Spurs e T-Wolves dominanti, Durant salva OKC!

Knicks umiliati in casa dagli Spurs, stessa sorte per i Lakers contro Minnesota, ok Phoenix mentre KD salva OKC contro Washington

 

 

 

New York Knicks – San Antonio Spurs 89-120
NYK: Anthony 16, Bargnani 16, World Peace
SAS: Duncan 11 (10 rimb), Green 24 (10 rimb), Leonard 18, Parker 17, Mills 15

Italian Job: Bargnani (NYK) 16 pt (4/8, 1/2, 5/6), 1 rimb, 1 persa / Belinelli (SAS) 9 pt (2/2, 1/2, 2/2), 4 rimb, 4 ass, 1 persa, 1 rec

Senza Tyson Chandler la difesa dei Knicks è una tragedia e gli Spurs non si sono fatti pregare, la banda del Pop ha messo a ferro e fuoco la franchigia della Grande Mela e il silenzio del Madison Square Garden dice tutto sulla situazione dei Knicks; la partita dura neanche 180″, il tempo di vedere gli ospiti scappare sullo 0-10, poi Tony Parker inizia con le sue scorribande dentro l’aerea (senza nessun disturbo) e il vantaggio prima tocca i 20 punti e poi, a 3’20” dalla fine del 3° quarto, tocca pure i 30 (54-84)!

Oklahoma City Thunder – Washington Wizards 106-105 OT
OKC: Durant 33 (13 rimb), Ibaka 25 (12 rimb), Westbrook 13, Jackson 12
WAS: Ariza 15, Nene 14, Gortat 11, Beal 34, Wall 10, Harrington 11

Gli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant (33+13+6) la scampano di misura e all’overtime contro i Wizards di Bradley Beal (34 punti con 13/23 dal campo); proprio “Durantula” salva la sua squadra (Westbrook e Nene espulsi per doppio tecnico, ndr) a a 13” dal termine dei regolamentari con una tripla che vale il pareggio a quota 96, ultima chance per gli ospiti nelle mani di Beal che però non avrà fortuna. Nel supplementare ancora KD protagonisti, 2/2 dalla lunetta a 40” dalla sirena pe rio sorpasso (106-05), Webster sbaglia da 3 a 28” ma lo stesso fa Jeremy Lamb lasciando così 4” agli ospiti. Ultimo tiro stavolta per John Wall a neanche lui riuscirà a segnare.

Phoenix Suns – New Orleans Pelicans 101-94
PHX: Green 15, Bledsoe 24, Dragic 12, Markieff Morris 23
NOP: Davis 14 (12 rimb), Smith 22, Gordon 14, Holiday 16, Morrow 16

Eric Bledsoe sempre pi uomo franchigia a Phoenix, insieme ad un sempre più in crescita e costante Markieff Morris, ha trascinato i Suns sui Pelicans; partita equilibrata fino a metà dell’ultima frazione, New Orleans accorcia sul -1 (80-79) ma nei successivi 5’ subirà un parziale di 15-6 che porterà i padroni di casa avanti 95-85 a 1’25” dalla conclusione.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 90-113
LAL: Gasol 11 (11 rimb), Blake 19, Meeks 16
MIN: Brewer 17, Love 25 (13 rimb), Pekovic 14, Martin 27, Rubio 12 (10 rimb, 14 ass),

A Los Angeles la stella della notte, oltre alla solita macchina da doppia-doppia Kevin Love (25+13), è stata Ricky Rubio con la sua seconda tripla-doppia in carriera in un match chiuso dopo 12’; i Lakers infatti non riescono a contenere lo straripante attacco dei T-Wolves e alla fine del 1° quarto ospiti avanti 23-47 con Love reo di 18 dei suoi 25 punti finali!

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Benvenuti nel mondo difensivo del duo Bargnani Melo…solo i folli potevano pensare di ricavare qualcosa di buono.
    Aggiungi Felton e jr kaboom….aspetto con ansia il 2014 l ennesima rifondazione…donnie walsh dove sei….

