Cheeks lancia Drummond: “Avrà il suo spazio!”

Il sophomore dei Pistons quest’anno potrà finalmente dimostrare tutto il suo valore, il neo-coach vuole dargli lo spazio che non ha avuto con Frank.

È stato chiamato con la scelta #9 al Draft 2012 dai Detroit Pistons, la critica era divisa tra il bleff o la grande soppressa ma Andre Drummond (20 anni) non ebbe modo di dimostrare il suo vero potenziale causa anche un minutaggio molto ridotto, quest’anno però la musica è cambiata ed il nuovo coach Mo Cheeks punta forte sull’ex Georgetown!

Sulla carta i Pistons hanno un pacchetto lunghi da far invidia, Greg Monroe (23 anni) che potrebbe essere al suo anno nella ex Motor City, Josh Smith (27 anni) e lo stesso Drummond: “Lo metterò in campo, questo è poco ma sicuro!” ha dichiarato l’ex coach dei 76ers, aggiungendo: “Non ho intenzione di limitarlo, voglio farlo giocare e avrà il suo spazio in campo” in effetti i numeri parlano chiaro per Andre:

Queste le sue medie della stagione 2012/13: 7.9 punti, 7.6 rimbalzi e 1.0 stoppate in 20′

Queste le sue medie della stagione 2012/13 quando ha giocato 36‘: 13.8 punti, 13.2 rimbalzi e 2.8 stoppate.

Certo, ci sono ancora diversi aspetti da migliorare come la difesa onde evitare di diventare un Dwight Howard 2.0, una macchina da stoppate ma senza senso della posizione, ma soprattutto capire come giocheranno i Pistons; questa estate si sono presi Smith e di certo l’ex Hawks non è venuto a Detroit per fare l’alfiere, allo stesso tempo bisognerà coinvolgere Drummond ed il tutto sarà nelle mani di Brandon Jennings (24 anni), uno che a darla via ha qualche difficoltà come ha evidenziato pungentemente l’ex compagno Larry Sanders (24 anni).

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=yvKrthuTFUk]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • ilmarco86

    questo può diventare veramente un ottimo giocatore, ma è veramente grezzo per adesso!

  • lavorare duro!

    Deve lavorare duro, allora verrà fuori un centro all-star. Il suo talento è indiscusso, la sua fisicità fuori dal comune, ma se si affida solo al fisico e non affina la tecnica sarà tutto sprecato.

  • in your wais

    “Certo, ci sono ancora diversi aspetti da migliorare come la difesa onde evitare di diventare un Dwight Howard 2.0”

    Sei un tifoso Lakers deluso? Penso che ci sarebbero almeno 30 squadre NBA ben felici di prendere alla 9 un Howard 2.0, che viaggia sui 20 a partita e vince la classifica dei rimbalzi

    E che, con tutti i suoi limiti, rimane uno dei 5 giocatori di maggiore impatto nella Lega, quando nn sta rotto

    Riguardo Drummond, a me piace un botto, tanto quanto mi infastidiva a UConn…sembra tutt’altra pasta rispetto ad un DeAndre Jordan, parlo di testa, di voglia…fisiologicamente andrà in doppia-doppia tranquilla appena avrà qualche minuto il più…

    Detroit è costruita a cazzo, ma ha talento da vendere

  • 8gld

    “Non ho intenzione di limitarlo, voglio farlo giocare e avrà il suo spazio in campo”….beh, vorrei vedere. Indiscusse potenzialità.

    Larry Sanders ha tutto per poter far bene e allo stesso modo, ad oggi, le sue parole non si allontanano dalla realtà.
    Certo è che a Detroit c’è la possibilità di rivedere i p.o. e dar fastidio.
    Da vedere spot 1 e 3.

  • Il Nichilista

    Drummond è un fenomeno e l’ha già dimostrato l’anno scorso, c’è poco da discutere.
    Quest’anno dominerà incontrastato i tabelloni, pochissimi centri nella lega possono contenere la sua fisicità.
    Monroe probabilmente verrà tradato in qualche momento della stagione per non creare palesi equivoci tattici giocando con tre lunghi. Metterne uno nella second unit sarebbe un lusso troppo grande per una squadra che ha quel cesso di Stuckey come SG titolare. Per cui credo che cercheranno una guardia offrendo proprio Monroe

  • Magic

    Questo qui diventerà dominante…poco ma sicuro.
    Monroe è ancora più intrigante per la sua tecnica…

  • cuni

    Concordo con magic, Monroe per me è stra forte, tecnica da vendere, lavoro duro e parlare poco. Super!

  • lavorare duro!

    http://www.youtube.com/watch?v=qQmsDXwDUso Non dimenticate Enes Kanter, fatelo giocare!

  • 8gld

    Concordo su Kanter (in coppia con Favors).

    @il Nichilista:
    mettere Monroe sul mercato per un 2 perché hai Stuckey nell’ultimo anno insieme a Villanueva mi sembra fuori luogo, poi può capitare. Ma a quel punto basterebbe attendere le scadenze e liberare sui 17ml. I contratti di Drummond e Smith scadono insieme 2016/17 con quello del primo che offre due passaggi in T.O.
    Hanno modo, soldi e tempo per rifirmare Monroe e, perchè no?, provare. Non vedo questa corsa verso l’andarsi a togliere un atleta altamente interessante oltretutto che ricopre due ruoli, 4-5, divenendo così fondamentale per la coesistenza dei 3. Hanno modo, soldi e tempo per acquisire anche un 2.
    Ad oggi l’incognita è in 1 con Jennings (coperti da Billups-Bynum)….anche se rimane un’incognita intrigante e 3 dove, possono provare Smith ma difficilmente può esser un quintetto base al massimo una scelta in partita, dove dovrebbero girare in tre al primo anno Mitchell-Datome-Pope (potrebbe essere la risposta al 2).
    Smith a 3 è difficile. Ma 48 minuti in 3 dove hai 2 atleti che possono coprire due ruoli diventano minutaggi interessanti e che danno a tutti la possibilità di calcare bene il parquet.

    Poi alla fine può essere che lo mettono sul mercato e magari per Stuckey.

    Personalmente lo metto sotto contratto e ci punto visto età e qualità.

  • Il Nichilista

    La bravura di Monroe è fuori discussione, però quando hai un Drummond del genere che come centro è molto più dominante in ottica futura (ma anche presente) lo si può mettere in discussione, specialmente dopo che hai messo sotto contratto Josh Smith.
    A me Monroe piace da centro prevalentemente, perchè l’ala grande già la preferisco più moderna con un tiro long range

  • 8gld

    @il Nichilista:

    Anche vicino al tabellone non sarebbe male. Quei due insieme possono far bene e in più hai Smith. Ti manca un solo cambio giusto per garbagetime o, non lo auguro a nessuno ma purtroppo fa parte del gioco, eventuale infotunio.
    La mancanza del 4 come indichi la possono ovviare con il 3 ma, ahimè, ad oggi sembra uno spot in piena costruzione, un’incognita.

  • 8gld

    ps: quando indico in più hai Smith intendo nel giro dei titolari insieme ai due.
    Poi può finire che lo scambiano ma sarebbe una rinuncia a qualcosa di interessante…manca ancora un po’.