Miami-Miller, addio doloroso: “Capisco ma spiace!”

Nella notte è arrivata l’ufficialità del divorzio tra i Miami Heat e il loro “Lazzaro” nonché uomo Finals, lui capisce ma gli è dispiaciuto.

In queste due ultime Finals il nostro Marco lo ha soprannominato “Lazzaro” per via della sua incredibile capacità di essere decisivo malgrado un fisico sempre martoriato, stiamo parlando di Mike Miller (33 anni) che dopo 2 anelli con i Miami Heat adesso dovrà cercarsi una squadra nuova.

I campioni in carica hanno deciso di applicare l’amnistia nei confronti dell’ex Grizzlies, decisione dolorosa per entrambe le parti: “Capisco, sapevo he avrebbero fatto una mossa simile, li ringrazio di tutto quello che hanno fatto per me, ma spiace molto” aggiungendo: “Ho parlato con U.D (Haslem, ndr) e ho ricevuto i messaggi di D-Wade e LeBron, la cosa che mi farà più male sarà quella di non essere li con i miei compagno all’opening night per la cerimonia del titolo”.

Miller però ci ha preso gusto e ha espresso il desiderio di andare a giocare per una contender: “È n po’ come col tubo delle Pringles, lo apri, ne mangi una e non ti fermi più!” sulle sue tracce ci sono per ora i Los Angeles Clippers, l’amnistia applicata a Mike consentirà a Miami Heat di buttarsi sul centro Greg Oden (25 anni).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stiv#6

    Azzzzz…

  • in your wais

    Capisco che possa dare fastidio, specie quando uno prima dice che l’amnistia nn la usano, e 2 giorni dopo lo fanno (deduco che nei dialoghi privati gli Heat siano stati più onesti con Mike, ma hanno poi mantenuto dichiarazioni di facciata)

    Ma questa è la NBA e lo sport professionistico in generale, qui si tratta 1-di risparmiare qualche milione di dollari (e già mi sembra un discreto motivo) 2-di fare spazio salariale per l’eventuale firma di un giocatore, Oden, ritenuto, a torto o ragione, più utile alla causa

    Giova ricordare che Miller ha preso svariati milioni di dollari per giocare agli Heat, non è che lo ha fatto aggratis, e che riceverà da Miami anche i soldi per il 2014, dato che il risparmio avviene solo a livello di luxury tax

    Senza contare che, sperando sia ancora in grado di giocare, ora Miller può firmare con chi vuole, ed aggiungere i soldi a quelli del contratto Heat, quindi a livello meramente economico ci ha guadagnato

    Credo che gli Heat siano una organizzazione piuttosto riconoscente con i loro ex, basta guardare a come in un modo o nell’altro ancora abbiano a libro paga Zo, Hardaway o Askins…ma gli americani prima che sentimentali sono pratici, e neanche lo vedo così un difetto

  • Heat Fan Since 07

    Fa male al cuore. Era uno dei miei preferiti,non solo come Heat,ma come giocatore nba in generale. spero tanto si ritiri,perchè vederlo in altre contender mi farebbe male davvero. grazie cmq di tutto,mike

  • lilin

    dispiace ma evidentemente non ne ha piu…cmq un cuore grande cosi!

    ora speriamo portino a miami oden..

  • marcus833

    Da Miller a Oden, da un “Lazzaro” all’altro.

    Decisione di business più che giustificata, Miami risparmia un bel po’ di soldini ed un tiratore lo trovano ad occhi chiusi, magari che difende un po’ di più e che non sia a pezzi fisicamente.
    Magari se lo amnistiavano prima, facevano un pensierino a Metta World Peace…

  • alert70

    Il gioco vale la candela. Miller non poteva dare di piu’, senza contare gli infortuni, l’eta’ etc…..

    Puntare su Oden ha senso perche’ nella peggiore delle ipotesi non perderebbero molto, ma se per qualche strano motivo dovesse essere abile arruolato, allora questa mossa sarebbe perfetta.

    Tornando a Miller e’ ovvio che sia dispiaciuto ma e’ un professionista. Certo era abituato a giocare in un posticino niente male raccattando anelli, due, ma se ci pensa deve ritenersi fortunato.

    Ora andra’ a svernare altrove ricoprendo un ruolo da gregario, non credo di lusso.

  • Paul

    I soldi risparmiati giustificano in pieno la mossa. Miller è molto rispettato per quello che ha fatto nonostante i problemi fisici, ma stiamo parlando di un giocatore da 3 punti di media nei playoffs.

  • tom

    la cosa bella è leggere nel roster jones e lewis i quali si sono confermati il contratto x la prossima stagione… due soggetti pari ruolo di mike miller, uno molto + scarso (pur essendo + sano!) l’altro la cenerentola dell’nba, da fenomeno in scarpetta di cristallo a cicciobomba dentro una zucca. ora come ora non mi sembrano ben coperti in quel ruolo, eh beh cazzi loro.

  • cuni

    In your wais

    Piccola precisazione, se Miller dovesse andare a giocare da un altra parte, il contratto che gli darebbero andrebbe a decurtare lo stipendio che attualmente prende dagli Heat…ora nn so quanto prenda Miller, x esempio 5 milioni, se i Clippers gliene offrono 2, allora Miami lo paga 3..x il resto concordo in pieno

  • Heat Fan Since 07

    Miller ha un cuore grosso cosi,e ti piazza le giocate decisive,specialmente in finale..le statistiche non sono tutto…mi mancherà,perchè lo adoro anche come essere umano,oltre che come giocatore.

  • Yomovoice

    Metta? E che bisogno c’è? C’è Battier che fa le stesse cose escluse le follie

  • 8gld

    Può dispiacere ma almeno si stanno muovendo nel verso giusto.
    Mettere mani al roster per arrivare a un centro ci può stare.

    Se sarà Oden di certo può rivelarsi un rischio, ma con la riconferma di Andersen
    e l’averlo valutato, potrebbe rivelarsi un’addizione interessante.
    Già 20/25 minuti possono rivelarsi determinanti.
    Vediamo.

    Può dispiacere e condivisibili le parole dell’atleta ma effettivamente in molti frangenti fisicamente faceva e fa degli sforzi non indifferenti.
    Tra un lazzaro e un’altro forse è meglio rischiare l’alzati e cammina del centro.

  • hanamichi sakuragi

    se oden fosse mezzo sano gli heat farebbero ancora + paura.