LeBron James si apre ad ESPN Magazine

Il 4 volte MVP ha rilasciato una bella intervista a Chris Broussard di ESPn parlando di lui, MJ e di…Iverson!

Proprio oggi sui social-network scherzavo sul fatto che LeBron James (28 anni) fosse sparito dalla scena, nessuna notizia, nessun virgolettato ma provvidenzialmente ESPN ha pubblicato sul sito uno stralcio della bella ed interessante intervista che il “King ha rilasciato a Chris Broussard dove ha trattato diversi agromeni e personaggi NBA!

Per non stare qui a scrivervi un poema col riassunto di ogni domanda ho preferito riportavi le domande più intriganti con le rispettive risposte:

CB: Il tuo primo allenatore all’High-scool, Keith Dambrot, ha detto che tu in campo sei un genio
LBJ: (Ride) Lui non dice mai niente di brutto su di me, fu il primo a dirmi che ero speciale e adirmi che sarei diventato il più grande giocatore di sempre ma solo se io lo avessi voluto veramente, io lo guardai come si guarda un pazzo e lui mi disse “Se la tua mente è concentrata su quello scopo allora puoi raggiungerlo”!

CB: E tu ci credi adesso?
LBJ: Beh, questo è il mio obiettivo. Questo è quello che continua a motivarmi, vincere i titoli ed essere il più grande di tutti i tempi. Questo è il mio obiettivo

CB: Molte persone dicono che tu devi vincere 5 o 6 anelli come Kobe o MJ
LBJ: Io non penso a questo, non mi interessa, non gioco alla cattura! Non mi interessa andare a raggiungere Magic o Larry o Kobe. Voglio massimizzare quello che ho sfruttando il momento che sto vivendo.

CB: per molte persone i tuoi rivali non sono Durant en Anthony ma MJ e Kobe
LBJ: (Ridacchia come i nomi di MJ e Kobe sono menzionati) Ok

CB: Voglio dire, quando si dice che si desidera essere il più grande di tutti i tempi, il punto di riferimento è Michael Jordan
LBJ: Io in realtà non ci penso troppo e dico: Ok, voglio prendere MJ. Sto dicendo che voglio essere il più grande, e credo di avere l’opportunità di farlo solo a causa del mio set di abilità e perché mi sento come se avessi un sacco di spazio per migliorare

CB: Guardi mai video di tuoi colleghi?
LBJ: Si, quelli di Allen Iverson! Non voglio rubare nulla ad A.I ma vogliamo parlare di quello che ha fatto con l’altezza che aveva? È statop uno dei più grandi giocatori che io abbia mai visto, il suo cuore non si discute, dopo Jordan è il mio secondo giocatore preferito.

CB: Se tu decidessi di scendere in campo solo per segnare, che media avresti?
LBJ: 35

CB: La sconfitta alle Finals del 2011 è stato il tuo spunto di svolta?
LBJ: Ho avuto così tanti punti di svolta nella mia carriera. Perdere in gara 7 nel 2008, secondo turno dei playoff a Boston. Orlando nel 2009. Perdere a Boston nel 2010. Ho avuto un sacco di punti di svolta. Non è solo uno. Mi hanno spazzato via alle mie prime Finals…la sconfitta con Dallas è stata la goccia che fece traboccare il vaso.

CB: Siamo in un’epoca diversa, i social-network addosso 24 ore al giorno e tutti pronti a criticarti al primo errore rispetto ai tempi di Jordan
LBJ: Io la vedo così: Michale aveva le serate storte, perdeva i palloni, tirava male, magari perdeva o serate in cui non si sentiva il migliore. Ma credo che la cosa più grande di MJ era che lui non aveva paura di fallire. E penso che per questo che è riuscito ad avere il successo e la gloria che ha avuto

CB: Tu hai paura di fallire?
LBJ: Questo è uno dei miei più grandi ostacoli. Ho paura del fallimento. Voglio riuscire così male che divento paura di fallire.

CB: E come lo affronti?
LBJ:
Basta vincere!

La copertina
La copertina
F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Jurassic_Park

    Un LeBron molto umano. Bella la risposta alla domanda sui punti: evidenzia proprio quello che manca a Durant

  • Doctor J

    Io lo vrdo molto umile come persona al contrario di come molti lo vogliono dipingere, certo essendo LeBron James è giusto che abbia un ego smisurato ma non è come le altre superstar presenti e passate che vogliono sempre ripetere di avercelo più lungo degli altri. È anche per questo che mi piace.

  • Bill Simmons

    è vero molto umile

    “Se tu decidessi di scendere in campo solo per segnare, che media avresti?
    LBJ: 35”

  • lilin

    beh quella non è spavalderia è sicurezza nei mezzi.

    è umiltà quando senza problemi dice che la sua piu grande paura è sempre stata quella di fallire e che di sconfitte ne ha fatto tesoro!

