Miami partenza a fuoco, Derby ai Lakers di Henry!

Miami spazza via Chicago alla prima, Henry e la panchina Lakers vincono il derby contro i CLippers, tutto facile per Indiana su Orlando.

 

 

 

Indiana Pacers – Orlando Magic 97-87
IND: George 24, West 13, Hibbert 8 (16 rimb), Stephenson 19
ORL: Harkless 14, Vucevic 8 (10 rimb), Nelson 12, Oladipo 12, Nicholson 18

Gli Indiana Pacers non hanno problemi contro gli Orlando Magic del rookie Victor Oladipo grazie alle prestazioni di Paul George e Roy Hibbert; gli ospiti dopo un avvio shock (10-0) recuperano restano in partita, sarà un buzzer-beater da 3 sulla sirena del 3° quarto di George a spaccare la partita dando il +5 (69-54) che poi diverrà un +15 grazie al break di 11-1 realizzato dalla secondaria di Indiana nei primi 4’ del 4° periodo.

Il Buzzer-Beater di Paul George
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=DwG1cY4BYxs]

Miami Heat – Chicago Bulls 107-95
MIA: James 17, Bosh 16, Wade 13, Chalmers 13, Allen 11, Battier 14, Cole 11
CHI: Boozer 31, Noah 2 (11 rimb), Butler 20, Rose 12, Dunleavy 10, Gibson 10

I Miami Heat cominciano la loro corsa mandando ben 7 uomini in doppia-cifra nel successo casalingo contro i Chicago Bulls del rientrante Derrick Rose (12 punti con 4/15 dal campo); la partita cambia tra il 1° e il 2° quarto, dopo esser stati sotto 10-15 a 3’44” dalla sirena del 1° periodo, i campioni in carica reagiscono piazzando un terrificante break di 31-5 che li porta sul +21 (41-20) a 4’23” dall’intervallo lungo. Gli Heat hanno ottenuto per 42 punti dalla panchina!

La cerimonia del titolo
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=m1nVngUwAc0]

Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers 116-113
LAL: Young 13, Gasol 15 (13 rimb), Kaman 10, Meeks 13, Henry 22, Hill 12
LAC: Griffin 19, Jordan 17 (11 rimb), Redick 13, Paul 15 (11 ass), Crawford 15

Il colpo della notte arriva dal derby di Hollywood dove Xavier Henry firma 22 punti a referto (uscendo dalla panchina) ha trascinato i Lakers sui Clippers; decisivo l’apporto della panchina ed il tiro da 3 pe ri giallo-viola, sono state infatti le bombe di Joodie Mekks, Jordan Farmar, Henry e Wes Johnson a spingere i Lakers nell’ultimo periodo (41-24 il parziale!), proprio quella dell’ex Suns a 7’35” dalla fine è valsa il +8 (94-86)

Xavier attacca il ferro
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=avgWT57YKaE]

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • A tutti i fan, nella colonna destra del sito c’è un banner video dove troverete tutti i contenuti multimediali della notte (quando verrà aggiornato) tra i culi il Daily-Zap, interviste, azioni ecc ecc

  • cuni

    Ho visto i primi due quarti di chi-mia e poi sono crollato. Chicago inguardabile in attacco, tiri mal consigliati, attacchi frettolosi, palle perse una ogni due azioni, insomma molto confusionario, ma non voglio certo togliere nulla alla difesa di Miami.
    Indiana buona partenza, ma con orlando non è eclatante.
    Piuttosto non avrei scommesso un centesimo sui Lakers, per me i Clippers li hanno sottovalutati un po’

  • Magic

    Rose ha fatto proprio una partitaccia…e in generale non è stata una bella partita.

    Wade sembra ancora quello dell’anno passato, mentre a Lebron basta la seconda marcia…

  • marcus833

    E’ la prima, non vale una cippa ecc ecc.
    Ma godo molto per questa vittoria dei giallo-viola sui velieri che tutt’ad un tratto sono diventati di un’arroganza, antipatia e sbruffonaggine fuori dal comune. E non ancora vinto un beneamato…

    Due annotazioni rapidissime:
    – c’è un gruppo quest’anno a LAL??? Oppure è un fuoco di paglia?
    – tanti giocatori presi a cazzo, magari sono funzionali a d’Antoni quindi perchè non dargli fiducia almeno per un po’? I vari Johnson, Henry, Young, Farmar…
    – sbaglio o questa notte il pubblico allo Staples era caldo e carico come poche altre volte ho sentito???

