Maxiell ad Orlando, Thunder su Miller!

L’ex Pistons approda in Florida, Oklahoma City la favorita per il veterano, a Houston rinnovato l’esterno Brooks.

 

19/07/2013

Aggiornamento delle 19:00

Jason Maxiell (30 anni) è un giocatore degli Orlandi Magic, contratto da 2 anni per circa $5 milioni

• La corsa per Mike Miller (33 anni) si fa avvincente, gli Oklahoma City Thunder sono la franchigia favorita ma lui preferirebbe giocare a Memphis!

• Gli Houston Rockets hanno rinnovato per un altro anno il contratto ad Aaron Brooks (28 anni).

• Il rinnovo tra i Minnesota Timberwolves e Nikola Pekovic (27 anni), 4 anni per circa $50 milioni, verrà finalizzato settimana prossima stando alle parole dei suoi rappresentanti.

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • brazzz

    il barba,poi martin, ora miller.sempre più in alto i Thunder..

  • lilin

    credo che le fortuna dei thunder si stiano lentamente esaurendo…da perkins in poi presti mi sembra ci abbia capito davvero poco..

  • Lemmy

    lilin:
    MOLTO poco…

  • Procionide

    Aspetterei almeno di vedere cosa faranno quest’anno i sophomore prima di giudicare la parabola dei Thunder

  • in your wais

    Nn è che firmano Miller a 10 milioni annui per fargli fare il 2 titolare…è solo un panchinaro…

    Sui Thunder, vengono da 60W, prima che si sfondasse Westbrook…vogliamo prima vedere come vanno?

  • lilin

    beh è innegabile che dalla squadra che sarebbero potuti essere siano peggiorati e secondo me durant non starà ancora molto a okl

  • billy g

    beh ma MIller dalla panchina schifo non fa, dopo la pessima stagione di Martin. Dipende da quanto gli danno.
    COmunque la stagione di OKC dipende tutta da come tornerà Westbrook. Con lui e Durant al top sono sempre una delle prime 3 a ovest.

  • lilin

    dai ragazzi miller può giocare per 10 partite nei play off, di certo non una stagione come cambio di tabo…ci sara un motivo se miami l ha amnistiato

  • billy g

    evidentemente puntano anche su Lamb e Jakson. Miller può portare quell’esperiena che ai PO serve sempre.
    certo che con il barba era tutt’altra storia

  • low profile

    Lamb è forte, se solo quell’ imbecille si degnasse a farlo giocare lo dimostrerebbe anche, Jack qualcosina l’ha già fatta vedere e il trio KD Wes Ibaka da solo vale 50+ w

    Perk a parte manca solo un coach degno di chiamarsi tale per (ri)puntare al titolo

  • tom

    stai a vedere che miami ha vinto 2 titoli (in tre finali) perché aveva mike miller nel roster… secondo me tutte le squadre lo vogliano perché pensano che toccandogli la schiena nelle notti di luna piena, il gesto porti fortuna e faccia vincere tante partite.

  • tom

    in quel di orlando glen davis non sarà piu’ l’unico giocatore con il rapporto altezza/giro vita piu’ simile ad una damigiana che ad un atleta.

  • Danilo

    TOM

    Maxiell non avrà il fisico di Howard ma va su che è una bellezza….. ha in cineteca alcune delle stoppate più elettrizzanti degli ultimi 10 anni ( quella su Chandler è pazzesca )

  • Danilo

    solo per veri appassionati :”Jason Maxiell eats babies”, strepitoso titolo per le top blocks del Nostro… ( o Mostro…. )

    Quella su Shannon Brown è micidiale….

  • Danilo

    Su OKC le aspettative sono altissime, anche perchè avendo a roster KD e Westbrook non si può che ragionare in termini di titolo…. infortunio di Wes a parte mi pare che la crescita di Ibaka sia decisamente rallentata ( rilassamento da contratto siglato? Mega-super-gnocca che lo schianta??? ). Ma il vero problema è Perkins, diciamocelo chiaramente…. a 9 milioni l’anno forse lo si doveva sacrificare per tenere il Barba e far partire Collison C titolare….

  • Lemmy

    Danilo: straquoto

    Di certo non si perdeva tanto in efficienza difensiva giocando con Collison C titolare, e in quanto ad effecienza offensiva manco si discute…e poi in più avresti avuto il Barba, dico il BARBA.

    Il punto era: chi se lo pigliava a Perk??

    Nessuno dice che i Thunder facciano cagare, però con il trio che avevano prima avrebbero puntato (e probabilmente vinto) al titolo per in prossimo 10 anni. “Surrogati” di Ibaka se ne trovano a bizzeffe. Ecco, Presti ha toppato qui: ha scelto il buon Sergione al posto di Harden (gran cappellata imho).

  • tom

    i thunders non fanno cagare ma nemmeno profumano di squadra da battere.

  • lilin

    straquoto lemmy

    harden era da tenere o al massimo rinnovare in ogni modo per poi scambiarlo per qualcuno di serio…

    tra ibaka e harden manco si inizia a pensare a chi rinnovare prima

  • alert70

    Perkins aveva un senso quando venne acquistato. Purtroppo si è rivelato un cesso.

    9 mln sono un salasso non da poco. Uno dei classici contratti folli della NBA.

    Miller è un filler niente più. Non cambierà le sorti dei Thunder.

    Pek a Minnie ra scontato. Il contratto fatto lo trovo congruo. Soldi be spesi.

  • Ludolfo

    OKC sconta l’errore di aver rinnovato Ibaka a cifre mostruose. Per un giocatore che salta, stoppa, ha messo un discreto tiretto…e stop. Zach lo ha fatto letteralmente a fette. E non è stato l’unico. Rinnovando lui, han perso Harden. Scommessa persa, per ora, dear mr Presti.
    Perk… è un giocatore di sistema, che copre le spalle ad un buon 4. Cosa che Ibaka NON è.
    Altro dubbio: Scott Brooks. Ok, si è rotto Russell. Ma… rotazioni all’osso, palla a san KD e stop… difesa what?
    Una scommessina su mr Oden, piuttosto che investire su Miller?

  • Michael Philips

    Piccolo angolo del gossip NBA:

    Girano delle voci, sempre più insistenti che riguardano tim duncan e il suo divorzio.

    Pare che la moglie abbia confessato che i problemi con il caraibico siano nati perché quest’ultimo aveva una relazione con un altra persona. Un uomo pare. Direi, clamoroso!

    Ho scovato la notizia per caso, per via di un meme. Ma da qualche gionro di sono diversi articoli che hanno iniziato a parlare di questa cosa. Qualche altro utente ha letto cose simili?

  • Ammiraglio

    Era già uscita pure qui questa notizia, non ricordo chi l’avesse riportata.

    In ogni caso, ognuno ha i suoi gusti.

  • Michael Philips

    Ammiraglio

    ah sì? Beh, ognuno ha i suoi gusti e ci mancherebbe. Pensavo solo che in una ipotetica situazione in cui dunca(siamo nella fantascienza eh) dovesse fare un coming out, per lo sport non sarebbe uno shock, ma la cosa avrebbe credo un impatto super positivo.

    Vorrebbe dire che uno dei più forti di sempre, con kobe il migliore dei 2000’s, è gay e la cosa, ovviamente, non ha minimamente influito sul suo gioco. Sarebbe una bomba per lo sport, notoriamente uno degli ambienti più omofobi.

    Poi probabilmente è una cazzata, o se anche fosse vero, duncan avrebbe tutto il diritto di continuare a farsi gli affari suoi senza dover parlare in pubblico della sua vita privata.

  • gasp

    Intanto Collins dopo il coming out di qualche mese fa non riesce a trovare una squadra…

  • low profile

    presente

    sono stato io a riportare il rumor.

    premetto che mi frega meno di zero se sia vero o no, (credo in un mondo in cui le persone non vengono giudicate per gli orientamenti sessuali) penso sia più probabile che la moglie stia mettendo queste voci in giro visto che è stata sgamata a trombarsi mezzo Texas

  • gasp

    low profile
    Davvero che la ex moglie di Duncan è stata sgamata a trombarsi mezzo Texas?

