Rose stende NY, Paul è stratosferico (42+15)!

Chicago batte al fotofinish i Knicks col marchio di fabbrica della sua stella, a L.A vincon i Clips con uno straordinario Paul da 42+15!

 

 

Chicago Bulls – New York Knicks 82-81
CHI: Deng 17, Boozer 14, Noah 6 (15 rimb), Butler 11 (10 rimb), Rose
NYK: Anthony 22, Chandler 7 (19 rimb), Felton 13, Hardaway Jr. 10

Italian Job: Bargnani 9 pt (3/5, 1/2 da 3), 1 rimb, 1 ass, 3 perse

Prima vittoria stagionale per i Chicago Bulls che battono di misura ed in volata i New York Knicks grazie a Derrick Rose; partita dura, si arriva a 10” dalla scadere sull’80-80 con Tyson Chandler in lunetta, il centro di New York fa 1/2 per il +1, timeout Chicago e all’uscita D-Rose fa esplodere lo United inter con uno dei suoi classici floater che vale il sorpasso ma con 5” ancora da giocare. I Knicks vanno da Melo che però sbaglia la tripla della vittoria.

D-Rose uccide NY
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=KtKUtopu72o]

Los Angeles Clippers – Golden State Warriors 126-115
LAC: Dudley 10, Griffin 23 (10 rimb), Jordan 9 (17 rimb), Redick 17, Paul 42 (15 ass), Crawford 17
GSW: Iguodala 14 (11 ass), Lee 22, Bogut 17, Thompson 10, Curry 38 (11 perse)

Sensazionale prestazione di Chris Paul che si unisce a LeBron James come secondo giocatore in attività a chiudere una partita con almeno 40 punti e 15 assist, i Clippers battono i Warriors dove non è bastata la particolare doppia-doppia di Steph Curry (38+11 perse); ad inizio 3° periodo gli ospiti si portano sul -8 (68-60) e le cose si mettono bene quando a 5’51” dalla sirena del periodo i Clips entrano in bonus, ma non avevano fatto i conti con CP3; il #3 la alza per tre volte consecutive a Blake Griffin per 3 schiacciate consecutive che danno vita ad un break di 9-0, +19 L.A (89-70) e titoli di coda per i Warriors

La fiera dell’alley-oop
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=YyoL5BwqDOs]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Magic

    Vista ny-chicago

    Partita davvero dura, difese arcigne e clima rovente, però si nota che siamo alla seconda partita perché i giocatori sono ancora in rodaggio.
    Melo per tre quarti e mezzo è stato ottimo, giocando per la squadra (!) e incredibilmente difendendo bene; peccato avere sporcato la prestazione con troppi errori al tirro nel finale.
    Chandler monumentale in difesa, discreti metta e iman, mentre è stato confusionario felton (quanto manca un play vero a ny).
    Bargnani disastroso nella prima metà, si sveglia in tre minuti del terzo quarto e mostra a tutti il suo talento, però tre minuti non bastano (1rimbalzo in 25′ fra l’altro).

    I bulls difendono molto bene, l’attacco invece è migliorabile; Rose in preseason ha illuso un po’, avrà bisogno di un mesetto di partite vere per tornare al massimo livello agonistico.

  • Max

    CP3 quest’anno sarà uno dei candidati più accreditati per vincere l’MVP se i Clippers arriveranno sulle 55W

  • DIO

    Se il contributo di Dunleavy è questo, direi che i bulls potevano rifirmare robinson e belinelli.dirigenza ridicola che in questi anni non ha saputo prendere nessuno dalla free agency. Dall altra parte, anthony continua a tirare col 30%,a dispetto di chi lo ritiene il miglior attaccante nba. Clippers che continuano invece a subire valanghe di punti, la mano di rivers finora non si vede e temo non si vedrà mai

  • gasp

    Rose torna a casa e lo fa nel modo migliore,anche se si vede che è stato fermo un anno e i Bulls sono in rodaggio per assimilare il ritorno di Derrick.
    Se fossi un tifoso di NY sarei abbastanza contento:la squadra sembra non aver risentito delle dichiarazioni di Anthony,togliendo i soliti problemi,e gira abbastanza bene.

