Carter non molla: “Ritirarmi? Non ancora!”

Il 6° uomo dei Mavericks inizia a vedere la fine della carriera ma vuole ancora vedere ed aspettare cosa gli dirà il fisico.

In neanche 72 ore Allen Iverson e Tracy McGrady hanno salutato ufficialmente il pianeta NBA, di quei “Fantastici 4” che dominavano le copertine di tutti i magazine ad inizio anni 2000 solo Kobe Bryant (35 anni) e Vince Carter (35 anni) sono ancora in attività, del primo più o meno abbiamo un’idea di cosa vorrà fare ma il secondo non vuole ancora saperne.

Carter sta entrando nella sua 17esima stagione da professionista, la 3^ con la casacca dei Dallas Mavericks e non ha ancora intenzione di appendere le scarpe al chiodo, in un’intervista rilasciata allo Star-Telegram ha dichiarato: “Non voglio questo a me stesso, non voglio darmi un limite” aggiungendo: “Vediamo come la stagione va e come reagirà il mio corpo durante essa, a fine stagione poi tirerò le somme” concludendo: “Ho un anno in più, ma non mi sento più vecchio”.

Per coach Rick CarlisleVincredible” è un giocatore fondamentale per i Mavericks e spiega: “Non solo per i punti o le giocate spettacolari, ma la sua presenza in campo è importante per noi”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • brazzz

    quei fantastici 4…mettere carter e the big sleep nella stessa categoria del 3 e soprattutto di kobe è una bestemmia…oddio,se parliamo di capacità di far spettacolo ok,ma il basket che conta prevede anche altro che zompare come una cavalletta..

  • Bill Simmons

    vai marimba, te l’hanno servito su un piatto d’argento!

  • magic

    Insomma nei primi anni 2000 non erano a livelli tanto distanti quei 4…e sottolineo nei primi anni 2000…

  • Marimba

    Un bel quartetto senile in grado di vincere il torneo di briscola al bagno Armando di Igea Marina

  • Lemmy

    Non credo che Vincredible sia alla 17esima stagione…qualcuna meno, forse 15…

  • tom

    carter dovrebbe chiamarsi perde, non vince.

  • Fra

    Grande Vincenzino!

  • cuni

    Tom il boss

  • 8gld

    non ancora.

  • Michael Philips

    Nei primi del 2000 carter viaggiava a 27 e più pts a gara ed era abbastanza mostruoso, kobe iniziava ad essere mostruoso anche lui con i 28.5pts di media del 2001, t-mac al primo anno ai magic quasi 27, iverson sforava i 31. Direi che li si può mettere nella stessa frase. Erano questi i nuovi punti di riferimento della lega, assieme ovviamente a garnett e duncan.

    Uno che ricordo già molto forte all’epoca eppure non se lo filava nessuno era paul pierce. La storia ha poi premiato lui e kobe.

  • brazzz

    diciamo che, numeri a parte,una certanomea sia carter che tmac ce l’avevano già..e il tempo ha accentuato tuto questo..inotre,la mia valutazione si riferisce anche al totale delle carriere.

  • Magic

    E poi a dirla tutta…Carter non era solo schiacciate spaventose, aveva tiro, tecnica ed un controllo del corpo pazzesco.
    Non facciamolo passare soltanto per un grande atleta: conn una testa diversa avrebbe fatto una carriera simile a Kobe, probabilmente non allo stesso livello, ma come talento non gli era così distante; è stata la testa il suo problema (enorme).