Amnistia per Mike Miller, Detroit su Jennings!

I Campioni in carica salutano il loro tiratore, aministia anche per altri 2 giocatori mentre a Detroit si pensa ad un altro colpo.

 

17/07/2013

Aggiornamento delle 10:30

• I Detroit Pistons non vogliono fermarsi, saputo del disagio di Brandon Jennings (23 anni) con i Milwaukee Bucks, hanno chiamato la franchigia del Wisconsin per aver maggiori info sulla situazione.

• I Miami Heat hanno applicato l’amnistia nei confronti di Mike Miller (33 anni).

• I Milwaukee Bucks hanno applicato l’amnistia nei confronti di Drew Gooden (31 anni)

• I Toronto Raptors stanno per applicare l’amnistia su Linas Kleiza (28 anni)

• Gli Orlando Magic si sono portati casa un altro PG, Ronnie Price (30 anni)

• I Toronto Raptors e Marcus Camby (39 anni) stanno arrivando al buyout

• I Los Angeles Lakers sono molto vicini dall’ingaggiare (ancora una volta) Kurt Rambis all’interno del loro staff tecnico

• I Philadelphia 76ers sosterranno un meeting con l’assistente di Erik Spoelstra Larry Fizdale per il posto di head coach.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stiv#6

    Grande MIKE!

  • hanamichi sakuragi

    a sto punto spero x miller che si ritiri.. perché amnistiato dai campioni quando comunque il tuo contributo lo dai non è il massimo…

  • Lope de Aguirre

    Riley cuore ingrato. Aveva anche detto che non avrebbe amnistiato nessuno..non lo faccio più amico

  • Ammiraglio

    Discorso generico: capisco le motivazioni tattiche, capisco le motivazioni economiche, capisco tutto, ma tagliare un giocatore che è stato utile alla vittoria negli ultimi anni della tua franchigia lo trovo quantomeno brutto.

    E questo vale per Miller, come valeva per Artest, come per chiunque altro sia caduto in questa situazione.

    Poi magari lui era d’accordissimo, questo non lo so, ma, senza sapere i fatti interni e quello che si son detti, la trovo una brutta cosa.

  • Ammiraglio

    E idem scambiarlo contro la sua volontà, soprattutto se è diventato, e questo non è il caso, una sorta di bandiera.

  • Billy g

    Carino amnistiare Miller quando 2 giorni fa avevano annunciato che non lo avrebbero fatto.

  • cuni

    Mi dispiace per Miller, uno dei pochi di Miami che mi stavano simpatici

  • Stiv#6

    Penso e spero sia stata una separazione “consensuale”. Già l’anno scorso ricordo che Miller aveva intenzione di ritirarsi convinto poi da Riley a fare un altra corsa.
    Nel caso non fosse così concordo nel dire che è una porcata infame nei confronti di un giocatore che definire determinate per entrambi gli anelli è poco.
    Anyway, profondo rispetto per lui.

    ps: SHOES ARE OVERRATED

  • shaq4ever

    1. con l’amnesty hanno risparmiato 17 milioni di tasse solo quest’anno
    2. l’apporto fondamentale di mike miller è stato di 4,8 punti in regular season scesi a 3,4 nei playoff. l’unica partita in doppia cifra nei playoff è coincisa con la sconfitta di 36 vs san antonio
    3. non si reggeva più in piedi da 2 anni, tanto che quando torna in panchina gli applicano borse del ghiaccio e spesso deve stare sdraiato. in campo zoppica vistosamente
    4. riley non voleva amnistiarlo ma gliel’ha chiesto la proprietà per risparmiare 17 bombolotti considerati inutili

    a me piaceva e mi sarebbe piaciuto vederlo sano una stagione, sarebbe stato importantissimo nello scacchiere tattico. purtoppo così non è stato e non credo che il suo (misero) apporto verrà rimpianto

  • hanamichi sakuragi

    nel caso di artes ci ha guadagnato professionalmente in quanto è approdato ad una squadra con la quale farà, credo, un campionato migliore.

