Rockets di forza, Clips di misura, Pacers 8-0!

Pacers imbattibili (8-0), Boston c’é con la linea verde, Houston epopea con Toronto, Clippers co brivido mentre tutto troppo facile per San Antonio.

 

 

 

Charlotte Bobcats – Atlanta Hawks 94-103
CHA: Kidd-Gilchrist 16, McRoberts 19, Jefferson 10, Henderson 11, Walker 12, Taylor 10, Sessions 10
ATL: Horford 24, Carroll 5 (10 rimb), Korver 11, Teague 14 (12 ass), Martin 16

Atlanta passa a Charlotte col suo duo Horford-Teague e un suore 3° quarto; le squadra vanno al risposo sul +10 Bobcats /56-46), poi gli ospiti cambiano marcia e mettono in scena una terza frazione da 16-34 con 13 punti di Horford e 9 assist di Teague!

Indiana Pacers – Memphis Grizzlies 95-79
IND: George 23, West 10, Stephenson 13 (11 rimb, 12 ass), G.Hill 13, Scola 12, Mahinmi 10
MEM: Randolph 12, Gasol 15, Conley 11

Neanche Grizzlies sono riusciti a fermare gli Indiana Pacers, 8-0 e tripla-doppia per Lance Stephenson (13+11+12); partita equilibrata fino alla fine del 3° quando quando Paul George ha realizzato gli ultimi 9 punti dei suoi facendo partire un break di 17-3 per il +25 (80-55) dopo 120” del 4° quarto.

Philadelphia 76ers – San Antonio Spurs 85-109
PHI: Turner 20, Hawes 17 (13 rimb), Wroten 13
SAS: Leonard 13, Splitter 11, Green 18, Parker 14, Mills 10, Belinelli 12

Italian Job: Belinelli 12 pt (3/6, 2/5 da 3), 6 rimb (2 off), 2 ass, 2 rec, 1 persa

Come a NY ai San Antonio Spurs bastano i primi 12’ per archiviare la partita, vittima stanotte Philadelphia; primo quarto che si chiude sul 13-31 per i texani col solito gioco collettivo a 5 stelle, Phila non entrerà mai in partita.

Boston Celtics – Orlando Magic 120-105
BOS: Green 16, Bass 10, Olynyk 16, Bradley 24, Crawford 16 (10 ass), Sullinger 14, Lee 12
ORL: Harkless 12, Maxiell 10, Vucevic 15 (10 rimb), Afflalo 18, Nelson 10, Moore 11, Oladipo 17

I Boston Celtics battono con autorità gli Orlando Magic con la doppia-doppia di Jordan Crawford e i 24 punti di Avery Bradley, più l’ottima prestazione da titolare per il rookie Kelly Olynyk (17 punti); verdi sempre al comando, Orlando reagisce e si porta sul -3 (65-62) a metà del 3°, risposta Celtics con un parziale di 10-2 (8 di Bradley!) per il +11 che di fatto segnerà la partita.

Chicago Bulls – Cleveland Cavaliers 96-81
CHI: Deng 12, Boozer 17, Noah 10, Butler 11, Rose 16, Dunleavy 15
CLE: Thompson 14 (13 rimb), Bynum 11, Waters 13, Irving 16

Il big-match tra Derrick Rose (16 punti con 8/21 dal campo) e Kyrie Irving (16 punti con 5/19 dal campo) se lo aggiudica il primo grazie all’apporto di Mike Dunleavy; Bulls saldamente al comando ma si fanno recuperare i 13 punti di vantaggio fino ad averne solo 3 (78-75) a 4’55” dal termine, ci pensano Mike Dunleavy e D-Rose che confezionano un parziale di 9-1 (7 di Dunleavy) per il nuovo +11 (87-76) che metterà al sicuro il risultato finale.

Houston Rockets – Toronto Raptors 110-104 2OT
HOU: Parsons 18, Howard 18 (24 rimb), Harden 26 (10 ass), Lin 31, Jones 7 (10 rimb)
TOR: Gay 29 (10 rimb), Johnson 10 (11 rimb), Valanciunas 10 (13 rimb), DeRozan 22, Lowry 16

Sono state necessarie le doppie-doppie di Harden-Howard, i 31 dalla panchina di Jeremy Lin e due tempi supplementari agli Houston Rockets per domare i Raptors; James Harden che ha sulla coscienza il 1° overtime visto che a 34” dalla fine dei regolamentari ha fatto 1/2 dalla lunetta per il pareggio a quota 87, poi nel finale Gay sbaglierà il tiro del sorpasso e Harden sulla sirena quello della vittoria. Rudy Gay però si riscatterà sulla sirena del primo overtime sparando la tripla del 95-95! Nel 2° extra-time la battaglia continua e il 2+1 di Gay sancisce l’ennesima parità della giornata (104-104), però sarà anche l’ultimo canestro dei canadesi, Houston chiuderà con un 6-0 e si poterà a casa il match

Utah Jazz – Denver Nuggets 81-100
UTA: Favors 21 (13 rimb), Kanter 12, Hayward 22
DEN: Faried 15 (13 rimb), Hickson 14, Lawson 17 (10 ass), Mozgov 10, Miller 15

Italian Job: Gallinari DNP

Doppia-doppia per il duo Lawson-Faried e vittoria per i Nuggets sui Jazz; decisivo il 4° periodo dove le squadre sono entrate sul 70-68 Denver, proprio gli ultimi 12’ vedranno gli uomini di Shaw protagonisti di una super frazione da 30-13 che deciderà l’incontro.

Portland Trail Blazers – Detroit Pistons 109-103
POR: Batum 12, Aldridge 18 (12 rimb), Lopez 17 (10 rimb), Lillard 25, Williams 17, Wright 11
DET: Smith 11, Monroe 19, Drummond 16 (16 rimb), Jennings 28, Stuckey 13

Italian Job: Datome DNP

Damian Lillard chiude con 25 punti (5/8 da 3!) a referto nel successo Blazers sui Pistons; a 4’30” dalla sirena finale Blazers in controllo sul +12 (104-92), Detroit non molla e recupera fino al -4 (107-103) e avrà ben 2 occasioni per pareggiare/sorpassare gli avversari ma prima Drummond e poi Jennings sbaglieranno e Lillard chiuderà dalla lunetta

Los Angeles Clippers – Minnesota Timberwolves 109-107
LAC: Griffin 25 (10 rimb), Jordan 14 (11 rimb), Paul 21 (11 ass), Crawford 18
MIN: Love 23 (19 rimb), Pekovic 25, Martin 30, Rubio 5 (10 rimb)

Non basta stavolta la solita mostruosa doppia-doppia di Kevin Love (23+19) ai T-Wolves per sbancare L.A, vincono i Clippers ma con gran paura nel finale; infatti a 28” dalla conclusione Pekovic realizza il layup del -2 (109107), Griffin non riesce a rispondergli a a 6” ultimo possesso Minnesota e per la fortuna dei Clips Martin, Pekovic e Love non riusciranno a buttarla dentro!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B