  • ILoveThisGame

    imbarazzo NY, squadra apparentemente senza senso dove anche i giocatori più talentuosi faticano ad emergere, Iman è una possibile top guardia in prospettiva ma sembra già mezzo involuto perchè impiegato male nel sistema, per non parlare di tutti gli altri giocatori, non c’e nessuno che riesce ad esprimersi al massimo.Comunque il problema principale per me rimane il PM, con Felton che non da ordine all’attacco e non difende non vai da nessuna parte.

  • Magic

    Prestazione imbarazzante: difesa inesistente, attacco inesistente, coach invisibile.

    Pure un Melo timido, un Bargnani…beh Bargnani…e un disastro assoluto tutti gli altri (salvo solo il Metta della prima metà).
    JR deve esseresi drogato per tutta l’estate in modo spensierato.
    Ancora più grave: orgoglio zero.

  • ILoveThisGame

    concordo sull’estate di JR, d’altronde se è stato con Rhianna che vuoi fare…idolo comunque

  • ilmarco86

    ragionamento che non fa una piega! con 1 solo ed unico difensore in area dove vuoi andare, Amare Carmelo e Bargnani fanno la peggior front line difensiva della lega così a memoria, se poi dietro sta in panca Shumpert per far spazio a JR tanti saluti, primo passo andato e aiuti inesistenti! bah…

  • gasp

    Ho visto solo 10 minuti della partita ma già dal 26-8 del primo tempo si poteva capire l’andamento della gara…
    I Knicks sarebbero un ottimo roster ma devono prendere un play (Felton non è mai stato e non sarà mai degno di quel nome) e cambiare coach (Woodson è buono ma per NY serve altro).Certamente prendere un rimpiazzo per Chandler.

  • ILoveThisGame

    Miller di denver sarebbe gia’ buono ma di sostituire il play non se ne parla mai

  • gasp

    Se siamo nell’era dei play o presunti tali,credo che trovare un play decente non sia difficile per NY per sistemare il gioco dei Knicks fatto di continui isolamenti in attacco, qualche pick and pop centrale e poi il vuoto.

    Vorrei far notare la prestazione di caratura superiore del Beli a quella di Bargnani:16 punti bugiardi di Andrea accompagnati da un terribile plus/minus di -26 (il peggiore dopo quello di Melo) che sono meno di valore rispetto ai 9 punti di Belinelli,utilissimi.
    Adesso non so se è per le caratteristiche diverse dei due giocatori ma senza dubbio fa la differenza il sistema.

  • Lemmy

    Da notare anche i 4 rimbalzi del Beli (guardia, 1.96, minutaggio inferiore) rispetto all’unico (1!) del Mago (pf/centro, 2.13, minutaggio superiore)…chetelodicoaffare???

  • Matteo

    Con Chandler o senza Chandler cambia poco se gli esterni non si accoppiano mai in transizione e si fanno battere sempre sul primo passo.
    Poi in attacco è campetto..
    Calcolando che hanno mantenuto il nucleo dell’anno passato.. andiam bene!

  • cuni

    Non male il primo quarto a LA

  • Gattoneoneone

    Minnestota

    Se riusciranno a stare lontani dagli infortuni questi saranno veramente la mina vagante ad Ovest. Kevin Martin, rinato sotto la guida Adelman, viaggia a 23 a sera, mentre mister Doppia-doppia Love fa registrare un bel 27+15+5 ad allacciata di scarpe. Con due bocche da fuoco del genere, il vecchio Pekovic a lavorare sotto i tabelloni con il buon Rubio ad orchestrare il tutto questi possono davvero dare fastidio a moltissime squadre. E dalla panchina si potrebbe alzare anche quel Shabazz, che se riuscisse a dare il suo contributo sarebbe un aggiunta non indifferente..

  • Gattoneoneone

    I miei cari Lakers invece continuano la loro altalena, certo perdere con Minnesota ci sta assolutamente, ma prendere 47 (quarantasette!) punti nel primo quarto…

  • DIO

    Avanti con D’Antoni. solo così i Lakers potranno avere una scelta alta al draft. nel frattempo nash si ritirerà ed i Lakers avranno un cap immacolato con un buonissimo rookie e FA importanti

  • 8gld

    Nel Minnesota c’è uno dei migliori coach in giro per la lega.