  • low profile

    Si anche io all’intervallo ho mollato, tanto la partita era finita..
    Come analizzare tutta quella furia agonistica il 29 di ottobre? l’anno scorso da novelli campioni si presero 3 mesi di relax per poi accelerare fino al traguardo, non hanno letteralmente difeso fino a capodanno, stanotte erano indemoniati, io mi auguro che sia stata più una partita “statement” per poi rallentare perché se riescono a giocare così fino alla fine sarà una noia mortale temo

  • cuni

    OT streaming

    Comunque se a qualcuno interessa, ho trovato una maniera x vedere le partite in streaming gratis su iPhone/iPad, non so se funziona anche con android.
    Sull’appstore c’è un’applicazione che si chiama Skyfire (la seconda che compare nell’elenco), costa 2,69€ ma ne vale la pena. È un browser che permette di vedere i video flash, io ieri l’ho scaricato, poi l’ho aperto e sono andato su live tv, ho cercato la partita ed è andato, con davvero poca (se non nulla) lag e in qualità accettabile per essere uno streaming da cellulare…

    Questo video su youtube spiega un po’ come usarlo

    http://youtu.be/V0hkkcAjdHc

    Spero di essere stato utile!

  • Marimba

    Bryant stai in infermeria il più possibile, il tuo ruolo ideale in questo Lakers è in ospizio davanti il televisore full HD

  • brazzz

    certo non conta,fino a gennaio conta poco..
    gli heat erano indemoniati…avessero giocato contro i bobcats sarebbero stati più calmi..han messo in chiaro le gerarchie da subito,tutto qui..comunque non conta nulla..come pure la w dei lakers conta zero…la squadra è mediocre,punto..a mio avviso non sono da po..comunque ,ieri,si son presi una bella soddisfazione..x i clip,spero ben che gli serva di lezione..in effetti fanno i fenomeni,e non se ne capisce il motivo…pacers che andranno a marce basse per un pezzo..

  • Gattoneoneone

    Siamo alla prima giornata ma ci sarebbero già un sacco di cose da dire.
    Alcune considerazioni sparse:
    -Hibbert dopo 4 minuti aveva preso 8 rimbalzi, a fine primo tempo era a quota 15. Stavo gongolando una superprestazione da 25/27 rimbalzi e invece nel secondo quarto ne prende uno, manco fosse Bargnani. Che è successo?
    -Rose non ha fatto una gran partita, è vero, però personalmente sono strafelice perché a sprazzi ho rivisto il vero DRose. Accelerazioni, canestri fuori equilibrio e tanta, tanta esplosività. Diamogli un mese o due di tempo per riabituarsi a queste difese e questi ritmi, e sono convinto che per l’MVP quest’anno la sua la possa dire.
    -Miami ha difeso alla perfezione, tenendo James a marce bassissime e sfruttando la buona vrna degli esterni. Battier ier sera avrebbe segnato anche da centrocampo, mentre Cole ha dimostrato che come play di riserva il suo lo può fare tranquillamente.
    -In casa Bulls serve una panchina. Dunleavy non ne ha imbroccata mezza, Snell manco per idea. Si sente un po’ la mancanza di Belinelli da questo punto di vista. Peccato per i problemi di falli di Butler, questo è buono buono. Boozer in serata di grazia.
    -I Lakers.. Che Lakers! Siamo solo alla prima, è vero, e probabilmente sarà solo un fuoco di paglia, ma vedere così tanto entusiasmo sia tra i giocatori che tra il pubblico è stato davvero bello. Quarto periodo pazzesco, e probabilmente irripetibile, ma intanto dopo lo sweep dell’anno scorso contro i cugini si portano 1-0. Mi piacciono.
    -Clippers anomali, Paul non mi ha impressionato e la mano di Rivers non si vede ancora. Ma diamo tempo al tempo.

