Allen Iverson, Top 5 Moments of career!

Non potevamo non rendere omaggio all’ex stella di Philadelphia, in questo post i suoi 5 momenti migliori della carriera
Forse 5 sono pochi visti i numerevoli episodi/momenti che Allen Iverson ci ha regalato fino a quando ha calpestato il parquet, facendo un paragone con la F1 è stato un James Hunt in un mondo di Niki Lauda visto che sta per uscire il film “Rush” diretto da Ron Howard (19/9/13 l’uscita cinematografica, ndr).

Tutti si ricordano l’indimenticabile “Practice!” che tra l’altro pare che tale episodio sia stato scaturito da Gary Payton: “Dissi ad Allen che il nostro coach (George Karl) a Seattle non mi faceva allenare, forse l’ho istigato”, o il crossover della storia su MJ…

5) “He’s on Fire!” è il 29/01/2010, Iverson è tornato a Philadelphia dopo la breve parentesi a Memphis e al Wells Fargo Center arrivano i Los Angeles Lakers dell’eterno rivale Kobe Bryant, primo tempo in sordina per entrambi, poi nel secondo i due tornano indietro di 9 anni regalando giocate d’alta classe, vinceranno i giallo-viola e sarà l’ultima grande prestazione in NBA del #3

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=guvC7gNYFQo]

A.I & Kobe

4) “We talk ‘bout practice!“, non serve altro

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=d29VsG35DQM]

3) “MVP, MVP, MVP!” è l’annata magica 2000/01, “The Answer” si carica sulle spalle Philadelphia e la trascina una una delle più incredibili stagioni della sua storia (56-26) e della sua carriera (31.1 punti)

 

2) “Mike!” urlò dalla panchina Phil Jackson in un Sixers-Bulls quando Iverson ricevette palla in punta per un isolamento, il resto è storia

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9uFTTqbVLcI&feature=youtu.be]

1) “Mettano via le scope!” fu la frase di A.I uscendo dallo Staples Center dopo la vittoria in gara1 delle Finals contro i Lakers, partita decisa da un suo tiro con l’istantanea del famoso “calpestamento” ai danni diu Tyrone Lue

IL CALPESTAMENTO

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B