    Partita tra Warriors e Clippers che sembrava una partita anni 80:difese trascurate e attacchi che superano di lunga i 100;Griffin che continua a fare le cose dell’anno scorso (“non sarà più Lob City” ma dove!) però con qualche miglioramento.
    È presto per parlare di MVP ma sappiamo che se continuerà cosi Paul sarà tra i candidati.

  • Magic

    Non è stato riportato, ma Melo prima della partita ha dichiarato di volersi ritirare in maglia Knicks, in pratica, smentendo le dichiarazioni della scorsa settimana (ancora più assurde a questo punto).

    In questo inizio di NBA comunque noto una tendenza curiosa nel sito, leggendo diversi commenti in questi giorni: si sparano sentenze come già fossimo a marzo…

  • Michael Philips

    Rose non è come in pre-season, ma

    1) i bulls hanno incontrato prima miami, poi knicks, in due gare che rispetto ad altre viste fino ad ora, hanno avuto un livello di competitività molto alto. Altri hanno esordito giocando in totale relax. I bulls giocando immediatamente due battaglie.

    2) Pur non essendo ancora il vero rose, questo qui è tornata a casa sua e alla prima occasione ha chiuso la gara. Gli altri team dovranno ricordarselo durante tutta la stagione. I bulls hanno di nuovo il loro leader, la loro prima opzione offensiva e il loro miglior clutch player.

    Clippers vs Warriors

    esatto gasp, una gara stile anni 80, bellissima da vedere, divertente, ma con evidenti limiti tattici e difensivi. Io comunque metterei la firma per vedere gare come questa ogni volta. E fanculo alla tattica. Si vedrebbero punteggi assurdi, performance assurde giocate assurde.

    Vedremo i clippers cosa faranno contro bulls o spurs, o memphis. La nba oggi è ben diversa. Si vince con la difesa e il vecchio showtime dei lakers non andrebbe lontano, anche se interpretato da superstar assolute.

  • Gattoneoneone

    Visti gli ultimi nove minuti di Chi-Nyk. I Knicks in rimonta agguantano il pareggio, con i Bulls che continuano a perdere palloni e un Rose offensivamente molto falloso, forzature senza senso e palle perse. Dall’80-80 in poi, sembrava fosse una sfida tra Rose e Melo a chi forzasse (e sbagliasse) di più. Certo, poi quello con il numero 1 ti mette un floater pazzesco con la mano di Chandler sulla fronte, allora non possiamo far altro che dire: gli servirà tempo, ma questo qui è tornato sul serio.

  • gasp

    Credo che le dichiarazioni di andare via in estate erano un avvertimento per la dirigenza,forse non era contento del mercato o dei movimenti interni,e poi abbia avuto delle rassicurazioni,o si no non si spiega questo repentino cambio di idea.
    MP
    Eh ormai in un pò tutti gli sport scelgono la tattica invece della fantasia e iniziative del singolo,e lo spettacolo ci perde.

  • marcus833

    Non è più Lob City…no no

    Può, quella che era la barzelletta della Lega, diventare improvvisamente una delle squadre più antipatiche della Lega? Fanno battaglia con gli Heat…
    Dubito che arriveranno in fondo, come sono sempre stato dubbioso su CP3…playmaker migliore della lega, ma se volessi vincere un titolo, prendo su Parker. Opinione personale.

  • Michael Philips

    marcus833

    io ho sempre creduto che CP3 sia un pò sopravvalutato e parker un pò sottovalutato. Ma per quanto riguarda il francese, forse andrebbe visto il suo impatto sun un team diverso da quello iper rodato degli spurs.

    La mia sensazione è che lui fuori dal sistema del pop farebbe vagonate di punti, ma non sposterebbe quanto paul.

    La gara di paul ha comunque messo in ombra i 38 di curry con 9/14 da 3!

  • inyourwais

    CP3 è un play da titolo nella misura in cui lo sono i compagni…ai Clippers è circondato di gente che spesso dipende da lui per fare un tiro piedi a terra, o per segnare…

    Tolto Griffin, che ha comunque molti limiti, e Crawford, che è però al massimo un buon 6° uomo, nessuno ai Clippers sa crearsi un tiro da solo, situazione ben diversa da San Antonio, con TD, Manu, Leonard…

    Quindi dubito che Parker farebbe meglio in maglia L.A. No, al momento faccio fatica a trovare una pointguard migliore di CP3, anche se 4-5 sono praticamente al suo livello

  • Michael Philips

    Dipende, se Rose viene considerato un play come paul allora non so chi scegliere. Certo, rose è più una guardia che un play, ma di fatto il suo ruolo è quello di pointguard.

    Ho sempre pensato che un Rondo con un filo di tiro in più sarebbe il play più forte della lega. Non il più talentuoso, ma il più trascinatore. Ma anche lui andrà valutato quest’anno senza garnett e pierce.

  • Melo non ha mai detto che andrà via da New York, ma che testerà la free agency perché un’esperienza che un giocatore nba deve provare almeno una volta nella vita. Sono due cose totalmente diverse.

  • ILoveThisGame

    livello di pg impressionante, praticamente 20 squadre su 30 hanno un play fortissimo o forte ma giovane e con ampio margine di miglioramento…il problema di NY è che e l’unica “big” ,oltre miami che però ha Lebron, a non avere un play decente. Felton massimo può fare il 6 uomo in una squadra da conference semi final o final, è un giocatore simile a JJack cioè uno che le redini della squadra per 38 min e nei finali tirati non ha ne la lucidità ne la freddezza per tenerle.

  • Michael Philips

    Sui play e sull’abilità di passare la palla c’è da fare dei distinguo:

    fare molti assist vuol dire che

    1) sai trovare il compagno smarcato.
    2) fai molti passaggi, senza passarla solo quando sei raddoppiato.

    ma in questo, una cosa che per me è sempre stata fondamentale e che non viene contata dalle stats è la qualità del passaggio.

    Ovvero, se notate c’è chi la passa meglio di altri, e questa è un’ovvietà, ma parlo proprio del fatto che ci sono giocatori che quando passano la palla, la fanno arrivare alla giusta altezza per la ricezione, cosa che, per quanto non venga conteggiata, fa TUTTA la differenza del mondo.

    Trovare i compagni liberi non basta se poi gliela passi male e loro devono aggiustarsi per poter tirare o andare a canestro.

  • mad-mel

    Qualcuno puo darmi un motivo valido perchè i Knicks hanno preso Ron Artest?
    Cmq apprezzo Woodson che da tutti questi minuti ad Hardway jr.

  • prescelto

    secondo me non si tratta di difese anni 80 ma di dfese dell’ovest che storicamente a parte seattle di payton e gli spurs di pop,hanno sempre fatto acqua da tutte le parti,caro gasp mi perdi colpi .le difese dei celtics e quelle di detroit degli anni 80 mi sembravano tutt’altro che allegre ,ma visto che sei un tifoso lakers forse tendi a rimuovere le partite molte volte perse sia con celtics che con pistons.

  • sgm

    Con il duello chandler-noah sotto canestro sembrava di essere ai po,si son tirati delle mazzate…

  • mi sembrava che non si tornasse a parlare degli sfolgaranti anni 80/90 ci sono voluti 17 commenti ma finalmente ce l’abbiamo fatta, mi viene da pensare che l’eta media qui sia piuttosto elevata 😀

  • lilin

    dunkest ha già prblemi!

    cmq curry deve migliorare ancora tantissimo, 11 palle perse non si possono vedere per ungiocatore col suo talento!

  • aekeros70

    RAGAZZI c’è da dire che rose è un’ottima guardia ma serve un play come hinrich a chicago infatti se notate la palla in mano rose è rimasta poco… comunque mi era mancata l’esplosione dello united center sul clutch shot!!
    SWEET HOME CHICAGO!