  • Doctor J

    Mentre aspettavo mia-chi mi sono guardato un po’ di orlando indiana e devo dire che i magic non giocano così male. Sono un gruppo giovane con enormi margini di miglioramento per il futuro che fino al 4/4 ha tenuto testa ai pacers egregiamente considerando che gli mancava quello che dovrebbe essere il top scorer cioè tobias harris. Bello poi lo stadio che ha fatto un’ovazione a oladipo quando si è alzato dalla panchina. La partita di miami è stata molto più dominante di quanto dice il risultato perché non glie l’abbiamo fatta vedere per tutta la partita salvo poi riladsarci nel finale. LeBron non ha messo neanche la seconda in attacco mentre in difesa ha fatto delle belle cose e il supporting cast ha fatto paura. Rose non l’ho visto così bene, ha fatto un paio di belle cose ma prestazione nel complesso molto negativa soprattutto al tiro dove non si sono visti miglioramenti. Grande vittoria dei lakers che fanno abbassare la cresta a dei clippers un po’ troppo presuntuosi. E gasol in post e veramente una goduria.

  • hanamichi sakuragi

    dai ma nei lakers chi ha segnato? la banda carneade??? non ci credo non ci credo e non ci credo almeno fino a che bryant e nash non entrano in forma.

  • LOL

    squadra mediocre ma sicuramente più affine al credo cestistico di d’antoni. Con Howard a banchettare in mezzo poteva essere una bella squadra.

  • Ammiraglio

    Ma chi è ‘sto Henry?

  • Fra

    Bang!!!Goduria per tutti quelli che ci prendevano in giro prima di iniziare le danze…cugiiiiiniiii,dove siete?Cugiiiiiniiii PRRRRRRRRR :))).

    Ora aspettiamo solo il ritorno di sua maestà KObe,pronti a dover ricredervi per la seconda volta?

  • Marco Jin

    Paul George da paura.

  • prescelto

    mamma mia quest’anno non ce n’è proprio per nessuno,i bulls che hanno dominato la preseason asfaltati come niente,lebron che gioca come all’asg e fa 8 assist.la partita di los angeles mi conferma che i clippers non andranno da nessuna parte anche quest’anno,i lakers fanno un quarto parziale da cinema con la banda dei carneadi che vola.i love this league.stanptte vedreo anchele altre come cominciano

  • cuni

    Ammiraglio

    Henry draftato nel 2010 mi pare in lottery anche!

  • prescelto

    quest’anno miami farà ancora di più la storia,asfaltati con irrisoria facilità i bulls e rose che sembravano chissà chi nella preseason,penso che il messaggio sia arrivato forte e chiaro alla lega,clippers che anche quest’anno rivers o non rivers non andranno da nessuna parte,un’impresa non da poco perdere con gli sconosciuti in maglia gialloviola di stanotte,vedendo i giocatori in campo mi è sembrato di vedere una squadra del futuro dei lakers visto che in campo alla fine c’erano dei perfetti sconosciuti

  • prescelto

    scusate ma gli heat mi sono sembrati talmente forti che ci voleva un doppio commento.ps marimba sei un grande

  • Michael Philips

    Gara tra Heat e Bulls mollata a fine secondo quarto. Brutta da vedere, bulls casinisti, heat che giocano al (chi tira segna, e oggi tiriamo tutti). Rose deve riprendere il ritmo per le gare vere, lebron idem(qualche giorno fa disse che non era ancora in grado di reggere ritmi da 38-40 min) ma heat che hanno forzato l’attenzione giusto per dare uno scossone ai bulls.

    Lakers vincono contro dei clippers che giocheranno una regular season completamente sotto pressione.

    Indiana che mette in mostra un buonissimo george, e un hibbert mutombiano. Ma quanto reggerà a questi ritmi il pivottone di georgetown? Sarà l’ennesima stagione che gioca così così per poi esplodere nei playoffs?

  • Heat Fan Since 07

    Abbiamo dominato con un James tranquillo e un Wade ancora in vacanza. Ottimi segnali

  • michele

    “la mano di rivers”

    non vorrei deludere i simpatici tifosi clippers, ma rivers non è popovich. ai celtics ha vinto al superenalotto grazie a thibo e ai big 3, poi c’è stata l’esplosione di rondo. è un onesto tecnico, poi certamente ha un buon bagaglio di esperienza che farà bene ai clips.

  • prescelto

    d’accordo con michele,se il buon doc fosse tutto sto fenomeno almeno un’altro titolo coi celtics lo avrebbe vinto ,vedi gara 7 con + 13 di vantaggio coi lakers

  • Tutti a prendere Xavier Henry al Fantasy!!!!! E chi ce l’ha se lo tenga stretto!

  • michele

    vabbè prescelto che c’entra quello, tranquillo che con perkins i celtics non sarebbero crollati cosi fisicamente eheheh

    per rivers parla la carriera, onesto tecnico come ce nesono tanti che ha svoltato grazie al lavoro di ainge nel 2007,ma di quella squadra si ricorda la difesa impostata da thibo e poi i giochi offensivi con quei tre venivano in automatico.

    per dire, uno come spoestra viene tanto bistrattato ma siamo sicuri che rivers sia molto meglio? vediamo adesso che combina ai clippers.

  • i.graphicplayer

    Personalissime impressioni sulla nottata:
    1) George è un all star fatto e finito. Non mi capacito di chi ha ancora dubbi su sto qui. Incredibile. Orlando va a sprazzi, ma è anche vero che ieri Indiana ha giocato per larghi tratti con quintetti diciamo fantasiosi e per quello Orlando ha ricucito lo strappo. In generale comunque non sono male per essere in piena ricostruzione.

    2) Miami ieri ha avuto tantissimo dalla panca, non credo sarà una costante, ma se invece dovessero rendere così tutta la stagione per il titolo non si discute neppure. La fatica credo si farà sentire, ma vincere con Wade e James parecchio sotto i loro standard è un segnale non da poco. Boozer indemoniato si è accorto che oggettivamente sotto Miami è poca roba.

    3) Clippers che non mi piacciono. Paul che non mi piace. Può talmente fare quello che vuole in alcuni frangenti che si dimentica di far girare la squadra. Non mi piace. Poco da dire. Lebron è molto più play di Paul in questo. Sui Lakers che dire, atleti ce n’è, gente giovani ce n’è,Gasol tecnicamente fa paura e se motivato si porta a scuola parecchia gente sotto. Farmar mi sembra che sia tornato molto più maturo. Henry mi piace veramente un sacco, aveva fatto bene in prestagione e se l’approcio è questo, bè secondo me fanno bene a estendere quanto prima. In generale comunque un bel gruppo, secondo me se restano sottotraccia e continuano a giocare insieme vengono fuori molto meglio dell’anno scorso. Ma molto molto. Poi si passa comunque per le mani del 24, però i primi segnali sono positivi. Non mi è piaciuto Young, è un pazzo che prende e tira. A volte fa cose incredibili, a volte delle cagate mostruose. Se lo educano un pochino cestisticamente però..

  • Gattoneoneone

    Michele

    Non so se fossi riferito a me, ma considerando che tifo Lakers non penso di essere un “simpatico tifoso Clippers”. 😉
    Comunque non ho detto che Rivers trasformerà i Clippers, ma ricordiamoci che questi erano allenati da Del Negro fino a qualche mese fa. D’accordissimo che Rivers non sia un Popovich, ma non facciamolo nemmeno passare per uno qualunque. Anche io credo che i Clippers siano un po’ sopravvalutati, ma aspettiamoli almeno a Natale per giudicarli.

  • low profile

    Michele

    io stesso più di una volta ho fatto notare che Doc deve tutto a l’impianto difensivo di Thibo e alle capacità dei 3 + Rondo però su una cosa non sono d’accordo, da grande motivatore di star qual’è (eccome se lo è) a Miami ci starebbe a meraviglia, tecnicamente parlando è sopravvalutato e siamo d’accordo ma paragonarlo col burattino della cupola di South beach è ingeneroso

  • gasp

    Finalmente è iniziata la NBA!Non ho visto le partite (la prima conta meno di zero e molti sono indietro fisicamente) però sono contento per la W dei Lakers nel derby,almeno una soddisfazione in una stagione che si annuncia mediocre.

  • Michael Philips

    Piccolo OT

    Ma solo a me il sito di dunkest crea noie? Non si carica ecc…???

    Graphicplayer

    “George è un all star fatto e finito. Non mi capacito di chi ha ancora dubbi su sto qui.”

    Stiamo calmi. Questo viene da una stagione da 17+7+4 e playoffs da 19+7+5. All-star fatto e finito no, direi. Il miglior granger(quello da 24-26pts a gara) era comunque più forte di questo george. Meno completo, ma in attacco tutt’altra storia.

    George deve dimostrare di saper tenere l’attacco dei pacers segnando molto, oppure capire di essere un secondo violino alla pippen, di super lusso. Poi magari chiude la stagione a 25pts di media e zittisce me e tutti gli altri perplessi.

    Vediamo che combina.

  • michele

    “Il miglior granger(quello da 24-26pts a gara) era comunque più forte di questo george. ”

    vabbè, quel granger si è visto nel 2009 e 2010, quando indiana era una squadra senza pretese e lui faceva il bello e il cattivo tempo, essendo l’unica stella….oggi i pacers sono una squadra molto più equilibrata, george non è solo, ci sono anche west e hibbert. concordo sul fatto che va lasciato crescere in pace, ricordiamo che ha anche firmato un contrattone, avrà molte pressioni. per adesso fila come un treno.

    low trigari

    la mia era chiaramente una provocazione, comunque alla fine spoelstra è un bravo impiegato che non fa danni, però definirlo ancora burattino mi sembra un po’ esagerato.

  • Bill Simmons

    George già oggi sposta più di quel Granger

  • michele

    che sia migliore di granger non ci piove, bisogna vedere se puo’ diventare un fuoriclasse assoluto.

  • hanamichi sakuragi

    a tutti i tifosi lakers come me: non condivido assolutamente il vs entusiasmo anche se sono felice della vittoria all’inizio. jordan hill che fa tutti sti punti non capiterà più.. ben che meno la panchina. spero di sbagliarmi ma ne dubito

  • prescelto

    mi sa che l’nba in chiaro su italia 2 non sia più in programma,non ho visto trailer o cose varie che confermino la cosa,qualcuno ne sa qualcosa ,fmb se sai qualcosa batti un colpo

  • mad-mel

    Complimenti alla difesa dei Clippers. Una sconfitta non cambia niente ma non mi sarei mai aspettato una difesa così pessima allenata da Rivers.
    Il baffo può far bene perché se proprio un pregio ce l’ha, è quello di creare buone squadre con giocatori mediocri. Cmq aspetterei.
    Su Chicago-Miami non mi esprimo, troppo presto….cmq per me la seria rivale sarà Indiana. Su questo non ci piove.
    Ma come mai Oden non ha giocato?
    Pronto per Ny…stasera contro i Bucks mi aspetto zero gioco e un 40ello di Melo.

  • shaq4ever

    oden hanno detto che tornerà verso fine stagione per essere pronto per i playoff. d’altronde dopo 2 minuti in pre season si era già fermato per un gonfiore al ginocchio. secondo me andrà a finire che non giocherà proprio, alla eddy curry. chi potrebbe invece dare qualcosa è beasley che almeno fisicamente non dovrebbe avere problemi

    come dicevano in telecronaca, non c’era avversario peggiore per il ritorno di rose: miami cambia su tutti i blocchi e quando riesci a disfarti del tuo difensore e nel mismatch ti trovi di fronte lebron o battier, non hai avuto un gran vantaggio, anzi.

    butler può diventare un ottimo giocatore, boozer partitona ma se contro miami prendi 7 rimbalzi… male male noah, panca zero assoluto

  • joshua

    @ prescelto

    sky si è comprata anche la partita della domenica, quindi 4 partite a settimana,
    niente partite in chiaro su italia 2

  • shaq4ever

    clippers senza difesa, a tratti supponenti.
    griffin ha un tiro osceno stilisticamente oltre che nelle %: rilascia la palla quando ormai è già in fase calante del salto

    troppa abbondanza tra le guardie (paul, reddick, crawford, collison, willie green e pure dudley) mentre in ala piccola un po poco (barnes e dudley sono buoni difensori ma dal fisico non eccezionale per marcare gente come lebron, melo…)

    de andre jordan buono su entrambi i lati, griffin mi pare ancora schiacciate e nient’altro

  • prescelto

    grazie joshua,l’avevo intuito ma ora ho la conferma.

  • Lemmy

    LAC-LAL

    Molto meglio DeAndre di Griffin. Chi l’avrebbe mai detto. Griffin che al posto di un’evoluzione ha subito un’involuzione.

    Comunque non mi aspetto molto dai Lakers quest’anno; concordo con molti utenti che possa esser stato un fuoco di paglia. Magari mi sbaglierò, ma difficilmente gente com Hill o Henry (che comunque è un discreto giocatore) si ripetano. Nono-decimo posto ad Ovest quest’anno. Forse, e dico forse, con un Kobe in più ai PO ci arrivavano; per essere poi schiantati 4-0 dalla San Antonio di turno.

    CHI-MIA

    Che dire. Gli Heat vincono in scioltezza contro quella che dovrebbe essere la loro contender ad Est…LeBron altro che con la prima, con il freno a mano tirato (per il mio dispiacere visto che ce l’ho al fantasy, ma tant’è…) fa quel che vuole, e comunque non c’era bisogno di alzare il ritmo ieri notte. Partita in ghiaccio dopo 2 quarti.

    Rose abbastanza maluccio, ma d’altronde queste sono partite vere, non pre-season. Però c’è ed è tornato, e non mi sembra peggiorato, anzi, sembra aver messo su anche un sufficiente tiro da 3, vedremo.

    Su Indiana-Orlando non mi esprimo: non ho visto la partita, in più non era una partita che poteva offrire chissà quale spunto. I Magic veleggeranno nei bassifondi della Eastern, i Pacers subito dietro agli Heat (e forse, forse ai Nets).

  • Michael Philips

    prescelto

    non solo italia2 non ha i diritti per la nba, ma Sportitalia smetterà di esistere tra qualche giorno. Quindi sarà dura vedere qualsiasi sport in TV. Ma ormai credo siano rimasti in pochi a seguire lo sport in TV.

  • i.graphicplayer

    George a me piaceva tantissimo l’anno scorso, e l’anno ancora prima già dicevo che era uno che veniva su forte (ma era chiuso da Granger), la passata stagione ha fatto la seconda meta di stagione veramente alla grande, i playoff ancora meglio. Ma c’erano comunque perplessità. Ripeto, per me, è un all star già oggi. Capisce il gioco, difficilmente va fuori controllo, difende duro, non è un mangia palloni, segna sotto pressione. Ha 23 anni (se non sbaglio) e ancora tempo per migliorare molto. Poi possiamo discutere se tra le all star è/sarà un top 5 o un top 10 o quello che volete, ma dire “si buono ma al massimo un secondo violino e nulla più” mi sembra quantomeno ingeneroso. Secondo me quest’anno facili 24/25 li fa, mettendo vicino 5/6 rimbalzi e 4/5 assist. Se così fosse credo che nessuno poi potrebbe dire altro, specialmente fatti all’interno di una squadra che se la gioca quantomeno per le finali di conference.

  • Michael Philips

    i.graphicplayer

    George ha 23 anni e ancora può far tutto e diventare tutto. Io però credo che offensivamente non abbia la testa per spaccare il culo a tutti, cosa che hanno avuto da subito altri giocatori. Mi pare più uno a cui piace giocare di squadra ma che in attacco non può reggere la pressione di essere la prima opzione offensiva. Magari mi sbaglio.

    Comunque io credo possa avere una stagione da 20-21pts 7-8 reb e 4-5 assist a gara, con ancora più difesa e % migliori e poi chissà. Ma ricorda che i 24-25 pts “facili” li mettono solo 4 giocatori nella lega e george, che ricordo viene da una stagione da 17pts a gara, è ben lontano da questi livelli realizzativi.

    Poi nella storia ci sono casi di esplosioni offensive: penso a t-mac che passò dai 15pts a quasi 27 nel giro di una stagione(alzando però anche il minutaggio) o per tornare al recente, ad un Harden che ha fatto un enorme balzo dai 16.8 dei thunder ai 26 di houston. Solo che

    1) il talento di t-mac george se lo sogna(per ora, ma credo per sempre)
    2) T-mac non segnava molto perché aveva un carter da 26pts a gara che controllava l’attacco di toronto. Harden invece faceva il terzo violino dopo i 40 tiri che si prendeva il duo Durant/Westbrook, quindi anche volendo non avrebbe MAI potuto fare di più.

    George è stato probabilmente oscurato da Granger inizialmente, ma l’anno scorso alla fine ha avuto le mani sull’attacco per quasi tutta la stagione, senza far vedere minimamente un potenziale offensivo/realizzativo pauroso.

    Vedremo….

  • cuni

    Oggi è l’ultimo giorno di sportitalia

  • Michael Philips

    intanto phila spacca un 17-0 agli heat che stanno cazzeggiando alla grande.

  • Michael Philips

    23-2 phila. Heat ridicoli. Una bella L( di 30) alla seconda di regular season contro un team che tankerà, ci starebbe bene.

  • Gattoneoneone

    Bè Phila è partita tirando 11-11..

  • Michael Philips

    WOW dopo Rose è tornato anche Bynum!