Kidd spinge Williams: “Voglio più assist!”

Il neo-coach dei Nets ha già individuato la chiave di svolta per la stagione della sua squadra chiedendo al suo PG più assistenze che punti.

Dopo la faraonica campagna acquisti che li ha visti protagonisti (monte-ingaggi pari a $102,211,009 milioni, ndr) i Brooklyn Nets si sono auto-candidati a diretti rivali dei Miami Heat nella Eastern Conference, alla guida un esordiente quale Jason Kidd che però ha già le idee chiare, soprattutto nel “suo” ruolo.

Deron Williams (29 anni) infatti è il fulcro di tutto, reduce da una stagione da 18.9 punti ma solo 7.7 assist e proprio quest’ultimo aspetto è quello che l’ex giocatore di Dallas e New York vuole lavorare: “Voglio spingerlo al massimo, voglio il meglio da lui! Quando ci siamo seduti a parlare abbiamo parlato degli obiettivi della squadre ed individuali della stagione e uno di questi è che voglio Deron in doppia-doppia fissa” sono state le sue parole al New York Daily News aggiungendo: “Sia chiaro, non voglio toglierli la sua creatività e libertà in campo, penso che ha fatto un grande lavoro di che nella seconda metà della scorsa stagione quando fisicamente si è sentito meglio”.

Infine: “La sua forza è quando lui è in campo aperto, quindi dovremo parlare e lavorare sicuramente per aiutarlo nel suo gioco senza dover sempre giocare contro le difese schierate” nella passata stagione i Nets hanno frequentato le zone meno nobili delle statistiche NBA: 17esimi per punti realizzati (96.9), 13esimi nelle percentuali dal campo (45%) e ancora 17esimi nel tiro da 3 punti (35%), aspetti che Giasone dovrà tenere in considerazione…riuscirà a plasmare il Jay Cutler dell’NBA a sua immagine e somiglianza?

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Ammiraglio

    Spero faccia bene, l’ho sempre adorato. Ma è alla prima esperienza, sinceramente ho i miei dubbi.

    Per quanto riguarda Williams, boh, a me sembra in fase calante. Poi magari è semplicemente demotivato.

  • graphicplayer

    Diciamo che si è sentito arrivato e si è seduto sugli allori. Pensando di essere ancora una dei primi 2 playmaker nba (qualche anno fa era solo Williams o Paul). L’unico problema è che adesso di gente di talento nel suo ruolo ce n’è tanta, e più forte di lui. Quindi o muove il culo o perderà lentamente il suo status di “superstar”. Al momento ce n’è parecchi da prendere prima di lui, così a braccio direi Paul, Irving, Rose, Curry, Parker, Rondo sicuramente.. Con l’unico dubbio sul come rientra Rose, ma al 99% sarà meglio di Williams.

  • Heat Fan Since 07

    Curry meglio di Deron mai nella vita…Quando vuole ed è motivato è un top 3 nel ruolo facile..quando era ai Jazz per me era anche meglio di Paul.

  • ILoveThisGame

    e westbrook?? nettamente più forte

  • graphicplayer

    @ Heat Fan Since 07
    Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ad adesso Curry tutta la vita. Allora anche Tmac sano e motivato meglio di Kobe…

  • low profile

    dati alla mano Curry oggi è molto superiore a Deron, stesso discorso vale per Rondo, Parker,CP3 e ho ragione di credere che gente come irving Lillard e un redivivo Rose mettano la freccia/ritornino ad un livello superiore a quello di Williams, siamo a 6 pg più forti senza nominare probabili breakout come Rubio o conferme come Conley.

    se analizziamo i giocatori più forti in assoluto il baratro è ancora più profondo, oggi a Deron è impossibile metterlo tra i top 10, altamente improbabile tra i top 15 e parecchio difficile tra i top 20. Superstar una beata minchia

  • graphicplayer

    @low profile
    superstar infatti era virgolettato apposta.

  • low profile

    graphicplayer

    non era per te, figurati che stavo stra-quotando il tuo ultimo pensiero

  • low profile

    Ah e rileggendo i commenti mi sono accorto di aver omesso RW.. oltre ad aver contato male, siamo al limite della top 10 del ruolo

  • gasp

    Io spero che i Nets affondino presto,non perché mi sta sul cazzo qualcuno ma proprio le fusioni a freddo di 3-4 star non mi piacciono proprio

  • aekeros70

    Come sempre quoto low che scrive sempre quelli che penso..
    Deron è tutto fumo e niente arrosto in questi po mi sembrava cambiata un po in meglio ma poi si è riconfermato come uno dei tanti giocatori(buoni giocatori )che sono in NBA.
    Nota personale:non ha un briciolo di leadership

  • graphicplayer

    @aekeros70
    sarà amico di dwight.. me li vedo in nba2k a tirarsi su la leadership tra le statistiche (ammesso che esista, è una vita che non ci gioco).

  • aekeros70

    Non mi sembra ci sia…. LOL
    Comunque deron non sarà mai un giocatore dominante. Troppa qualità nelle guardia oggigiorno

  • in your wais

    Si vabbè, ora sembra che stiamo parlando di Mario Chalmers…vorrei sapere quando mai Conley o Rubio stanno nello stesso discorso con Deron…

    Ora va bene dire che rispetto a quello di Utah, sembra aver perso un passo, va bene dire che il contratto è eccessivo, va bene dire che i suoi anni ai Nets sono stati tutt’altro che esaltanti…però sembra si stia parlando di un brocco

    Io ricordo quando a 22 anni portò i Jazz in finale di conference, a me non sembrava un senza palle…e nei PO ha sempre alzato il suo rendimento. Il tanto decantato Paul, che per la cronaca, a me piace molto, ha giocato meno partite di lui nei PO, e non sempre è stato decisivo come si pensava in post season

    Quindi per quello che mi riguarda una cosa è criticarlo, il che può essere sacrosanto, ma un paio lo stanno facendo passare per una specie di cancro che, persino in questa versione Nets, io non vedo proprio

  • michele

    gasp

    ma non tifi lakers e non sei un ammiratore di miami? lì le “fusioni a freddo” mi pare abbiano fruttato diversi anelli eheheh

    su deron sono d’accordo con in your weis, soprattutto ripensando ai suoi anni a salt lake city. negli ultimi due anni ai nets però il suo calo di rendimento e la crescita di altri pg lo hanno un po’ oscurato, questo è innegabile. adesso sta a lui zittire tutti i critici.