  • prescelto

    bella questa intervista a lebron,poche volte campioni di questo calibro parlano senza ipocrisia,non pensavo che dopo mj iverson fosse il suo idolo.simmons è l’umile chi sarebbe bryant? anche jordan era talmente spavaldo da sembrare arrogante ,ma se non hai la sicurezza nei tuoi mezzi non vai da nessuna parte

  • Bill Simmons

    non è umile, non me ne frega niente degli altri

  • prescelto

    ah non è umile, se lo dici tu,ecco un altro che si crede il verbo,e che non rispetta le opinioni degli altri,ma per piacere..

  • lilin

    beh se per umile intendi gesu siamo tutti d accordo.

    poi chiaro, tu sai abbastanza a senso unico negli attacchi verso james, però dovresti avere un pò di oggettività nel ammettere e soprattutto nel capire che questo ragazzo è stato fatto passare per quello che non è.

  • Bill Simmons

    uno che non stringe la mano agli avversari dopo una sconfitta non è umile

    uno che dice che il 23 sarà il numero col quale ricorderemo james in futuro e non jordan non è umile

    uno che si stampa la scritta prescelto sulla schiena non è umile

    uno che dice che farebbe 35 punti a partita se giocasse solo per segnare non è umile

    uno che si autoproclama miglior difensore della lega piangendo come un bambino per l’assegnazione del premio a marc gasol non è umile

    devo continuare o basta?

  • Bill Simmons

    non è stato fatto passare per nulla, queste sono tutte cose che sono uscite dalla sua bocca, la pagliacciata della decision in diretta mondiale la dice lunga sull’umilità del personaggio

  • lilin

    beh la pagliacciata è andata tutta in beneficenza e se non lo sai sono gli agenti ad organizzare certe situazioni…tant’è che è stato il primo a riconoscere l errore..
    hai citato tutte frasi uscite negli anni pre decision, nel frattempo il mondo è andato avanti e lui da ragazzo probbilmente è diventato uomo.
    ha ammesso i suoi errori, si è scusato e non è poco in questo ambiente…

    sui 35 punti…ma tu vorresti dirmi che avrebbe dovuto rispondere cosa?? ” sto già facendo il massimo, è una fortuna farne 27!”??
    ma per favore se lebron scendesse in campo solo per segnare, cosa idiotissima che a lui non passa nemmeno per la testa non ho dubbi che 35 a partita potrebbe farli..tu??

  • Bill Simmons

    cos’è uno scherzo? le parole sul DPOY sono roba di pochi mesi fa, durante i playoff DUEMILATREDICI, altro che decision. Quando prendeva per il culo il crucco insieme a quell’altro era prima o dopo the decision?

  • lilin

    ma perchè sul dpoy si sbagliava??
    miami ha una difesa tremenda e lui ne è il cardine in quanto possa ruotare indifferentemente su quasi tutti e 5 ruoli…

    cmq continua pure ad odiarlo, mi sa che il periodo delle soddisfazioni per te è finito due anni fa…ora risulta piu dura attaccarlo, lo capisco.

  • lilin

    tra parentesi lui ha detto chiaramente che il punto focale della sua svolta in campo furono proprio le finals con dallas dove probabilmente abbandonò certe persone e ne ritorvò delle altre che gli disserò chiaramete quale fosse il problema.

    è un umano e come tale può avere avuto atteggiamenti discutibili in passato e potrà averne anche in futuro, ma io non capisco come si possa riversare tanta frustrazione in una persona lontana km di distanza che altra colpa non ha se non essere un tra i piu forti della lega.
    è un ragazzo di quasi 30 anni con il mondo hai suoi piedi da quando ne aveva 16/17…un pò di ego è comprensibile considerato da dove viene.
    poi da qui a considerarlo un arrogante senza nemmeno conoscerl ce ne passa.

    chissà perchè solo le sue esternazioni vai sempre a commentare…quelle degli altri mai!

  • Bill Simmons

    ma frustrazione di cosa, siete voi che ogni volta scattate come delle checche isterice. Se leggo che è umile mi viene da ridere, ma umile di cosa. C’hai pure il coraggio di difenderlo sul dpoy

  • lilin

    il punto è: sarà un caso che tu venga a commentare solo ed esclusivamente su lebron ovviamente criticandolo?

    credo di no…

    cmq da chiudiamola qui…ognuno ha le sue idee..

  • hanamichi sakuragi

    premesso che la risposta sulla paura e quella su iverson mi hanno colpito molto in positivo anch’io penso che rispondere 35 sia un misto di arroganza e fiducia nei propri mezzi. magari ha ragione magari ne fa 32. per come sono io sarei stato più “schiscio” come si dice a torino…

    detto questo a me non sembra umile e non mi piace il personaggio anche se questa intervista, se sincera, mi è piaciuta.