  • in your wais

    Mah quelli che dicevano che Durant era una mezza sega dopo 2 giornate di regular season, che era sopravvalutato ed altro, nn ci sono più in giro? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano del record di OKC, e delle ultime prestazioni di KD

    Rick Adelman è uno dei migliori coaches della Lega da almeno 20 anni, dai tempi di Portland…anzi, dal punto di vista offensivo non me ne vengono mente di migliori…ha sempre fatto miracoli col materiale a disposizione, ed ha sempre dato un gioco spumeggiante ai suoi (i Kings di inizio millennio erano una delle squadre più belle da vedere della storia)

    Ai T-Wolves finora è sempre stato sfigato con gli infortuni, ma se i giocatori principali restano in salute quest’anno, ha talmente tante soluzioni che almeno 50W sono possibilissime

    Faccio il tifo per lui

  • Billy g

    Volevo spendere una parola su Bledsoe che finalmente uscito dall’ombra di cp3 mette il suo caos organizzato a servizio dei suns. Mi dispiace non vederlo più cin la casacca Clippers, ma sono contento che abbia una chance.
    A fine stagione diventa fa. Chi lo prende fa un affare.

  • prescelto

    iyw devo fare le mie scuse a kd che evidentemente dopo le mie critche iniziali,deve aver letto i miei post(scherzo ovviamente) e mi sta smentendo alla grande complimenti a lui.desolanti prestazioni dei knicks e dei lakers,mentre love rubio e martin stanno girando alla grande a minnesota.forza spurs anche quest’anno ci giochiamo il titolo

  • deron

    a minnesota mancano almeno un paio di cagnacci in difesa per essere in grado di competere seriamente

  • Magic

    A me ieri notte (e non solo) ha impressionato Beal.
    Tempo un anno di maturazione e sarà abbondantemente un top 5 del ruolo, è una macchina da canestri.

  • Danilo

    New York sembra una squadra senz’anima… e continuo a pensare che Melo non abbia quel grado di carisma necessario a far amalgamare giocatori si talentuosi ma che sembrano proprio fuori contesto…. La regia di Felton non è degna di una contender a mio modo di vedere e senza Chandler sembra che in mezzo ci sia un tornello dove a turno tutti passano indisturbati…. la gara con gli Spurs è stata deprimente oltre ogni previsione… Ultima nota su Stat : il milionario newyorkese più fortunato degli ultimi 5 anni…. ( prendere quasi 2 milioni di dollari al mese per ciondolare in campo è roba da lampada di Aladino sapientemente accarezzata )

  • Danilo

    CMQ notizione da OKC : sembra ci sia odore di trade a tre tra Phila Minnesota e Oklahoma appunto con protagonista Evan Turner…. Per inciso io Turner lo terrei, ma evidentemente the erasurer Hinkie ha altri progetti in mente….

  • 8gld

    @Danilo:
    Concordo.

    Manca Chandler, assenza risentita dai Mavs dopo il passaggio a Ny.
    Mettere Melo con vicino “carisma” è alquanto improbabile.
    Grande tiratore, meglio averlo in squadra ma non è lui che migliora la squadra ma è la squadra che migliora lui. Per esser più chiaro, devi costruirgli una squadra intorno senza aspettarti che lui alzi il valore della stessa.
    Come dicono in molti manca un play, ma non per i punti ma per farli girare.
    Bargnani è un 4, punto.
    Non ha mentalità e “cattiveria” per sbattersi con gli altri centri.

    Però, alla fine vado controcorrente e preferisco aspettare ancora. Certo che ad oggi sono in alto mare.

  • 8gld

    Forse non vincerà nessuno anello e la scelta di Harden porterà più dividendi ma trovo difficile non apprezzare il valore di KD.

  • mad-mel

    Avete letto il titolo della gazzetta (giornale) riguardo la partita tra i due italiani.. dio mio….in che brutto stato viviamo..