  • low profile

    Gasp

    a quanto pare la storia del divorzio nasce dai ripetuti tradimenti di lei, ci dovrebbero essere foto e tutto l’ambaradan per non farle beccare un dollaro, ma sono dicerie, non ne ho le prove

  • Procionide

    Gli ultimi due titoli sono stati vinti da una squadra che aveva un buco spaventoso in centro e un play che definire mediocre è un eufemismo.
    Oklahoma non è perfetta, ma non deve per forza avere play, guardia, ala piccola, ala forte e centro fortissimi.
    Hanno un play e un’ala al top, un’altra ala che può diventare forte, due-tre giocatori di complemento affidabili e alcuni giovani che possono aiutare molto.
    Che altro si vuole?

  • Procionide

    Più che altro devono iniziare a giocare un basket decente, quello si!

  • Ammiraglio

    No, per carità; poi sicuramente lui è un personaggio ultra-positivo ed incriticabile.
    Questo da ulteriore adito alla cosa in suo favore.

    Magari pure nello sport inizieranno a pensare che essere gay non è un male, ma sinceramente, visto il livello medio delle intelligenze, ci crederei veramente poco.

  • tom

    scoperto l’altro uomo chi sia, ecco le prove: http://www.terezowens.com/wp-content/uploads/2013/07/Tim-duncan.jpg

  • in your wais

    Mi pare che tutti diano per scontato che senza il contratto di Ibaka, Harden sarebbe rimasto…no, io nn la vedo per niente così…il contratto messo sul piatto da Presti era inferiore ma neanche troppo a quanto messo da Houston…

    No, direi che più che altro la questione è che Harden voleva un ruolo che in una squadra comandata da KD e Westbrook non avrebbe mai e poi mai avuto…

  • Anche per me il vero problema era la leadership nella squadra, però Presti poteva lo stesso offrirgli più che poteva e farlo prima che a Ibaka, in modo da fargli capire l’importanza per la squadra e metterlo con le spalle al muro.

  • lilin

    l errore è stato secondo me rinnovare prima ibaka di harden!
    è stato un segnale indiretto sull’importanza per la squadra.

    poi sono anche io daccordo che harden voleva dimostrare di poter essere un leader…ma presti non ha fatto il masssimo che poteva per rinnovarlo e questo harden l ha capito.

  • Ammiraglio

    Dai su, con Harden hanno fatto una cazzata clamorosa.

    Solo i tifosi di Okl dicevano che in realtà non c’avevano perso chissà quanto.

  • shaq4ever

    Poteva anche fare un discorso del tipo: rifirmi al massimo, vinciamo (o almeno ci proviamo) un titolo quest’anno e l’anno prossimo ti scambio.
    Così harden prendeva più soldi e poteva vincere un titolo e poi andarsene a fare il leader con la coscienza a posto e la bacheca piena; Oklahoma otteneva moooolto di più dallo scambio, non essendo costretta a venderlo per due banane pur di non perderlo a zero

  • Procionide

    Quando parlate di banane, non dimenticate quando gasol è andato ai lakers. Dicevamo che Memphis l’aveva regalato, che era uno scandalo, e poi i grizzlies si sono trovati con il miglior centro NBA. I Thunder non hanno preso solo Martin per Harden, dovremo attendere un po’ primari emettere un giudizio sulla controparte di Houston.

  • hanamichi sakuragi

    come ho scritto in questo post presti sta facendo cagate da un po’. ma non è il solo.
    Brooks ha fatto peggio di lui.
    ma insomma hai in squadra un gioiello come harden e tu lo metti in panchina e gli fai fare il 6° uomo senza renderti conto che hai per le mani uno da 25 punti a partita?
    la cosa che mi conferma quanto penso è che, ne fossero stati consapevoli, lo rifirmavano quando era necessario e poi lo scambiavano che so per Howard… e invece harden per martin all’ultimo momento utile. e poi via martin… mah.