Spurs e T-Wolves dominanti, Durant salva OKC!

Knicks umiliati in casa dagli Spurs, stessa sorte per i Lakers contro Minnesota, ok Phoenix mentre KD salva OKC contro Washington

 

 

 

New York Knicks – San Antonio Spurs 89-120
NYK: Anthony 16, Bargnani 16, World Peace
SAS: Duncan 11 (10 rimb), Green 24 (10 rimb), Leonard 18, Parker 17, Mills 15

Italian Job: Bargnani (NYK) 16 pt (4/8, 1/2, 5/6), 1 rimb, 1 persa / Belinelli (SAS) 9 pt (2/2, 1/2, 2/2), 4 rimb, 4 ass, 1 persa, 1 rec

Senza Tyson Chandler la difesa dei Knicks è una tragedia e gli Spurs non si sono fatti pregare, la banda del Pop ha messo a ferro e fuoco la franchigia della Grande Mela e il silenzio del Madison Square Garden dice tutto sulla situazione dei Knicks; la partita dura neanche 180″, il tempo di vedere gli ospiti scappare sullo 0-10, poi Tony Parker inizia con le sue scorribande dentro l’aerea (senza nessun disturbo) e il vantaggio prima tocca i 20 punti e poi, a 3’20” dalla fine del 3° quarto, tocca pure i 30 (54-84)!

Oklahoma City Thunder – Washington Wizards 106-105 OT
OKC: Durant 33 (13 rimb), Ibaka 25 (12 rimb), Westbrook 13, Jackson 12
WAS: Ariza 15, Nene 14, Gortat 11, Beal 34, Wall 10, Harrington 11

Gli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant (33+13+6) la scampano di misura e all’overtime contro i Wizards di Bradley Beal (34 punti con 13/23 dal campo); proprio “Durantula” salva la sua squadra (Westbrook e Nene espulsi per doppio tecnico, ndr) a a 13” dal termine dei regolamentari con una tripla che vale il pareggio a quota 96, ultima chance per gli ospiti nelle mani di Beal che però non avrà fortuna. Nel supplementare ancora KD protagonisti, 2/2 dalla lunetta a 40” dalla sirena pe rio sorpasso (106-05), Webster sbaglia da 3 a 28” ma lo stesso fa Jeremy Lamb lasciando così 4” agli ospiti. Ultimo tiro stavolta per John Wall a neanche lui riuscirà a segnare.

Phoenix Suns – New Orleans Pelicans 101-94
PHX: Green 15, Bledsoe 24, Dragic 12, Markieff Morris 23
NOP: Davis 14 (12 rimb), Smith 22, Gordon 14, Holiday 16, Morrow 16

Eric Bledsoe sempre pi uomo franchigia a Phoenix, insieme ad un sempre più in crescita e costante Markieff Morris, ha trascinato i Suns sui Pelicans; partita equilibrata fino a metà dell’ultima frazione, New Orleans accorcia sul -1 (80-79) ma nei successivi 5’ subirà un parziale di 15-6 che porterà i padroni di casa avanti 95-85 a 1’25” dalla conclusione.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 90-113
LAL: Gasol 11 (11 rimb), Blake 19, Meeks 16
MIN: Brewer 17, Love 25 (13 rimb), Pekovic 14, Martin 27, Rubio 12 (10 rimb, 14 ass),

A Los Angeles la stella della notte, oltre alla solita macchina da doppia-doppia Kevin Love (25+13), è stata Ricky Rubio con la sua seconda tripla-doppia in carriera in un match chiuso dopo 12’; i Lakers infatti non riescono a contenere lo straripante attacco dei T-Wolves e alla fine del 1° quarto ospiti avanti 23-47 con Love reo di 18 dei suoi 25 punti finali!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B