  • Mr Big Shot

    siamo solo all’inizio ma noto un’esplosione di scorer che non si vedeva da tempo. Ci sono quasi 25 giocatori che stanno viaggiando con minimo 20 punti di media. L’anno scorso per dire era roba per pochi eletti, nemmeno una decina.

  • prescelto

    e soprattutto il topo scorer cioè durant è un giocatore da più di 30 di media ,non si possono vedere le classifiche dei marcatori vinti con 26-27 di media

  • hanamichi sakuragi

    una domanda: ma phoenix gioca con 2 play? bladsoe e dragic?

    @ mr big shot: l’ho notato anch’io.

    @ 8 gld: non ci posso pensare all’eventualità che duant non vinca un pò di anelli.

    sui knick.. oggi e ieri lin, rispetto a cicciobombo felton, sarebbe tanta roba…

  • bongo fury

    Bargnani non ha mentalità e cattiveria non per sbattersi con altri centri, ma anche solo per addentare un bombolone alla nutella in piena fame chimica..

  • Michael Philips

    Mr Big Shot

    Hai colto bene quello che potrebbe essere l’andazzo della stagione. E non dovrebbe essere un caso,

    perché?

    A me questa pare la stagione in cui le nuove leve(o comunque la generazione successiva a quella del draft 2003), ormai prossima alla maturazione, iniziano a mettere le mani sulla lega: i vari irving(21), cousins(23), davis(20), bledsoe(24), love(25), Durant(25 e potrebbe togliere lo scettro a lebron) westbrook(25), Rose(25), Harden(24) Griffin(24), Lillard(23), Thompson(23) Curry(25) George(23), Wall(23), Monroe(23).

    Di fatto la stessa cosa avvenne tra il 2004 e il 2006, ovvero quei due anni in cui i giocatori delle classi 82-85 iniarono a dettar legge nella lega: lebron, wade, bosh, melo, stat, arenas, howard ecc…

    giocatori che nel giro di soli due-tre anni ebbero una crescita esponenziale nei numeri, e nel rendimento:

    Lebron 2004 20.9pts, 2005 27.2, 2006 31.4
    Wade 2004 16.2pts, 2005 24.1, 2006 27.2 (finals MVP)
    Melo 2004 21.0pts 2005 20.8, 2006 26.5
    Bosh 2004 11.5pts 2005 16.8, 2006 22.5
    Stat 2003 13.5pts, 2004 20.6, 2005 26.0
    Arenas 2002 10.9pts 2003 18.3, 2004 19.6, 2005 25.5, 2006 29.3
    Howard 2005 12.0+10 2006 15.8+12.5 2007 17.6+12.3

    Non a caso la stagione più prolifica del decennio(e una delle più prolifiche in assoluto) rimane quella del 2005-06:

    Kobe 35.4
    Iverson 33.0
    Lebron 31.4
    Arenas 29.3
    Wade 27.2
    Pierce 26.8
    Dirk 26.6
    Melo 26.5
    Redd 25.4
    Allen 25.1
    Brando(!)24.7

    e così via.

  • hanamichi sakuragi

    mp resto sempre di stucco quando sciorini queste statistiche… complimenti.

  • gasp

    Mp
    Ma l’ultimo chi sarebbe?Non si capisce
    Comunque ho trovato un’ altra statistica sempre del 2005-2006 sulle prestazioni sopra i 50 punti:
    Kobe Bryant Jan. 22 vs. TOR 81
    Kobe Bryant Dec. 20 vs. DAL 62
    Allen Iverson Dec. 23 vs. ATL 53
    LeBron James Dec. 10 vs. MIL 52
    Vince Carter Dec. 23 vs. MIA 51
    Kobe Bryant Jan. 19 vs. SAC 51
    LeBron James Jan. 21 vs. UTA 51
    Dirk Nowitzki March 23 vs. GSW 51
    Kobe Bryant April 7 vs. PHO 51
    Kobe Bryant Jan. 7 vs LAC 50
    Paul Pierce Feb. 15 vs. CLE 50
    Kobe Bryant April 14 vs. POR 50

    Sicuramente questa stagione così tanti cinquantelli non li vedremo,ma almeno 5 credete si possa arrivare?

