Iverson saluta l’NBA: “È stata una grande corsa!”

L’ex stella di Philadelphia, Denver e Detroit ha salutato con una conferenza stampa la pallacanestro e lo ha fatto a lodo suo, come sempre!

Ed eccolo li, in mezzo a quel campo che ha fatto suo per più di un decennio, seduto in mezzo ai figli e col fedele manager Gary Moore ad annunciare ufficialmente il suo addio alla pallacanestro, Allen Iverson saluta col sorriso un mondo che, parole del suo agente, ha letteralmente cambiato: “Persone come lui hanno cambiato generazioni!”

È stata una conferenza stampa alla Iverson dove ha parlato col cuore, quello che anche mentre annuncia la dolorosa frase: “Sono qui oggi per annunciar dil mio ritiro dalla pallacanestro” gli diceva dentro che non poteva finire così ma A.I l’ha presa con filosofia: “È un giorno tragico ma sono felice” poi ha voluto rinnovare ancora una volta la sua fede verso la città di Philadelphia: “Sarò un Sixer fino alla morte e sarò un Hoya (Georgetown, ndr) fino alla morte, io sono la città di Philadelphia e Philadelphia è me”.

Non ha perso l’occasione di ricordare le sue innovazioni con una battuta: “Giocavo con le freccine quando nessuno se le faceva e adesso vai in giro per strada e vedi i poliziotti con le freccine come le mie”.

Anche nella sua ultima conferenza “The Answer” ha voluto ricalcare la sua filosofia che lo ha trascinato e fatto scalare le cime dell’NBA: “Ho sempre dato tutto quello che avevo, la passione non muore mai ma la voglia di giocare è venuta meno, è stata una grande corsa” c’è stato un momento di forte emotività, alla fine, all’ultima domanda su chi fosse stato il giocatore che più di tutti lo ha aiutato: “Aaron McKie, Aaron McKie, Aaron McKie, Aaron McKie,Aaron McKie, non era solo un compagno di squadra, lui mi ha aiutato più di tutti”.

Qui sotto l’intera conferenza stampa, stanotte prima della palla a due tra Philadelphia e Miami i tifosi di Philly gli daranno l’ultimo caloroso abbraccio!

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=2STsAPK87Iw]

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Reskoman

    comunque avete scritto che lui non ha un momento favorito nei Sixers, non è vero, ha detto che giocare le finali è stata la cosa più bella che ha fatto da sixers

  • Ho riportato le primissime parole anche perché via Twitter non potevo scrivere tutto, non ho scritto delle Finals perché lo davo per scontato

  • Lemmy

    Respect.

  • cuni

    Scende la lacrima

  • per sempre nel cuore di tutti, ma nel mio sopratutto, grazie davvero bubbachuck!!!!!!

  • brazzz

    l’ultimo che mi ha emozionato…

  • hayes

    Ma quanti “addii” all’NBA ha fatto negli ultimi anni? Boh, l’abbiamo capito…