  • low profile

    dai non facciamo le educande, fisicamente è a pezzi, ancora mette qualche tripla nei momenti importanti ma questo si pappa 12 mil nei prox 2 anni che con il cap intasatissimo significheranno una trentina di milioni di tax da pagare.

    per me si fa le ferie fino a febbraio, poi in odore di PO qualcuno vorrà aggiungere un tiratore part time e lo contratterà, tanto paga Arison

  • DW3

    straquoto shaq4ever, non fate i soliti moralisti del cxxxo… riley cattivo, riley infame peccato che sia arison che tira fuori i soldi e 17 mln di risparmio dopo quando siamo nel 4 anno di luxury abbondante son tantini…
    grande onore al soldato miller che ha sacrificato nel vero senso della parola anche il corpo! ciao mike

  • hayes

    Ma come si fa a capire cosa frulla nella testa dei Raptors? Era così importante usare l’amnistia per uno che prende 4mln? A sto punto non gli conveniva usarla su Bargnani, visto che l’hanno ceduto per Steve Novak e per un altro che in questo momento stanno tagliando con buy-out (e che, tra l’altro si prendeva quasi quanto il Kleiza che invece amnistiano)?

  • tom

    jenning sign and trade per monroe oppure drummond… ?

  • 8gld

    Non saprei quanto sia giusto da parte di Detroit cercare di prendere Jennings.
    1-3 sono i due spot da valutare e lavorare.
    Ma onde evitare la mossa frettolosa alla Dumars lo prende solo:
    a) offerta e accetta.
    b) dare, da una parte, e prendere, dall’altra, uno o due contratti in scadenza il prossimo.
    c) qualsiasi altro nome sarebbe uno sbaglio.

    Non c’è fretta e non è fondamentale.
    Se entra con i giusti modi e contratto ben venga altrimenti rimangono alla finestra.

    ps: se non conviene si punta su Knight e la sua crescita, visto che lo scorso non è andato male, rimanendo leggeri nel salary.

  • low profile

    Detroit dopo anni di deserto tecnico inizia ad avere in squadra gente capace di metterla dentro, Jennings non serve, Knight lo vedo meglio alla microwave dalla panca, urge un ragioniere e se non fosse che Calderon ha un genio come manager averlo ancora dentro sarebbe stata la soluzione migliore

  • hanamichi sakuragi

    non so se avete notato che i Thunder non hanno fatto una mazza… perso martin (prima il barba) non amnistiato perkins.. tutto immobile… non li vedo vincenti. è il modo migliore per tenere buoni durant e westbrook.

  • hanamichi sakuragi

    cmq a proposito di miller mi ricordo le 7 triple contro i Thunder in gara 5 del 2012 o il 61% al tiro in finale contro gli Spurs di quest’anno.
    Lo spirito di sacrificio, il cuore oltre l’ostacolo, la capacità di essere utile in campo con un rimbalzo, con una giocata difensiva, la capacità di allargare il campo o un canestro pesante sono tutte voci che non si trovano sul foglio delle statistiche a fine partita, ma sono doti che lo hanno sempre fatto ben volere da tifosi, compagni e staff.

    poi i motivi economici ci stanno tutti e li capisco. ma se per voi è bello allora va bene

  • shaq4ever

    a onor del vero quest’anno ha tirato sì col 59% in finale ma con 22 tiri totali.. avessi detto, non è molto significativa come percentuale
    e le bombe delle scorse finals soo state sicuramente importantissime ma comunque miami era già sul 3-1 in situazione di controllo.

  • aekeros70

    Diciamo che Mike è stato molto utile per l’economia della squadra heat
    Quando non carburavano lui metteva quelle triple che facevano riprendere il ritmo…
    Secondo me un giocatore mediocre che ha meritato di vincere ma niente di piu…
    alla fine era un ruolo marginale il suo,seppur come ha dimostrato abbastanza importante per la squadra

  • hanamichi sakuragi

    shaq domanda facile (evito di commentare la correzione dal 61 al 59 che neanche mi prendo la briga di verificare): è bello ciò è successo? è indifferente?

    i punti di vista sono 2. miami ha fatto bene dal suo punto di vista.

  • shaq4ever

    bello? ma da quando conta qualcosa la bellezza? stiamo parlando pur sempre di un taglio, un’amnesty, ovvio che la cosa non sia bella
    ma chissenefrega.. stiamo parlando di una squadra che paga 80 milioni di stipendi per vincere un titolo, non per divertirsi
    hanno fatto la cosa più giusta
    e non penso che il buon mike miller abbia molto di che lamentarsi visto che da miami è stato pagato complessivamente 29 milioni per giocare 139 partite con 17 minuti di media
    se fai il conto è meno (molto meno) di quello che gioca lebron in una stagione (prendendo la metà di quello che ha preso il buon mike)