NCAA Game-Time: Duke-Kentucky (1992)

Il tiro più famoso del college basketball che decise la sfida tra coach K e i Wildcast, con Grant Hill & Christian Laettner protagonisti della giocata.

 

Est Regional Finals 1992

Kentucky Wildcats – Duke Blue Devils 103-104 (OT) (45-50)

Wildcats: Mashburn 28 (10 rim.), Woods 21 (9 ass.), Brown 18, Pelphrey 16, Feldhaus 5, Farmer 9, Martinez 5, Timberlake 1, Ford, Braddy, Riddick.
All. Pitino

Blue Devils: Laettner 31, Hurley 22 (10 ass.), Thomas Hill 19, Brian Davis 13, Grant Hill 11 (10 rim. 7 ass.), Lang 4, Parks 4, Clark.
All. Krzyzewski

28 Marzo 1992 – Dopo una partita al cardiopalma decide un tiro di Chirs Laettner a 2 secondi dalla fine, portando Duke alla 5° presenza consecutiva nelle Final Four del torneo NCAA.
Con una prestazione perfetta al tiro con 10 su 10 e 31 punti totali Chir Laettner è l’uomo copertina di queste Elite 8, dopo un supplementare è infatti un suo tiro al limite dell’ impossibile che in un’attimo cambia la storia della partita da -1 a+1 per far continuare il sogno.
“Sono sicuro che non troverò mai aggettivi per descrivere questa partita, è stato incredibile, questa è l’unica parola che posso dire” ha detto Krzyzewski nel post partita. Con questa vittoria i Blue Devils portano a 11 la loro serie positiva e nella semifinale nazionale troveranno indiana con buone possibilità di trovare quel back to back che manca dagli annali da quando a riuscirci fu Ucla che ne vinse 6 titoli consecutivi fra il 1967 e 71973.
Per Kentucky è stata una sconfitta dolorosa dopo aver recuperato un ritardo di ben 12 punti nel secondo tempo. Cosi Rick Pitino al termine dei 45’: “Abbiamo preso un brutto stop e loro ci hanno punito, potremmo aver perso nel punteggio ma questi ragazzi sono i vincitori, un giorno torneranno qui”
Il primo canestro del supplementare è stata una tripla di Pelohrey per il 96-93; a 3’42” dalla sirena viene fischiato il 5° fallo a Brian Davis. Una palla rubata di Thomas Hill da l’occasione a Duke di pareggiare, il tiro da 3 di Hurley finisce sul ferro ma Grant Hill è pronto a rimbalzo e riconsegna la palla a Hurley che tira nuovamente da 3 centrando l’obbiettivo per il 96-96. Dopo un canestro di Pelphrey e due liberi di Laettner il punteggio è di nuovo pari sul 98-98. Ancora due punti di Laettner a 31 secondi dalla fine regalano il +2 a Duke sul 98-100 ma un gioco da 3 punti di Mashburn a 20 “ dalla fine fa 101-100. Due liberi di Leattner(10 su 10 alla fine) riportano Duke avanti sul 101-102. A 8 secondi dalla fine Rick Pitino chiama time out per segnare uno schema per Woods.
“Ho chiamato Time Out anche se in quella situazione non lo faccio quasi mai, volevo avere l’ultimo tiro, vincere o perdere saremmo stati noi a deciderlo, abbiamo preso il tiro ma mancavano ancora 2 secondi” Ha detto Pitino sul timeout. Il canestro arriva molto fortunosamente a 2,1” dal termine per il 103-102. Coach Krzyzewski chiama anche lui un time out per provare una mossa quasi disperata. Lancio lunghissimo a cercare Laettner sulla linea del tiro libero, la palla arriva, Laettner fa una finta a destra, si gira a sinistra ed incredibilmente riesce a tirare allo scadere per il canestro che da la vittoria a Duke
Siamo stati un po’ delusi dalla precedente azione e dal canestro di Woods, è stato un tiro fortunato come il mio, ha realizzato un tiro incredibile perchè ha segnato davanti a me e a Bobby Hurley”, aggiungendo “due anni fa contro UConn avevo realizzato un canestro simile, non avrei mai pensato di ritrovarmi in una situazione del genere, ma questa volta è stato meglio.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9pFlyGOgBMU]

Le altre partite
Georgetown-Houston (1984)
• Duke – Kentucky (1992)

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste