NCAA 2013/14, Top 5 scommesse (Giocatori)

Prosegue il nostro cammino all’interno della stagione collegiale e oggi andiamo a vedere quei 5 giocatori da tenere d’occhio, le 5 scommesse!

 

 

TOP 5 TEAMS

TOP 5 STRANIERI

 

Kuran Iverson (Memphis)
Fino a qualche tempo fa era conosciuto nel mondo del basket per essere il secondo cugino di Allen Iverson, durante gli anni però ha lavorato molto sul suo gioco tanto da diventare una delle migliori reclute della classe di quest’anno. E’ stato paragonato a Lamar Odom, è un lungo (2,06) che può segnare prendere rimbalzi e passare la palla come un play. Potrebbe essere la sorpresa per i Tigers nella loro prima stagione nella nuova American Athletic Conference.

Jerrelle Benimon (Towson)
Jerrelle Benimon potrà fare di Towson la Wichita State di turno al prossimo torneo. E’ un leader per i Tigers che senza di lui non verrebbero nemmeno presi in considerazione a livello di conference, è il favorito al premio di giocatore dell’ anno della CAA, lo scorso anno ha chiuso con 17,1 punti, 11,2 rimbalzi 2,5 assist e 1,9 stoppate di media.

Marshall Henderson (Ole Miss)
O si ama o si odia…lo scorso anno la follia di marzo ha visto protagonista un giocatore folle che in poche partite è diventato un’ idolo a livello nazionale, giocatore molto estroverso, urla al pubblico, incita come un pazzo i compagni e si sfoga contro qualsiasi cosa. Il suo gioco si fonda principalmente sul tiro da 3 con quasi 11 tiri a partita su 15 totali. Lasciando la parte bella del gioco Henderson è coinvolto in alcuni problemi di droga che ne hanno minato la popolarità. Se sarà di nuovo in campo vale la pena vederlo, di giocatori cosi non ne escono più.

Jahii Carson (Arizona)
Con Carson redshirt 2 stagioni fa Arizona ha chiuso con un record di 10-21. La scorsa stagione Carson ha fatto il suo esordio e le cifre sono cambiate quasi ribaltandosi, 22-13 il record alla prima stagione da freshman. E’ un play molto dinamico con una leadership da Senior cosa che manca nel roster di Arizona, ottimo realizzatore con quasi 19 punti a partita.

Joe Jackson (Memphis)
La sua carriera è stata piena di alti e bassi ma l’ultima stagione da Junior fa ben sperare per un chiusura in grande stile, quasi 14 punti media con un ottimi 44% da 3 in netto miglioramento rispetto al 30% della stagione 2011-2012. La scorsa stagione è stato giocatore dell’anno nella Conference USA. Questa sarà la sua ultima possibilità per far vedere il suo talento e giustificare cosi il suo “96” nella classe di reclutamento del 2010.

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste