James si scalda, rivincita Lakers, Datome 10!

Quattro partite nella notte con 4 comodi successi casalinghi, Miami su Milwaukee, rivincita dei Lakers su Anthony Davis e prima doppia-cifra per Gigione!

 

 

 

Miami Heat – Milwaukee Bucks 118-95
MIA: James 33, Bosh 10, Chalmers 15, Beasley 19
MIL: Butler 10, Henson 18, Antetokounmpo 11, Neal 18

Tutto facile per i Miami Heat contro i Bucks con LeBron James che ha voluto scaldassi con 33 punti (13/21 dal campo) e Mike Beasley reo di 19 punti uscendo dalla panchina; padroni di casa che comandano dall’inizio alla fine uccidendo definitivamente il match con un 3° quarto da 28-17 che è valso il +22 (84-62) a fine periodo.

Dallas Mavericks – Washington Wizards 105-95
DAL: Nowitzki 19, Dalembert 15, Ellis 19, Calderon 11, Carter 16
WAS: Ariza 27, Nene 14, Gortat 12 (12 rimb), Wall 14 (10 ass)

Il duo Nowitzki-Ellis combina per 38 punti col tedesco che passa al 16° della classifica marcatori all-time Jerry West, e Dallas batte Washington; a 1’20” dalla fine del 1° quarto Vince Carter spara la tripla del sorpasso sul 20-19 Mavs e da li in poi i padroni di casa non si gireranno più indietro.

Golden State Warriors – Detroit Pistons 113-95
GSW: Lee 17, Iguodala 8 (11 ass), Thompson 14, Curry 25, O’Neal 17
DET: Monroe 15, Drummond 16 (14 rimb), Jennings 13, Bynum 14, Datome 10

Italian Job: Datome 10 pt (2/2, 2/4 da 3), 1 rimb, 2 perse, 1 stop

Ai Warriors basta un super primo quarto da 35-16 per archiviare i Pistons dove Gigi Datome ha scritto a referto la prima doppia.cifra della sua carriera in NBA con 10 punti in 17’!

Los Angeles Lakers – New Orleans Pelicans 116-95
LAL: Hill 21 (11 rimb), Gasol 14, Meeks 15, Young 17, Henry 15
NOP: Davis 15, Gordon 17, Evans 11

Stavolta i Los Angeles Lakers non si fanno dominare da Anthony Davis, ben contenuto dal duo Hill-Gasol, e riescono a battere in casa i Pelicans; dopo un primo quarto dove la leadership del match è cambiata 4 volte, i giallo-viola trovano ad inizio 2° periodo il break decisivo di 22-5 che li spinge sul +20 (44-24) a 4’ dall’intervallo lungo, New Orleans non riuscirà più ad andare sotto la doppia-cifra di svantaggio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B