Il segreto di Carter-Williams: “Penso da scelta #1!”

Il PG di Philadelphia ha super impressionato in questo inizio di stagione e ha svelato cosa lo spinge a dare così tanto in campo.

Tutti eravamo a conoscenza del talento e del valore di Michael Carter-Williams (22 anni) sin dai tempi di Syracuse ma quello che ha mandato in scena il PG ex Orange in queste prime patrie NBA è stato sensazionale, il 1° award di “Player Of The Week” della Eastern Conference è andato proprio a lui e non succedeva dal 1992 con Shaquille O’Neal!

Carter-Williams è stato scelto con la scelta #11 all’ultimo Draft e lui spiega cosa lo spinge a dare il massimo ogni notte: “Ogni notte voglio provare a dimostrare sul campo che mi meritavo la prima chiamata assoluta al Draft, ho molta fiducia in me stesso e sono sicuro che me la sarei meritata” ed il confronto (vedi tabella sotto) con la vera prima scelta assoluta Anthony Bennett (20 anni) è terribile se si pensa che il lungo dei Cavs solo mercoledì notte ha trovato il suo primo canestro dal campo dopo 4 partite e 17 tiri a vuoto!

MCW-AB

Inoltre è arrivata anche una piccola benedizione subito alla prima contro i Miami Heat proprio da LeBron James (28 anni): “È venuto da me, mi ha dato una pacca sulla spalla e mi ha detto “Ottimo lavoro!”, se uno del suo calibro viene li a dirti queste cose, qualcosa vorrà!”

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • tom

    rocchio of de iarrr!

  • carattere e talente sono dalla sua, speriamo davvero di aver trovato l’erede di Allen Iverson a Philadephia