Adidas, Nike, UA pronte a follie per Wiggins!

I più prestigiosi brand sportivi sono pronti a pronto a tutto pur di avere il talento canadese nella loro scuderia.

Era dai tempi di LeBron James che un giocatore in uscita dalle High-School non aveva un giro mediatico di tali dimensioni, stiamo parlando di Andrew Wiggins il freshman più ricercato degli ultimi 10 anni è già sulla “lista della spesa” delle più importanti marche di abbigliamento sportivo.

Nel 2003 il “Chosen One” ricevette $93 milioni dalla Nike ma Wiggins ha il vantaggio di essere nelle generazione dei social Network con un mercato mondiale praticamente infinito, per il giocatore di Kansas si parla di un forte interessamento di Adidas, Nike ed Under Armor che sarebbero disposti a spendere fior di milioni per far Indossare il loro marchio al giocatore del futuro. Per Adidas si parla di una potenziale offerta da 140-180M di dollari per 10 anni ma Nike difficilmente cederà facilmente.
Adidas deve ancora smaltire il contratto pesante con Derrick Rose ($185 milioni x 13 anni) che per ora non ha dato i risultati sperati e Nike potrebbe entrare prepotentemente in corsa con un’offerta altrettanto importante visto che la carriera di Bryant volge al termine.

Under Armor ha mostrato interesse per il prodotto della Huntington Prep ma solo in caso Wiggins riuscisse a portare Kansas avanti nel torneo NCAA.

Under Armor detiene solo l’1% del mercato americano e un potenziale di espansione incredibile, l’operazione con Stephen Curry si sta rivelando buona e con Wiggins l’investimento potrebbe essere molto fruttuoso, forse molti di più di quanto non possa essere per Nike e Adidas.

Ci sarebbe anche la cinese Li-Ning ma nonostante Dwayne Wade nella sua scuderia sembra tagliata fuori essendo secondo gli esperti del settore un fuoco di paglia

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste

  • inyourwais

    In un mondo ideale, questo ragazzo lo lascerebbero crescere e sviluppare secondo potenziale, invece di investirlo di aspettative assurde

    Io vedo un giocatore con dei margini enormi, ma neanche lontanamente simile ad un LBJ o un Garnett ai tempi della high school, i quali avevano oltre ad un atletismo smodato, come il freshman di Kansas, anche una base tecnica ed un carattere che ancora non vedo in Wiggins

    Ovvio che spero di sbagliarmi, io è un paio di anni che lo conosco e mi lecco i baffi al pensiero di quello che può diventare. Ho solo paura che gli mettano più pressione di quella che realmente può sopportare

  • Michael Philips

    prima cosa, sbaglio o il tizio nella foto sembra jennings e non wiggins?

    Secondo: concordo con il fatto che questo ragazzo debba poter respirare. Il problema è che sono anni che si prepara il campo al nuovo fenomeno assoluto della lega, ma per ora non si è visto nessuno in grado di spaccare fin da subito.

    L’unico vero fenomeno del dopo lebron è stato Durant, che sembra arrivato ieri, ma venne scelto nel 2007, quindi 6 anni fa. Da allora tanti talenti, uno di questi ha pure vinto l’MVP(Rose) ma nessuno in grado di eguagliare l’impatto di un lebron.

    Poi wiggins magari maturerà molto da qui all’estate del 2014, ma oltre ai milioni, lo aspetta tanta, tanta pressione. Più giocherà bene e più la pressione salirà.

    Comunque non sono molti i giocatori che nel giro di due anni hanno spaccato culi a destra e a manca. Dal 1990 ad oggi ricordo:

    1) David Robinson
    Rookie(24 anni) – 24.3pts 12reb 2ast
    2nd – 25.6pts 13reb 2.5ast

    2) Shaquille O’Neal
    Rookie(20 anni) – 23.4pts 13.9reb 1.9ast
    2nd – 29.3pts 13.2reb 2.4ast

    3)Allen Iverson
    Rookie (21 anni) – 23.5pts 4.1reb 7.5ast
    2nd – 22.0pts 3.7reb 6.2ast

    4) Tim Duncan
    Rookie(21 anni) – 21.1pts 11.9reb 2.7ast
    2nd – 21.7pts 11.4reb 2.4ast

    5) Vince Carter
    Rookie (22 anni) – 18.3pts 5.7reb 3.0ast
    2nd – 25.7pts 5.8reb 3.9ast

    6) LeBron James
    Rookie (19 anni) – 20.9pts 5.5reb 5.9ast
    2nd – 27.2pts 7.4reb 7.2ast

    7) Dwyane Wade
    Rookie (22 anni) – 16.2pts 4.0reb 4.4ast
    2nd – 24.1pts 5.2reb 6.8ast

    8) Kevin Durant
    Rookie (19 anni) – 20.3pts 4.4reb ast2.4
    2nd – 25.3pts 6.5reb ast2.8

    benché vince carter poi non sia stato davvero dominante, nel giro di due anni è passato dall’essere la quinta scelta del 1998 all’essere uno dei migliori realizzatori della lega, e al tempo stesso uno dei più spettacolari.