  • Michael Philips

    Paul ha sempre avuto una reputazione nettamente superiore a quella di deron, senza meritarsela particolarmente. Paul è sempre stato un pò il cocco degli allenatori NBA. Come difensore non sposta nulla, e tende a soffrire i play più alti di lui, infatti proprio contro deron ha quasi sempre sofferto.

    Io comunque, se si parla di playoffs, come Rondo non ho visto nessuno alzare il proprio livello di gioco, o comunque spostare tanto quanto ha fatto rondo in questi anni, pur senza il talento offensivo degli di gente come paul e deron.

    Il n.9 pur senza saper tirare il liberi, o dalla media o da 3 ha saputo essere devastante in mille altri modi.

  • gasp

    Michele
    A me sta bene fino a due giocatori poi è stomachevole (infatti quando arrivò Howard non ero molto contento e the decision non mi è mai piaciuta.Però ammetto che ho simpatizzato Miami nelle Finals passate!)

    Comunque non ascoltate Low profile,tifa Paul e gli Spurs quindi ha tutti i difetti di sto mondo 🙂
    A parte gli scherzi,io considero D-Will ancora un top playmaker ma effettivamente in questi ultimi 2-3 anni ha perso molta di quella aggressività e leadership chè aveva ai Jazz.

  • lilin

    concordo con chi mette sopra a cp3 e willimas rondo parlando di capacità nell’innalzare il proprio rendimento nei play off..veramente un genio della pallacanestro anche se simpatico come un dito nel culo!

  • low profile

    andiamo con ordine

    aekeros70

    grazie boss, da uno che ha visto his ariness dal vivo si apprezza sempre.

    IWS

    rileggi il mio commento, se dici che gli metto avanti Rubio o Conley sei fazioso, ognuno ha le sue idee ma negli ultimi 3 anni TP,rondo, CP, Rose, Irving, Curry e Wes sono stati dei giocatori più forti, vi riempite la bocca con gli anni a Salt lake senza contare che parliamo del mesozoico e te lo dice uno cresciuto a pane e Magic, a me i play grossi son sempre piaciuti non veniva escluso il buon Deron solo che da quando ha fatto cacciare Sloan ho iniziato a detestarlo e le sue prestazioni non mi stanno facendo cambiare idea.

    Gasp

    non farmi passare da solo tifoso spurs dai e soprattutto negli ultimi 2 mesi in cui CP si è messo a fare il GM non è più un mio protegè anzi, sempre stimando la sua classe lo aspetto al varco in questa nuova annata.
    Per la cronaca ormai da un paio d’annetti miei nuovi protetti sono Irving Curry Thompson George e Gasol a loro si perdono tutto, Rubio ha tutto per entrare ma ancora non c’è

    Ribadisco che posso citare almeno 20 giocatori che negli ultimi 2 anni sono stati superiori a Deron, se Superstar sta minchia vi sembra eccessivo, superstar di rendita vi potrebbe piacere di più

  • gasp

    Pensavo anche Duncan e Durant,visto che sei Low profile 🙂
    Comunque sei troppo severo, 20 no ma 10 giocatori che hanno fatto meglio di D-Will in questi due anni nella sua stessa posizione ce ne sono.

  • low profile

    Gasp

    ti sei scordato Rose e Leonard, altri tipi schivi, in ogni modo i futuri hof non hanno bisogno di avvocati difensori, in genere li difendo fino a a quando squadristi amanti/odianti non iniziano a fare la guerra ideologica ehehe

    per top 20 intendevo in assoluto non del ruolo, in ogni modo adesso basta parlare di DW che non merita (più) tutte queste attenzioni

  • michele

    pensavo di cambiare nick in “salviamo deron” per salvare williams dalla fatwa dell’ayatollah del low profile, noto un tempo come “salviamo trigari”

    gasp

    vabbè, qui di grandi stelle a brooklyn abbiamo pierce e garnett che però hanno 80 anni in due, poi deron che è una stella un po’ appannata e joe johnson che stella non lo sarà mai ( a dispetto dell’ingaggio vabbè).

  • hanamichi sakuragi

    secondo me curry wes rose sono giocatori diversi da deron cp e rondo. forse si può dire che sono più forti, ma gli ultimi 3 sono dei play veri, quegli altri delle guardie nane.
    irving per me è a metà strada tra i 2 gruppi forse più vicino alle guardie nane che ai play puri. cmq come play puri williams non è a livello delgi altri 2.

  • lilin

    io credo che il giusto compromesso potrebbe erssere wall se mettesse apposto la testa…

  • gasp

    Ahahah Low profile capo degli integralisti baskettari!
    Michele
    Ma comunque è un dream team

    Concordo con hanamichi,CP3,Rondo e D-Will si possono definire play puri gli altri tutte combo guard.

  • low profile

    state attenti che vi scateno contro la Jihad buahahahah

    la vittoria è nostra!

  • aekeros70

    Rose è più play che guardia nana sul resto concordo anche se deron mi sembra anche lui una guardia con abilita di pm