Durant fiducioso: “La squadra è forte!”

La stella di Oklahoma City si è espressa in merito alla free-agency praticamente nulla della sua franchigia con molto ottimismo.

Dopo le Finals raggiunte nel 2011 gli Oklahoma City erano decisi a replicare ma nell’ultima stagione l’addio di James Harden (23 anni) e l’infortunio di Russell Westbrook (24 anni) nella seria contro gli Houston Rockets ha complicato i piani tanto che i Thunder hanno salutato la post-season al 2° turno contro Memphis.

In questa free-agency i Thunder non hanno portato a casa nessun giocatore di livello e hanno perso il 6° uomo Kevin Martin (30 anni) finito a Minnesota, Kevin Durant (24 anni) spiega il perché: “Le persone che conosco la nostra situazione economica sanno che non eravamo nelle condizioni di poter mettere sotto contratto nessuno, ci siamo io, Russell, Serge e Kendrick dentro a grandi contratti quindi c’era d’aspettarsi un’estate così” aggiungendo: “Con la nuova imposta della CBA e la nostra situazione era davvero proibitivo muoversi sul mercato”.

L’ex Texas però non di dispera ma anzi: “Lo sapevamo ma sappiamo anche che abbiamo un’ottima squadra, quindi nessuna delusione” sommati i contratti di KD, Westbrook, Perkins e Ibaka totalizzano $53 milioni nella stagione 2013/14!

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Jurassic_Park

    Gli Oklahoma City Thunder si trovano nella situazione di Miami ma senza l’appeal della città (e delle tasse). Con i 3 contrattoni bisognerà aspettare che scada il contratto di Perkins per investire un po’, ma da quello ne fai uscire al massimo un 6° uomo (neanche troppo di lusso). Quello su cui investirei a questo punto è un coach serio, mi sembra l’unica cosa che possa fargli fare il salto di qualità (e dare a Durant qualche insegnamento difensivo prima che sia troppo tardi)

  • Jenna Haze

    eh ma il genio presti quest’anno coi 14 in scadenza di martin e le scelte sicuramente prende un gran giocatore cit.

    Squadra che vincerà ancora 60 partite grazie a quei due, poi ai playoff con quel lesionato in panchina e la peggior coppia di lunghi quanto ad IQ e tecnica della lega non andrà da nessuna parte. L’impegno per far scappare Durant fra 3 anni direi che ce lo stanno mettendo tutto e alla fine saranno accontentati.

  • Ludolfo

    Presti qualche errore l’ha fatto. Rifirmare Ibaka a cifre folli, in primis. Ibaka.. pessimo difensore (salta e stoppa, zero tecnica difensiva, attaccante mediocre) e Perkins (ottimo per coprire le spalle ad un 4 decente) sono assortiti male. Manca un qualsiasi gioco in post. Meglio manca un qualsiasi gioco che non sia palla a KD o a RW e che ci pensino loro.

  • matteo

    ma io credo che la perdità di Martin non sia nulla di così grave…diano la fiducia a Lamb che secondo me li può mettere i suoi buoni 16 e rotti punti…martin ha ciuso con una media di 14-15 se non erro…quindi…per il resto sono d’accordissimo con jurassik..KD non è che non difende..di più..

  • sgm

    Tutti si dimenticano che i thunder hanno rookie che possono dire la loro e una squadra profonda e giovane.
    Ludolfo
    Forse presti ha sbagliato dare un contrattone a ibaka ma la tua analisi è troppo severa.

  • Jenna Haze

    peccato che devono vincere ora

  • Procionide

    Mi sembra che ci sia la moda di dire che i Thunder hanno perso ormai il treno. Per me è sacrosanto criticarli, ma da qui a dire che la squadra non va da nessuna parte ce ne passa.

  • shaq4ever

    forti sono forti
    certo che dopo la finale 2012 io li davo per favoriti per gli anni seguenti visto che il nucleo era giovanissimo (ricordo che ibaka non ha ancora compiuto 24 anni e il “vecchio perkins” va per i 29; sefolosha 29, durant 25, westbrook 25) ed in forte crescita.
    considerate che l’anno scorso avevano tutti un anno in meno e un harden in più (22 anni all’epoca)

    adesso restano ancora giovanissimi ma avendo perso harden sono nettamente indeboliti; se continueranno a crescere potrebbero tornare ai livelli dell’anno scorso ma rimane sempre l’amaro in bocca per quelo che sarebero potuti essere

    secondo me ci sono tranquillamente possibilità che vadano in finale comunque, ad ovest gli scogli più grossi sono dei warriors con delle incognite, houston tutta da scoprire, san antonio sempre più vecchia e una memphis orfana di collins

    quest’anno devono spingere perchè già l’anno prossimo houston e i warriors saranno più rodati e magari i lakers avranno qualche sorpresina

  • Heat Fan Since 07

    KD per me rimane ai Thunder tutta la carriera,anche a costo di restare senza anello. Uomo franchigia vero.

  • lilin

    hanno voluto i contrattoni e ora se li tengono insieme al mercato immobile…potevano essere una dinastia…buon per gli altri!”

  • prescelto

    buon ferragosto a tutti,okc non va nemmeno in finale di conference l’anno prossimo