  • gasp

    Prescelto
    Tolte alcune squadre (Pistons,Celtics) era consuetudine vedere squadre che segnavano 120 punti e ne prendevano 130,vinceva chi segnava di più.

    Comunque pochi commenti oggi,neanche una menzione su Bargnani che in 2 partite a preso 3 rimbalzi…

  • Michael Philips

    Gasp/prescelto

    Stagione 1984-85

    Boston 114.8 pts – 108.1 pts subiti
    Detroit 116.0 pts – 113.5 pts subiti

    1985-86

    Boston 114.1 pts – 104.7 pts subiti
    Detroit 114.2 pts – 113.0 pts subiti

    1986-87

    Boston 112.6 pts – 106.0 pts subiti
    Detroit 111.2 pts – 107.8 pts subiti

    1987-88

    Boston 113.6 pts – 107.7 pts subiti
    Detroit 109.2 pts – 104.1 pts subiti

    1988-89

    Boston 109.2 pts – 108.1 pts subiti
    Detroit 106.6 pts – 100.8 pts subiti

    1989-90

    Boston 110.0 pts – 106.0 pts subiti
    Detroit 104.3 pts – 98.3 pts subiti

    Negli 80’s anche le migliori difese, se paragonate a quelle odierne sembravano un colabrodo. I 98pts subiti dai pistons del 1990(quindi non più anni 80) per l’epoca era assurdo ma le cose erano già cambiate parecchio rispetto a qualche anno prima.

    Esempio però: nel 1982-83 i knicks avevano una difesa che concedeva solo 97pts ma un attacco che portava a casa appena 100pts. Questa proporzione negli 80’s non pagava mai.

    Non a caso quello che pagava era lo showtime dei lakers(115pts e 109 subiti), e l’attacco bilanciato dei celtics(112.1pts 106.7subiti).

    Le vere difese sono uscite fuori nei 90’s, e sono andate ri pari passo con il cambio radicale del gioco. Finito magic e lo showtime, tutti hanno iniziato a difendere sul serio.

    I suns di nash hanno ottenuto grandi risultati in RS, ma sono SEMPRE stati rigettati nei playoffs. Incredibile pensare che quel team, con quel nash+stat non abbia mai raggiunto nemmeno la finale NBA.

  • Majinbu

    non è incredibile, una porcata di Horry gliel’ha impedito sennò non solo andavano in finale ma si mettevano l’anello al dito

  • low profile

    ahhhh questa mi è mancata parecchio
    Mi ricorda il periodo in cui ho iniziato a leggere i commenti degli utenti, credo fosse il 2009 o al massimo 2010

    Ancora con sta storia? Horry fu espulso e squalificato per quel fallo, pensare che Stern con le squalifiche abbia voluto favorire gli spurs fa oggettivamente ridere visto che San Antonio gli faceva crollare il rating. Dai facciamo i seri, quei Suns non difendevano una cippa, altro che porcate degli avversari

  • Billy g

    Vista la fine di chi-ny, beh io sono principalmente contento per il ritorno di DRose.
    Ma volevo dire soprattutto che Gs-clips è stata uno spot per il basket.
    Immenso Paul, gigante Curry.
    Spettacolo per 48 minuti.

  • brazzz

    tralascio il solito discorso sugli 80 per pura carità di patria..dico solo che x giocasere in un certo modo ci vuol talento,qyuello che oggi esiste in misura minore,e che è stato sostituio dsa atletismo e tatticismo..
    ma non importa,ognuno lapensa come crede..
    oggettivo invece è il mago.è riuscito a far peggio dell’altro giorno..siamo al punto che se dovesse,un bel dì,prendere la bellezza di 3 rimbalzi,.gli aumenterebbe la media..ah già,però ha una bella mano…e che cazzo…

  • Majinbu

    si certo, peccato poi che fu squalificata mezza squadra dei suns, fu una porcata di proposito, fagli giocare la gara successiva ad amare che stava stuprando a ripetizione duncan e poi vediamo chi la vince la serie