  • prescelto

    gasp quell’anno kobe ne piazzò 10 di 50elli in una sola stagione,contribuì lui molto ad alzare la statistica,fece 10 50elli in una sola rs cose che non si vedevano dai tempi di wilt che tanto per esagerare come al solito ne piazzò 30 di 50 elli.

  • Procionide

    Sempre 7 partite sono passate. Bisogna vedere quanti dureranno a quelle cifre…

  • Quaqquo

    Fa quasi male leggere le stats di Arenas e pensare a quanto talento spesso finisce in mano a gente che, per un motivo o per l’altro, se lo fuma..

    Tornando al discorso liberi di qualche giorno fa, qualcuno ha trovato la statistica di Shaq nel clutch time e le medie erano sempre attorno al 50% “contestando” la sua teoria che li mettesse smepre quando conta(va). Ora, non voglio odifendere le sparate di Shaq pechè sarebbe folle, ma va detto che non mi ricordo una sola serie di PO persa per le sue percentuali ai liberi, mentre mi ricordo benissimo gara 7 allo staples contro i Blazers di Sabonis e Pippen e i liberi nel 4/4 quando contavano li ha messi tutti.

    Mentre, per dire, Howard ha fatto perdere una gara in casa nelle finals contro i Lakers (quella della bomba di Fisher per i supplementari)

    Solo per dire che, al di là delle statistiche, un fondo di verità nella teoria di Shaq c’è.

    P.S. qualcuno (tipo Low Profile) sa perchè Beli gioca con la 3 ?

  • max69

    Ho sentito anche io voci di trade per Evan Turner.
    Si parla di mandarlo ad Oklahoma in cambio di Thabo Sefolosha, Reggie Jackson, ed una prima scelta 2014.

    Leggevo anche di uno scambio con Dallas per Shown Marion !!!!!!

  • shaq4ever

    quella di okc ancora ancora (seppur una scelta alta) ma niente di granchè appetibile

    quella di dallas oscena

    se fossi nel gm di phila vorrei scelte buone al draft o giocatori comunque futuribili. l’idea è di essere competitivi tra 3-4 anni probabilmente, se anche mettono le mani su wiggins non è che diventano da titolo

    marion tra 4 anni ne avrà 39, thabo 33

  • in your wais

    A parte il fatto che uno mi deve dire per quale motivo Phila si dovrebbe privare di un giocatore di 25 anni, che viaggia 23p 7r 3a di media (ok, siamo solo ad inizio stagione)

    Se vogliono tankare in questo modo andrebbero radiati dalla Lega, ma dubito siano così scemi

    A dire il vero, è uno scambio che capirei poco pure per OKC. Ovvio che rispetto a Shefolosa, Turner sarebbe un enorme upgrade, ma vendo già KD e Westbrook, io cercherei (se mai esistesse, dico), un 2 puro, che sia micidiale sugli scarichi , e sappia creare decentemente dal palleggio

    Diciamo un Ray Allen, per capirsi…poi ovvio che un Ray Allen nn c’è oggi nella Lega, almeno nel meglio dei suoi anni, e costerebbe caro, però già qualcosa di più simile credo si possa trovare (chi ha detto McLemore?)

    Poi sicuro perdere Thabo e Reggie Jackson nn sarebbe la fine del mondo, specie se Lamb continua a crescere, ma ad occhio nn mi sembra Turner quello che ti fa svoltare….

  • low profile

    Quaqquo

    non ne ho la più pallida idea

  • Quaqquo

    Manco internet lo sa… ma “All-Star Towel Waver” è spettacolare !!

    Belinelli wearing #3 for the Spurs means everyone’s going to have to put their Stephen Jackson jerseys and shirts back in the closet, and for us, it means plenty of “B3LIN3LLI” tweets during the regular season. Belinelli wasn’t allowed to get his patented #8 with the Spurs, thanks to All-Star Towel Waver, Patty Mills, exercising his player option to stay with San Antonio for this season.