    Iverson pur mettendoci qualche anno ad arrivare ad essere davvero dominante, fin da subito ha dimostrato di saper star bene nella nba e di poter spaccare culi come nulla.

    Blake Griffin sembrava destinato a fare il salto definitivo a partire dalla seconda stagione, ma come sappiamo, l’arrivo di paul lo ha in qualche modo limitato.

    I vari Rose e melo invece pur essendo super fin da subito, non hanno fatto lo stesso balzo che questi altri hanno avuto. Iniziare benissimo comunque non vuol dire tutto, e carter è lì a dimostrarlo.

    Sinceramente l’unico che vedo capace di fare un grosso balzo quest’anno è irving che potrebbe mettersi nei top 5 se continua a crescere come ha fatto in questi primi due anni.

  • 8gld

    “Blake Griffin sembrava destinato a fare il salto definitivo a partire dalla seconda stagione, ma come sappiamo, l’arrivo di paul lo ha in qualche modo limitato”.
    O lui era o è limitato? continuo ad esser titubante su di lui…anche se con il carattere e la voglia che ha potrà smentirmi.

    Oltre a pensare a giocare, Wiggins dovrà velocemente imparare a fare i conti con le pressioni per non rischiare di esser risucchiato al primo tentennamento.
    Curioso dove andrà e di vederlo il prossimo anno (come molti penso).

  • cuni

    MP

    Io ci metterei quasi la mano sul fuoco che quello della foto non è wiggins, anche perché il canadese me lo ricordavo meno sbiadito di quello nella foto, è un po più scuro da ciò che ricordo. Anche io come iyw lo seguo/guardo i video sul tubo da un paio di anni ma il 90% dei video sono solo schiacciate ed è roba di HS dove l’atletismo ti permette di essere molto sopra agli altri anche se carente di tecnica. Io 10 anni fa non ero ancora parte del pubblico nba per cui non posso pronunciarmi più di tanto su KG e lebron all’ingresso nba, dico solo che peró se per wiggins fanno tutto sto casino e lo pompano all’inverosimile forse un buon motivo c’è. Che possa essere controproducente è molto probabile, l’esplosione di un giocatore dipende da molte cose come sappiamo. Sono cosciente del fatto che sia un fenomeno, vediamo cosa farà quest’anno a Kansas dove dovrà anche imporsi come leader e dimostrare di avere carattere, allora li forse si potrà dire che ci sono i presupposti per diventare come lebron (anche se la strada è lunghissima e in salita molto ripida)…le chiacchiere fatte troppo in anticipo sono ottime per vendere riviste ecc ma spesso montano troppo la testa

  • Michael Philips

    cuni

    Guarda, tutta l’attenzione che ha oggi wiggins mi pare la stessa che ebbe qualche anno fa john wall. Sembrava fatto per spaccare tutto, per davvero, invece ancora dobbiamo vederlo. Eppure tutti a guardare i suoi video della HS e del suo unico anno in ncaa.

    Già un irving non ebbe quasi alcuna pressione nonostante la prima scelta eppure ha dimostrato di essere uno speciale.

    Anche Rose venne scelto alla prima, ma metà della pressione e delle aspettative ricadde su beasley che pareva una vera bestia…invece…

    Durant è arrivato che era un fenomeno in ncaa ma tutti parlavano giustamente di oden. Durant si è fatto la stagione da rookie in sordina, nonostante i numeri ottimi ecc…poi è esploso l’anno successivo e quello dopo ancora, fino ad oggi. Roba rara.

  • Lemmy

    MP

    nella lista ci sarebbe stato benissimo anche Chris Webber:

    Rookie: 17.5 pts; 9.1 rebs; 3.6 ass
    Sophomore: 20.1 pts; 9.6 rebs; 4.7 ass

  • low profile

    Wiggins

    mette le spalle ad altezza ferro, hs, colllege, NBA, esibizioni di veterani o deve vi pare ce ne sono veramente pochi in grado di farlo, non dico che sia pronto a dominare la lega ma già così come sta è abbastanza per scommettere su un futuro da stella, poi se nella testa è un Carter o un James lo scopriremo tra poco fatto sta che c’è materiale da mega contratto pubblicitario, beato lui.

    Rose

    Forse non avrà avuto le pressioni da salvatore della lega ma è comunque atterrato tra i pro da messia di tutta la città di Chicago, terzo mercato NBA e trono di MJ, non esattamente un approdo a fari spenti, con l’aggravante della pescata fortunata.

