Due parole con…D.J Ringo!

La voce di Virgin Radio e da quest’anno anche della SBK su Europsort parla del suo amore per la palla a spicchi e delle sue idee per un’NBA migliore.

 

 

 

1) Manca poco al fine del mondiale SBK, come valuti per ora la tua avventura insieme al sommo maestro Giovanni Di Pillo e al grande Federico Toti?
Beh considerando che Eurosport è su piattaforma Sky, e non in chiaro come Mediaset, non andiamo male, siamo la vera alternativa in Italia per la Superbike. Poi, da quel che mi dicono sui social, con noi si divertono veramente tanto.

2) La gara dove vi siete divertiti di più?
Ci siamo divertiti come dei pazzi nella gara americana di Laguna Seca, sportellate, ripartenze e sorpassi a go go, senza dimenticare i miei “disturbamenti” a Giovanni e Federico, che invece sono più tecnici e ordinati.

3) Pallacanestro, hai mai giocato e se si in che ruolo con che risultati?
Gioco sempre a pallacanestro nel mio team per beneficenza. Il team è NBA (Nazionale Basket Artisti), dove ci giocano un sacco di colleghi, anzi vorrei approfittarne per fare gli auguri di buon ritorno, appena possibile, al nostro giocatore più veloce, Bruno Arena dei Fichi d’India. Sul mio ruolo stendiamo un velo pietoso, perchè non l’ho mai capito, diciamo un ottimo “recuperatore”.

4) Veniamo all’NBA, quale è stata la prima partita che hai visto in TV? E la prima dal vivo?
Quando abitavo a Los Angeles negli anni 80 mi sono visto storiche partite dei Lakers contro i Celtics, i miei idoli erano Bob Mac Adoo, Magic Jonson e Larry Bird, che tempi! Andavo a vederli anche dal vivo. In Italia vedevo partite con i miei amici Montecchi, Ragazzi, McNealy…

5) La partita che invece non dimenticherai mai?
Mi ricordo una partita di play off di Meda contro Milano al vecchio PalaTrussardi negli anni 90, naturalmente tifavo per Meda.

6) In Italia hanno fatto visita diverse superstar NBA in questi anni, chi hai avuto modo di conoscere?
Ho conosciuto Michael Jordan, Scotty Pippen, Shaquille O’Neal, tutti dei super atleti.

7) Quest’anno l’NBA ha alzato un po’ il gomito sotto l’aspetto del marketing: 5 franchigie vestiranno la famosa T-Shirt mentre Miami e Brooklyn giocheranno con i soprannomi sulla maglia, cosa ne pensi?
Che più regolamenti da marketing mettono, e più sputtanano lo sport. Non ci si capisce più un tubo

8) Se tu fossi il Commissioner NBA per un giorno, quali sarebbero le tue prime direttive e perché?
Vecchie divise anni 70 e 80, arbitri più propensi a lasciar giocare e due “rookie” obbligatori nel team.

9) Chi segue le vostre telecronache SBK sa che spesso Federico ti chiede cosa stanno pensando alcuni piloti, ti chiedo: cosa starà pensando LeBron James che entra nel sua 10ima stagione da professionista avendo vinto gli ultimi 2 titoli?
Sta pensando: “Ma chi me lo fa fa’? Son già ricco e famoso. Me ne andrò a giocare a golf o a baseball e spassarmela!”

10) Adesso chiamo in causa la tua infinita cultura musicale, che canzoni assoceresti a questi giocatori:
LeBron James: Run DMC con King of rock
Kobe Bryant: Beastie Boys con Fight for your right
Michael Jordan: Living Colours con Cult of personality
Magic Johnson: Chuck Berry con Roll over Beethoven
Larry Bird: Ramones con The K K K took my baby away

11) Sei andato al cinema a vedere “Rush” di Ron Howard? Se si cosa ne pensi e secondo te su quale altro sport/rivalità si potrebbe girare un film?
Film pazzesco che mi ha fatto emozionare. Due atleti eccezionali, mi piacerebbe essere un incrocio tra loro due! Verrebe fuori qualcosa di fenomenale. Perchè nella vita, a volte, ci vorrebbe un po’ di testa alla Lauda e cazzeggio alla James Hunt.

12) Ultima domanda classica di NBA-Evolution, se fossi il General Manager di una nuova franchigia NBA, dimmi 3 giocatori e un allenatore per cominciare l’avventura!
Coppia allenatori Mike D’Antoni e Dan Peterson. Giocatori: gli italiani che giocano in America con l’aggiunta di Kobe Bryant e … Ringo!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    Va bene la prospettiva che falsa le cose, ma in questa foto ringo ha una testa grossa quanto il busto. Ma cos’èèè???

  • marco-nba evolution

    meda????? forse voleva dire desio