NCAA Night Report (10/11/2013)

Ancora una doppia doppia per Julius Randle e W per i Wildcats, Aaron Harrison sale di livello, Notre Dame in scioltezza su Stetson

 

 

Kentucky (#1) – Northern Kentucky 93-63
UK: Randle 22 (14 rimb.), Aa.Harrison 16, An.Harrison 13, Poythress 9, Cauley-Stein 7 (11 rimb.), Johnson 7, Willis 6, Young 5, Hood 5, Lee 3. Hawkins, Polson
NKU: Camp 13, White 12, Johnson 11, Billups 9, Flournoy 7, Jackson 3, Cole 3, Rosenwinkel 3, Giesler 2, Murray, Monaco, Danos

Anche con I vicini di Northern Kenctuky I Wildcats non mostrano pieta e con un primo tempo da 48 punti mettono in archivio la partita, per Randle altra doppia doppia quest’ultima già “impacchettata” nei primi 20’. Buona prova di Aaron Harrison e del solito Poythress dalla panchina.

Notre Dame (#21) – Stetson 80-49
ND: Sherman 15 (9 rimb.), Grant 15, Connaughton 10, Auguste 9, Jackson 9, Atkins 8, Burgett 7, Knight 4, Beachem 3, Vasturia
STET: Pegg 13, Green 8, Baral 7, Graham 6, Plemmons 6, Smith 4, Miller 3, Glasford 2, Andrews, Solanke, Sikora, Harney

Steston come prevedibile non entra mai in partita e dopo 5’ è già sotto 17-3, sotto canestro la differenza è importante e Sharman guida i suoi con 15 punti e 9 rimbalzi che aggiunto al 53% al tiro da 3 (9 su 17) dei suoi compagni rende la partita una vera sessione di allenamento con ben 10 giocatori in rotazione.

Commento

Julis Randle a suon di doppie doppie sta mettendo ancora più pressione a Andrew Wiggins, le avversarie non sono di livello ma Kentucky può andare lontano nonostante qualche amnesia difensiva che è costata qualche punto di troppo, soprattutto nel secondo tempo. Garrick Sherman trova campo libero contro Stetson che segna la sua seconda miglior prestazione in carriera.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste

  • Doctor J

    Ragazzi quanto è forte Randle!! Il draft del prossimo anno sarà davvero molto interessante e per questo non capisco perché le squadre destinate a tankare in nba stiano tenendo bupne medie. Dalla 1 alla 3 chiamata l’anno prossimo si ha la possibilità di scegliere uno davvero forte perche Randle, Wiggins e Parker promettono davvero bene!