche persone, però non mi spiego il motivo per cui questa avesse bassi ascolti, cioè:
    1-miami con i big 3(presunti)
    2-san antonio probabile ultimo canto per i suoi big 3
    3-fallimento molto vicino per lebron
    4-secondo me fino ad ora sono state delle belle finali per 4 gare su 6 piu o meno…

  • michele

    veramente le finals più belle degli ultimi 10 anni sono state lakers-celtics del 2010…..

  • Max

    cmq l’inerzia è adesso di maimi anche se gli spurs sono la squadra che probabilmente resetta meglio qualsiasi sconfitta.il problema secondo me sarà equilibrare le forze perchè un duncan mostruoso nel primo tempo non serve a nulla s poi negli altri 29 minuti(24+5)è poco lucido.ginobili stasera,se lo conosco,tirerà fuori le unghie!!!

  • gasp

    Prescelto
    Mi son sbagliato,ho confuso un’altra gara 6,comunque fa finta che non ho mai scritto quella parte 🙂

    lilin
    Di queste finali ho visto gara 1,3,5 tutte partite che Miami ha perso comunque stai tranquillo ,di gara 7 guarderò solo il recap eheheheh

    Non è che il pubblico voglia vedere solo schiacciate,ma giocatori come Kobe,LeBron,Durant,ecc vincere o almeno sfidarsi contro.
    Il motivo dei bassi ascolti (be direi sulla norma) di queste finali è che ci sono stati 4 garbage time e non molte gare decise nel 4/4.

    Comunque le peggior Finals di sempre sia per gioco che ascolti furono quelle del 2007 e del 2003 (mi ricordo in quelle finali Duncan veniva criticato per non essere un personaggio)

  • prescelto

    gasp lo sapevo che era un equivoco,quel 4/4 fu jordan vs utah jazz in pratica.venendo all’attualità io dico che il basket non è assolutamente lo sport più amato in america, sta almeno al terzo posto dopo football e baseball, e se ci mettete che non sono coinvolti almeno da un lato piazze cestistiche di primo livello ecco spiegato i bassi ascolti,in pratica se la finale fosse ny contro lakers gli ascolti volerebbero ma non solo per kobe o melo ma perchè coinvolgerebbero le 2 maggiori città americane e zeppe di appassionati,anche chicago o boston per il loro fascino porterebbero più ascolti ma mai come kobe vs lebron che parallizzerebbe l’america

  • Michael Philips

    Prescelto

    Concordo in pieno, il basket non è LO sport per eccellenza in america. Diciamo che, facendo una distinzione superficiale e grezza, ma che rende l’idea, il baseball è più amato dai “bianchi”, il basket da quelli di colore, mentre il football mette tutti d’accordo, ed è per questo che rimane lo sport n.1 in america.

    Credo sia più o meno così.

    Le finals più belle del decennio per me rimangono quelle del 2010, anche e sopratutto perché una finale tra celtics e lakers fa sempre la sua porca figura, a maggior ragione se finisce punto a punto in gara 7.

    Le più brutte? Per me quelle del 2002, 2003 e 2007. Oh, pure quelle del 2001, tolta gara 1 in cui ci fu l’Iverson show, direi piuttosto morte e scontate.

  • gasp

    Prescelto
    Concordo,ma il baseball e il football sono molti seguiti perchè sono nella cultura americana ormai da 150 anni (storicamente le World Series hanno sempre ascolti più alti delle finali NBA,tolto il ’98),poi vengono praticati principalmente lì (oltreoceano o in Asia quasi non li conoscono)