    Irving

    Ha giocato 2 partite al college e nonostante tutto l’hanno scelto per primo, più che aspettato come stella c’era tanto scetticismo su quello che all’epoca dei fatti veniva considerato un azzardo. Ecco perchè non aveva pressioni da dominatore della lega, perché in fondo nessuno era sicuro che sarebbe stato mai neanche un giocatore di questa lega. Pressioni diverse si, ma sempre pressione è

  • Il Nichilista

    Non conosco Wiggins, ma questi discorsi ricordo che si facevano anche su Lebron James all’epoca. Ricordo fior di giornalisti europei asserire che era bravo ma Darko Milicic era molto più pronto per giocare in Nba e Detroit ha fatto l’affare.
    Con questo non voglio dire altro che, visto che non conosciamo, non possiamo trarre conclusioni del tipo “schiaccia ed è atletico ma non ha tecnica” visto che credo nessuno abbia seguito le high school.
    Vediamo quest’anno a Kansas come si comporta e che tipo di giocatore è, sia lui che Jabari Parker che è un altro supposto fenomeno

  • Michael Philips

    Lemmy

    Sì ci avevo pensato a webber, ma di fatto pure lui nonostante i numeri super fin dall’inizio ci ha messo anni ad essere davvero dominante. Avevo pensato anche ad un grant hill (rookie 20+6+5, soph 20+10+7) ma pure lui non dava l’impressione di reale dominio che hanno dato altri.

    Hill sembrava una specie di pippen(senza la difesa) a cui è sempre mancato un jordan al fianco.

    Oppure il primo glenn robinson, che in ncaa è stato dominante come nessuno di quelli che si vedono oggi, e nella nba sembrava poter continuare ad essere un super realizzatore. Poi invece ha dimostrato di essere un buon realizzatore con dei limiti già marcati fin dall’inizio.

    low profile

    Gerald Green credo sia ancora quello più impressionante dal punto di vista atletico(lo è sempre stato) e lui al ferro ci arriva davvero con le spalle quando ci si mette. Non sarebbe nemmeno male come giocatore, ma nessuno gli ha MAI dato fiducia. L’unica occasione la ebbe 2 anni fa ai nets e fece molto bene (13pts in 25 min).

    Wiggins ovviamente non è un green, ma è complicato capire quale sarà il suo impatto nella lega, considerando che oltre il talento e la testa, molto dipenderà dall’ambiente in cui si troverà.

    Rose e Irving per motivi diversi non hanno avuto un quarto della pressione di un lebron, eppure hanno fatto meglio di altri. Rose pur giocando ai bulls non è mai stato visto come il nuovo fenomeno di chicago, non fino alla terza stagione(MVP).

    Nichilista

    Sì c’erano i dubbi, ma quelli che preferivano milicic a lebron erano quanti? 8/100? Al di là delle scelte fatte al draft, c’era lebron e melo pur con meno hype era considerato(ed era di fatto)più o meno al livello di james.

    Milicic fu un pò un colpo di scena, tipo olowokand(scelto alla prima dopo una summer league buona a stop). Ma i giocatori con potenziale erano quelli, con in aggiunta un bosh che era considerato più di wade(grosso errore).

    Io ricordo anche un kenyon martin che venne pompato come fosse una sorta di nuovo mostro, super schiacciatore, difensore e stoppatore. Poi si è rivelato un buon giocatore a tratti e nulla più.

  • Il Nichilista

    Credo che le statistiche migliori nell’anno da rookie degli ultimi tempi ce le abbia Elton Brand che mise assieme numeri impressionanti al primo anno. Se non sbaglio

  • low profile

    MP

    Gerald Green fa il paio con Pistocchi, facciamo che i colpi sotto la cintura sono vietati da adesso in poi?

  • Michael Philips

    Low Profile

    Ma sì dai, ho letto un pò ovunque che wiggins è il nuovo gerald green! Non così forte, ma quasi…

    Nichilista

    Brand ebbe a 20 anni 20+10 quando rookie, bissato l’anno seguente, ma si capì fin da subito che numeri a parte, non spostava una cippa.

  • La verità assoluta

    Lebron il jumper di Wiggins alla stessa età se lo sognava mattina, pomeriggio e sera. Fisicamente era più grosso ma a livello atletico siamo lì. La grossa differenza tra i due è nel playmaking ma questo perchè sono giocatori diversi. Wiggins mi sembra più realizzatore di Lebron.

  • prescelto

    mah chi vivrà vedrà,qualcuno ha mai sentito parlare di danny manning,prima di diventare professionista era considerato un misto fra magic e jordan poi ha fatto una solo decente carriera professionistica,wiggins è sicuramnete più forte della media ma il suo impatto sulla lega è tutto da vedere

  • bongo fury

    beh ma la carriera di Manning è stata compromessa dalle sue ginocchia

  • prescelto

    appunto chi vivrà vedrà,ci sono tante di quelle incognite che affermare con certezza che uno sarà il nuovo lebron è un puro azzardo,vedi anche il caso di oden che tutti avrebbero scelto (me compreso) prima di kd e poi ha passato quello che ha passato