Jalen Rose provoca, Durant risponde…ridendo!

L’opinionista ha lanciato una bomba di mercato sul futuro della stella dei Thunder la quale non ha risposto e pensa a giocare.

Jalen Rose, del quale non si sentiva la mancanza, ha deciso di tornare a far parlare di se lanciando una bomba di mercato in previsione no dell’estate prossima, non di quella successiva ma bensì di quella del 2016 quando Kevin Durant (25 anni) sarà free-agent…pronosticando un ritorno in coppia!

Si, perché l’ex Fab-Five ha detto che KD raggiungerà James Harden (24 anni) in quel di Houston, boom! Dopo il match perso contro i Chicago Bulls i media hanno braccato subito “Durantula” il quale ha risposto incredulo: “No no, io sono qui con i Thunder (ridendo, ndr)!” aggiungendo: “È tutto quello che posso dire, mi importa scendere in campo e giocare, non posso dire niente sul futuro, gioco per Oklahoma City e amo questo posto”.

Kevin non è un ragazzo stupido e visto l’andazzo dell’NBA, ossia pensare al mercato del futuro mettendo un’inutile pressione ai giocatori e fregandosene di quello che succede in campo, ha concluso: “Amo i miei compagni di squadra, amo dove vivo. Adoro giocare per questa organizzazione, quindi sto solo prendendo un giorno alla volta e quando arriverò alla linea (free-agency, ndr) farò sapere le mie intenzioni”.

Ma non si è fermato qui, il profetico Rose vede anche il duo ex UCLA Russell Westbrook (24 anni) e Kevin Love (25 anni) approdare in quel di Los Angeles vestendo la casacca dei Lakers.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stiv#6

    Howard/Durant/Harden ……quanti palloni in campo?
    Westbrook/Love invece mi piace

  • low profile

    Sinceramente le possibilità che Love eserciti la player option tra 2 anni sono alte, è un beach boy fatto e finito quindi tutto porta ad LA, poi se farà coppia con Wes lo sapremo solo nel 2017, non esattamente dopodomani.

    KD potrebbe ascoltare le sirene di mercato ma oggettivamente dire oggi quello che farà tra qualche anno è solo dare fiato alla bocca e niente più.

  • Bill Simmons

    è scontato che andrà via, OKC è un letamaio peggio di Cleveland, almeno Gilbert non si faceva troppi problemi ad andare in luxury per fare la squadra più forte possibile per James. Questi sono riusciti nell’impresa di sfaldare una squadra che avrebbe fatto finale fissa almeno fino al 2015. Durant è destinato ad un big market, chiaro come il sole.

  • Doctor J

    Beh oddio penso che LeBron avrebbe dato un rene quando era a Cleveland per avere almeno uno dello starting 5 do OKC

  • Bill Simmons

    non hai capito quello che intendevo, fa niente.

  • Doctor J

    No ho capito, la mia era una semplice considerazione non una polemica con te! Consideravo solo che Durant non deve troppo lamentarsi della sua franchigia perchè due anni fa gli ha messo li una squadra fortissima con 3 degli attuali top 10 della lega. Ha perso una grande occasione che tante superstar presenti e passate non hanno avuto (vedi AI con la squadra che ha portato alle finals e lo stesso LeBron con cleveland ma poi fortunatamente si è rifatto). E’ vero che hanno fatto un peccato mortale solo per non pagare la luxury ma una squadra da titolo fortissima glie l’hanno messa in mano.

  • Bill Simmons

    non ha perso nessuna occasione, è arrivato in finale e ha perso contro una squadra più forte, punto. L’occasione semmai l’ha persa il front office dei Thunder che ha distrutto quella stessa squadra.

  • Doctor J

    Sul fatto che non abbia perso un’occasione e che abbia perso contro una squadra più forte non sono d’accordo ma sono opinioni personali. Sul fatto che il front office abbia perso un’occasione è vero ma per rifirmare anche il barba si sarebbe dovuti entrare in luxury molto pesantemente quindi si possono anche giustificare a parer mio.

  • Lemmy

    Doctor J

    Anch’la penso come Simmons: erano alla loro prima finale, il più vecchio del quartetto aveva 23 anni forse, e di fronte c’erano gli Heat (e soprattutto James) in MISSIONE. Ci stava la sconfitta. Poi Harden, complice anche l’inesperienza, giocò una serie che dire sottotono è poco.

    La cazzata l’hanno fatta a OKC, non prolungando il Barba: con esperienza accumulata da tutti e 4 (West, Harden, Durant e Ibaka) parleremmo se non ti dinastia, di finalista NBA certa ogni anno.

    Invece l’hanno impacchettato e spedito ai Rockets per cosa? Lamb (che potrebbe, dico potrebbe essere buono e nulla più) e Martin che è fuggito ai T’Wolves…mah!

  • lilin

    solito discorso…il grande errore secondo me è stato firmare prima ibaka a quelle cifre piuttosto che harden.
    hanno steso delle priorità e il ragazzo si è comportato di conseguenza…

  • mad-mel

    Oppure se Durant e west avessero firmato a 4 milioni in meno ciascuno òa dinastia era fatta.
    Per la loro avarizia ed egocentrismo spero che non vincano mai un anello assieme.
    Se per fino Lebron non ha accettao il max pur di vincere forse un minimo di dubbio potevano averlo-

  • Doctor J

    La penso come mad-mel, durant e westbrook dovevano capire che per il mercato di okc, la franchigia non poteva permettersi di dare 3 stipendi al massimo, quindi harden ha fatto bene ad andarsene dato che ha dimostrato a tutti di essere uns delle migliori guardie della lega, gli altri due pagheranno questa mossa non vincendo mai un titolo durante la loro permanenza in oklahoma, e di questo ne sono convinto.