  • gasp

    Ahahah brazzz non manchi mai quando si parla di Bargnani e del basket 80/90…
    Comunquemi viene da ridere che quando gli Spurs vincevano si diceva che venivano aiutati dagli arbitri e a nessuno piacevano e adesso molti li raffigurano come santi e salvatori del basket…è proprio vero perdere rende più simpatici

  • brazzz

    a me continuano a stare antipatici,ma fa lo stesso

  • low profile

    A me stavano simpatici 10 anni fa e continuano a piacere oggi 🙂

  • michele

    a me stanno cordialmente antipatici ( non dimentico il 2007 e la serie con phoenix) ma nutro il massimo rispetto per un’organizzazione cestistica con pochi eguali nella storia.

    poi in fondo non è colpa loro se tranquillo è così esaltato eheheheh

  • gasp

    Ma rispetto a qualche anno fa la situazione è abbastanza diversa:basta rivedersi i commenti delle scorse finali.

  • michele

    beh nelle scorse finals c’era miami, quindi tutti gli antilebroniani sono diventati improvvisamente spursiani eheheh

  • alert70

    A volte penso che chi scrive scrive per partito preso. Brazz hai visto la gara dei Knicks? Credo di no.

    Bargs non prende rimbalzi per due maledetti motivi: gioca lontano da canestro facendo il tagliafuori e a volte non la tiene o peggio gli passa tra le mani. Non ci sono cazzi.

    Però al di là della statistica perchè nessuno scrive che Boozer ha banchettato con Stat e non con Bargs? Perchè per una volta non diciamo che il romano ha giocato bene in difesa limitando Boozer ad un solo canestro e un rimbalzo mentre i 5 minuti di Stat sono coincisi con la fuga Bulls e con 3 canestri di fila + assist?

    Non difendo il mozzarellone ma quella volta che difende sopra i suoi standard va detto. Ci sta provando visto che per 7 anni non ci ha mai pensato. Poi che prenda 1 rimbalzo con Chandler 19 non vedo il problema. Basta che difenda sull’uomo e ruoti come si deve.

    Gara
    Bulls taccagni come non mai, prendono robaccia per non pagare dei panchinari con punti nelle mani. Mi domando cosa faranno nei finali di gara senza un tiratore da tre con il solo Rose ad inventare. Una gara la vinci, anche due, una serie con le big no.

    Concordo con chi asserisce che la dirigenza Bulls latita.

  • shaq4ever

    con questo league pass gratis sto guardando decine di partite e quindi posso commentare solo verso sera quando le ho finite tutte

    comunque concordo con alert: chi ha visto la partita non può che aver notato un ottimo bargnani in difesa

    nel primo tempo pessimo in attacco (3 falli offensivi in un amen); nel 2° tempo si riscatta mettendo 4 canestri in fila e beccandosi il plauso dei telecronisti usa che lo difendono a spada tratta dai buuu del madison della partita precedente e più volte evidenziano come possa fare veramente la differenza per ny

    date thibodeau a golden state come assistente della difesa e questi diventano tra le serie candidate al titolo

  • brazzz

    onestamente..un 2.13 può fare tutti i taglaifuori che vuoi,può difendere come un dio(e mi par dura),può anche camminare sulle acque e moltiplicare i pani,pesci e i tiri da3..ma 3 rimba in 2 partite,cioè un rimbalzo ogni millemila minuti,lo rendono comunque indifendibile..

  • alert70

    brazzz

    Tu non vedi le gare, ne sono certo e commenti leggendo i recap. Buon per te………….

    Io preferisco commentare le gare dopo averle viste senza aver pregiudizi. Se tizio gioca male lo dico, se benino pure.

    Non è una questione di difendere Bargs, manco mi pagasse, semplicemente vedo uno che ci sta provando con risultati discreti. Niente di che ma meglio di Toronto. Il che è un bel passo avanti dopo due gare.