Harden ritorno col botto, Iguodala batte OKC!

Harden torna per Houston e torna anche la vittoria malgrado i 45 di Anthony, Durant si arrende sulla sirena a Golden State!

 

 

 

New York Knicks – Houston Rockets 106-109
NYK: Anthony 45 (10 rimb), Smith 15, Bargnani 24
HOU: Parsons 22, Howard 7 (15 rimb), Harden 36, Lin 21

Italian Job: Bargnani 24 pt (6/9, 3/3, 3/4), 4 rimb (1 off), 1 stop

Torna James Harden nelle file dei Rockets e lo fa alla sua maniera, 36 punti (con 9/17 dal campo) e quasi una tripla-doppia (36+7+9) nel successo di Houston a New York, vani i 45 (con 17/30 dal campo) di Carmelo Anthony; verso la fine del 4° periodo il “Barba” decide di cambiare marcia, realizza 7 punti consecutivi nel parziale di 11-2 che porta i texani sul +9 (93-102), NY non ci sta e a 39” dal termine il momento decisivo! Violazione dei 24” di Houston sul +3 (104-107), palla ad Anthony che sbaglia la tripla del pareggio ma Houston commette nuovamente infrazione dei 24” e stavolta, sempre Harden, ha la prontezza di fare fallo su Melo prima che questi tiri da 3 punti, Anthony fa 2/2 dalla lunetta a 5” per il -1, Harden non trema (106-0) e sulla sirena niente pareggio per J.R

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder 116-115
GSW: Iguodala 14, Lee 20, Thompson 27, Curry 22, Barnes 16
OKC: Durant 20, Ibaka 27 (13 rimb), Westbrook 31, Jackson 12

Dopo la batosta contro i Clippers per i Thunder seconda doccia ghiacciata in 48 ore, sconfitti ad Oakland sulla sirena da Andre Iguodala! A 6’16” dalla conclusione del match David Lee realizza il layup del +13 Warriors (108-95), sembra fatta ma i Thunder rimontano e a 2” dalla fine Westbrook trova la bomba che vale il sorpasso sul 114-115, time-out Warriors, rimessa da metà campo con Iguodala che riceva vicino a l’angolo destro dell’area e in fade-away realizza il canestro della vittoria!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • shaq4ever

    har_em è clamorosa ahahah

    ovvio che i miei discorsi sono immaginari, ma togliendo 1M a westbrook e ibaka, pagavi harden quanto prende adesso. quindi stava a lui decidere se rimanere (e l’avrebbe detto subito) tanto più che ha sempre ribadito che okc è la sua famiglia ed è rimasto ancora molto legato ai suoi ex compagni di squadra. il suo problema è che non veniva considerato come si aspettava dalla dirigenza che appunto gli offriva un contratto alla ibaka. in questo modo invece gli si diceva che si era addirittura provato a far fare sacrifici agli altri pur di trattenerlo.
    e trattenendo pure ibaka dubito che un titolo non sarebbe arrivato, sono andati in finale da sbarbatelli, immaginati adesso

    senza ibaka le cose sicuramente si complicavano ma se la sarebbero giocata alla pari con miami visto che nessuna aveva lunghi dominanti e avevi un westbrook vs chalmers da sfruttare che riequilibrava l’handicap della difesa deficitaria

    comunque la difesa la si puù insegnare, lebron all’età di durant non era certo un difensore extralusso. è questione di sistema, che presti non ha saputo insegnare.

    dubito che mullen, hollins o turiaf si facciano problemi in che città vivere; kenyon era addirittura in cina e birdman a spasso per problemi di droga

  • hanamichi sakuragi

    LP ma ai play off dell’anno scorso Ibaka quanto ha fatto cacare?
    in senso assoluto il contratto di ibaka ci può pure stare.. ma se poi devo perdere harden tra i 2 mi tengo harden e prendo 2 cessi li davanti.

  • hanamichi sakuragi

    ah.. e cambio allenatore… sloan, jackson…

  • hanamichi sakuragi

    @ quaqquo.. salvo poi che quando spara stronzate e pigliano lui per il culo, non in quanto tifoso, ma in quanto persona si mette a piangere.

  • gasp

    Durant è Westbrook dovevano firmare a cifre meno onerose così OKC poteva rifirmare tranquillamente Harden,il contratto a Ibaka secondo me è anche troppo però in prospettiva potrebbe essere un affare ma il contratto veramente sbagliato è quello di Perkins:si è rivelato inutile e non in sintonia che il gioco dei Thunder e ricordiamoci che per aver l’ex Celtics hanno scambiato Jeff Green.

  • 8gld

    Durant-West-Harden-Ibaka.
    Tolto l’appunto interessante di Shaq di incontrarli insieme, non riesco ancora a dar colpe a Presti o, per esser più chiaro, qualche errore l’avrà pure fatto ma non così evidente o grossolano. A mio avviso Harden ha scelto il palcoscenico dove a Okc, per forza di cose, sarebbe stato più ridotto.
    Il contratto tra West e Harden differiva di 1 ml. Quello tra Harden (offerta di poco maggiore) e Ibaka sotto 1 ml.
    I 4 anni di contratto di Harden a Houston sono similissimi la differenza la fa l’ultimo, ma non per la somma ma per la durata. Okc 4 Houston 5.
    Sì, non ricordo chi l’ha scritto, forse sarebbe stato meglio prima pensare ad Harden e poi a Ibaka ma alla fine quello del barba era leggermente maggiore, quindi non era stato sottovalutato.
    Doveva prendere più di West o uguale? uuumm non saprei, ma non credo nemmeno che un milione possa creare tutto questo.
    Ad oggi, a mio modo di vedere, chi ha rinunciato all’anello in percentuali più alte è Harden e non Presti.
    Quindi non sono stati i soldi ma altro.
    Ha scelto di divenir la prima opzione di una franchigia in costruzione che rimaner a far squadra con due come Durant e West. Ha scelto la prima pagina invece che la seconda.
    Per me prima si doveva prendere l’anello in 4 anni alle stesse somme e poi prendersi il contratto e palcoscenico.
    Vediamo, questa è la seconda stagione dalla decisione. Manca tutta questa e altre due.

  • shaq4ever

    L’unica cosa è che in Texas ci sono le tasse più basse d’America e quindi andando a Houston prende parecchio di più in termini di stipendio netto.. Per il resto sono considerazioni assolutamente valide

    Perkins secondo me era stata un’ottima mossa all’epoca, soprattutto in un periodo in cui la facevano da padroni i lakers con gasol+bynum e quindi serviva un difensore in post basso e forti come perkins ce ne sono pochi. Certo il contratto è pesante e si è visto come il giocatore fuori dal sistema celtic renda poco. D’altronde un conto è avere garnett e un conto ibaka

  • hanamichi sakuragi

    a proposito di harden.. sono convinto che quel coglione di brooks non sapeva il diamante che aveva in panchina.
    non lo sapevamo noi che siamo 4 sfigati.. ma cazzo tu lo alleni tutti i giorni.
    quale GM oggi non offrirebbe il massimo ad harden? se fossero stati consci delle capacita del barba lo avrebbero sicuramente rifirmato.
    oltretutto potevi firmarlo l’anno prima e poi scambiarlo al limite.. ma così.. e l’anno dopo hanno pure perso martin..
    fantastici

  • gasp

    Attualmente può suonare strano,sbagliato e ridicolo però a OKC per vincere il titolo non serve solo un nuovo allenatore,un terzo violino ma anche che Westbrook cambi il modo di giocare quando conta:
    Westbrook non è un play, e fin qui ci siamo arrivati tutti, persino chi non ha mai visto giocare Stockton.
    Non sarebbe il Westbrook che oggi conosciamo se non avesse sempre avuto quella dimensione emotiva, quella sfrontata faccia tosta, quel caratteraccio, quel modo di intendere il gioco.

    Ma nei momenti che contano si sente più forte di tutti, si mette la maschera del super eroe incazzato che vince da solo contro i cinque avversari e fa palleggi in punta per 15 secondi, penetrazioni senza senso nel traffico, costante ricerca dell’uno contro uno con selezioni di tiro agghiaccianti, ma soprattutto fasi della partita in cui non coinvolge i compagni.

    Ma questo tipo di gioco e lo stesso che l’ha portato a diventare uno dei migliori giocatori della lega dopo essere stato anonima riserva da 9 minuti a gara nel suo primo anno al college quindi non facile da cambiare però l’ex UCLA ha giocato una delle sue migliori gare di postseason nel 2011 in gara 7 contro Memphis, sedato, sotto controllo, distillando penetra e scarica con tempi perfetti, rendendo tutti contenti.

    Non un cambio radicale ma in cambio per giocare come quella gara non solo certe volte ma tutte le volte.

  • shaq4ever

    comunque non capisco perchè c’è qualcuno che pensa che houston sia una contender
    gliene metto davanti 8

    miami
    san antonio
    indiana
    golden state
    oklahoma
    brooklyn
    chicago
    clippers

    e sullo stesso livello, più o meno:
    memphis
    ny
    minnesota

  • shaq4ever

    miami se volesse potrebbe tranquillamente vincerne 9 in fila adesso:
    dallas
    2 charlotte
    2 orlando
    atlanta
    phoenix
    cleveland
    detroit

    il numero di sconfitte in questo filotto farà capire quanto gliene interessi effettivamente della regular season

  • shaq4ever

    gasp
    westbrook ha certamente i difetti che hai espresso e per quello avere di fianco il barba aiutava e parecchio

    certo con una guardia non egoista al suo fianco e un lungo migliore di perkins magari non si sta neanche a cercare questo pelo nell’uovo

    alla fine gli aspetti da te evidenziati non sono molto dissimili da quando si può dire di kobe che pure ha vinto 5 titoli o di molti altri piccoli che pure hanno vinto o ci sono andati vicino.
    certo westbrook è il “play” ma alla fine i play che ha avuto di fianco kobe erano play di facciata, quindi situazione simile

  • mad-mel

    Se non hanno vinto il titolo tutti e tre assieme…se senza westbrook non hanno superato neanche il primo turno…con tutto il rispetto che ho per Durant che io lo vedo come un Dominique Wilkins moderno e per westbrook giocatore dai limiti tattici evidenti dubito che possano vincere quest’anno…
    Eh ma son giovani…e intanto gli anni passano.
    Io cmq sto con shaq4ever…spero che okc non vinca cosi imparano Gianni e Pinotto a firmare col massimo quando vedono che nell’altra conference mr 4 mvp si metteva d’accordo con altre 2 allstar pur di vincere.

    Ny: io non so dove avete avete visto sta gran partita di Bargnani. Forse avete solo guardato la casella punti sua e quella del demente di Howard per dire certe assurdità.
    Già Brazz è stato buono nel giudicarlo.

  • low profile

    Sono circondato, mi arrendo ahahahaha

    HS

    dai come fai a prendere ad esempio i PO dell’anno scorso? mancava un certo Russelone… la contro prova ce l’avremo ad aprile, sull’allenatore invece sfondi una porta aperta, sono mesi che chiedo la testa di quell’inetto.

    Shaq

    Io resto convinto che Harden ha fatto il paraculo, nel senso che anche facendo quadrare i conti lui voleva fare l’alpha dog, dispiace per okc ma meglio così, le ammucchiate facciamole fare agli ultra trentenni con zeru tituli (cit) viva i giovani ambiziosi!
    Su perkins ri-concordo con te, nel senso che al momento della trade era una mossa fondamentalmente giusta, secondo me il peccato originale di Presti (brooks a parte), fin li ineccepibile tra l’altro è il non aver amnistiato il bisonte una volta capito che non serviva più, ma anche qui c’è da capire se c’è lo zampino dell’owner, giudicando Presti ci si dimentica che ha un budget molto limitato

  • low profile

    Ecco un altro luogo comune: I 3 di miami si sono ridotti lo stipendio

    Si ma dopo 7 anni nella lega, loro il primo contrattone al max salariale se lo sono pappato tutto senza lasciare niente sul tavolo, giustamente. Nessuna star NBA al primo contratto post rookie ha mai rinunciato ad un centesimo, non vedo perchè avrebbero dovuto farlo i 3 di OKC

  • gasp

    Shaq
    Ma Kobe ha messo in evidenza questi aspetti dal 2003 circa,cioè da quando diventò il primo violino e il punto di riferimento di quei Lakers prima li aveva mostrati certe volte.

    Westbrook potrebbe essere tranquillamente un primo violino e restare così,ma siccome nella gerarchia a OKC è il secondo dietro a Durant tutta questa iniziativa e il voler fare il fenomeno risultano dannosi.

  • shaq4ever

    presti secondo me ha sostanzialmente agito bene, certo che prima ha fatto scelte da oscar e nobel, poi ha dovuto arrangiarsi con quello che aveva dovendo fare sacrifici.
    il problema dell’amnesty è che ti privi di un giocatore pagandolo comunque. è uno strumento che sembra sia la soluzione finale a tutti i mali, in realtà voleva dire pagare cash 24 milioni (per i 3 anni di contratto se ipotizziamo l’anno scorso) e trovarti senza centro, che nel bene o nel male è sempre meglio averlo che non averlo proprio. non risparmi niente e avendo un proprietario che non vuole sfondare la luxury non potevi prendere nessuno per rimpiazzarlo

    su harden sono sostanzialmente d’accordo con te, certo che se gli offrivi il max magari ci stava. se gli offri meno soldi (in generale e soprattutto rispetto ai tuoi compagni che sono al tuo livello circa (westbrook) o parecchio sotto(ibaka)) e meno considerazione, è molto più difficile che accetti soprattutto quando trova una squadra che è disposta a dargli di più, facendogli pagare meno tasse e dandogli le chiavi della squadra.
    diciamo che non l’hanno messo nelle condizioni migliori per decidere di calmare l’ego pur di vincere

  • shaq4ever

    gasp
    io westbrook ce lo vedo bene tipo rose, in una sqaudra dove può fare e disfare. ai tempi avevo proposto uno scambio lui per deron (poco dopo la sua partenza da utah) che avrebbe consegnato ai nets un fenomeno, forse più funzionale (dato che i nets erano una squadretta e c’era ben poco a cui passare la palla) e a okc il perfetto complemento a durant. certo adesso deron sembra imbrocchito e uno scambio del genere non avrebbe più senso

    low profile
    lebron ha rinunciato a circa 5 milioni all’anno, se non di più, che in totale (6anni) portano a un sacrificio di 30M. a westbrook & co si richiedeva 1M all’anno, cioè 5 in tutto, considerando che avrà una carriera lunga e gloriosa a suon di max e con tanto di sponsor. il tutto per vincere in modo concreto. posso capire che un wall o un irving adesso non vogliano rinunciare a soldi perchè comunque un risparmio di 1-2-3 milioni non porterebbe certo le squadre a essere competitive. ma li si trattava di una situazione concreta e hanno quindi perso il barba. contenti loro

  • shaq4ever

    mad-mel
    io ho visto bargnani, eper inciso ny mi fa abbastanza schifo da guardare, per cui quando usciva portavo direttamente avanti e guardavo solo lui anche quando non aveva palla..
    beh è innegabile che abbia fatto una grande partita sia in attacco (solo 12 tiri ma quasi tutti a referto ed erano da almeno 5 metri) ma soprattutto in difesa dove doveva essere demolito e invece ha ridicolizzato howard.

  • Quaqquo

    Ancora con questa storia del mercato piccolo e della bidda sperdita nel deserto ? Ci siamo dimenticati con che maglia ha esordito Durant in NBA ?

    Se fossero rimasti a Seattle avrebbero avuto i soldi per firmare Harden, Ibaka e se gli girava lo sghiribizzo avrebbero trovato i soldi pure per fare un’offerta ad Howard !

    Un abbraccio solidale a tutti i tifosi gialloverdi che hanno una città moderna e vivibile (a parte quel telefilmaccio che è ambientato da loro, Low Profile mi capirà ;)) con una economia fiorente e scalciaculi.. RIDATEGLI LA SQUADRAAA !

  • Quaqquo

    P.S.

    a parte michele, docpretta, mav e qualcun altro che per motivi geografici mi capisce.. per “bidda sperdia” intendevo “paesino sperduto” 😉

  • brazzz

    sinceramente..non credevo che lo avrei mai potuto dire.ma Howard è addirittura peggiorato…non ha un solo movimento,se è bastato il gelato a fargli fare una figura del cazzo,ma vi rendete conto sì…non oso pensare s si fosse trovato contro un Rodman..ahahahahahahahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh..

  • shaq4ever

    brazz
    so che ti è impossibile ammetterlo, ma prima di questa dwight viaggiava a 18,2 punti di media col 53%. stanotte il “gelato” l’ha tenuto a 7 punti col 20% di cui 5 dalla lunetta causa hack. un solo canestro dal campo e se non sbaglio solo 2 liberi tirati per fallo di bargnani

    quindi non è che è talmente scarso che pure bargnani l’ha fermato, ma anzi è stata la prima volta nella stagione che è sceso sotto i 13 punti

  • shaq4ever

    che poi DH sia tecnicamente scarso e faccia ridere rispetto ad the dream (anzi non scomodiamolo neanche), siamo perfettamente d’accordo

  • gasp

    Shaq
    Vero,l’ho sempre pensato anche io però a Rose non gli serve un play che gestica i possessi o da ritmo ai compagni.Ma D-Will quanto brocco è diventato?

    Brazzz
    Si è visto quanto influenzi il fisico nel gioco di Howard

  • 8gld

    Shaq

    mi dimentico spesso di questo fatto delle tasse in Texas, anche dopo tutto quello che è successo questa estate.
    Sì, gli Okc presero Perkins per contrastare Bynum allora ai Lakers.

    hanamichi sakuragi

    tolto tutti i limiti che ha brooks non voglio credere che non se ne sia veramente accorto…perchè in questo blog c’era più di uno che indicava la bravura di Harden.
    Addirittura, per farti capire e da prenderne atto come idea, c’era chi voleva mandar via West e tenersi Harden.

  • in your wais

    No dai…KD come Wilkins del 2000 no, nn si può sentire…e lo dice uno che gioca col 21 in suo onore, e che idolatra Dominique a livelli inumani…ma ‘Nique era a suo modo un perdente, un egoista…KD è un campione…

    Scusate, sarà forse una cosa italica, ma a me sembra che si giochi sempre a “cerca lo stronzo” su questo forum. Non esiste che si parli dei giocatori in termini di pregi e difetti, per molti sembra fondamentale smerdare per il puro piacere di smerdare qualcuno…

    E quindi, ora che LBJ ha 2 titoli, ora che Kobe è a fine carriera, sbucano come funghi giocatori che vanno presi come “the next big smerdata”, tacciati di volta in volta come egoisti, perdenti, il Coleman o il Dominique del 2000, etc…

    Ecco quindi che Westbrook non è compatibile con KD (e tutto pur avendo una finale alle spalle, ovvero traguardo che gente come Paul o Deron W. ancora guardano col binocolo), KD è un perdente, Griffin una scimmia che schiaccia e basta…

    Per non parlare di Melo, o di altri ritenuti al livello dei paria…o delle crociate anti Lin, lo scorso anno considerato una specie di Nemico del Popolo

    Non basta dire che Griffin deve migliorare tecnicamente, che Westbrook ogni tanto svalvola, no, sento dire spesso che sono delle pippe, sopravvalutati, da scambiare, etc…

    A me sembrano tutte stelle, e questo senza negarne i difetti, o dire che non esistano alternative migliori in giro. Ma da qui a sottovalutarli di continuo ce ne passa

  • michele

    nique sarà anche stato un perdente, ma resta quello che ha fatto più punti di tutti in una gara 7 dei playoff…per arrivare a 47 punti in una gara 7 durant dovrebbe andare 15-20 volte in lunetta eheheheeh

    senza westbrook l’anno scorso non mi pare che durant abbia fatto molto più di quello che abitualmente faceva wilkins ad atlanta, quando gli avversari degli hawks erano i celtics di bird, i pistons di isaiah, i bulls di jordan( un anno atlanta buttò pure fuori i bad boys, mi pare nel 1986).

    vedo troppe critiche alla dirigenza dei thunder, non si fa così eh! guardate che chiamo il mio amico Flavio Tranquillo a difendere la scuola Spuuuuurs.

    questa l’avevate già postata? il dream shake del polacco ahahahah

    https://vine.co/v/hT2EI2PXxer

  • Iceman

    Imbarazzo per lui

  • Lemmy

    Imbarazzo a livelli disumani. Come direbbe un mio amico:

    “MA LASCIA PEEERDEEEREEEE!”

  • alert70

    mad mel

    Se avessi visto la gara forse parleresti in maniera differente.

    Howard non ci ha capito una mazza, stoppato dal romano una volta, ha forzato delle conclusioni senza neanche segnare un canestro e peggio ha sfondato due volte.

    Poi come è ovvio la strapotenza atletica gli ha permesso di catturare una marea di rimbalzi ma in difesa sul romano non ci ha capito molto. Perchè per proteggere il ferro lo ha lasciato tirare con la conseguenza che ha subito un ventello. Fortuna sua Melo ha deciso di fare “l’eroe”.

  • alert70

    brazzz

    Preferisci 8 rimbalzi giocando di merda in difesa, tipo Boozer, o 4 schifosissimi rmbalzi tenendo superman (sto sfigato col numero 12) a 7 punticini facendoigli fare anche delle figure barbine?

    Capisco le statistiche ma ieri ha fatto il suo e nessuno, neanche il più fiscale gli può imputare nulla. Se giocasse sempre così sarebbe un buon passo avanti sperando che le rotazioni le impari a gestirle come si deve, lui e i suoi compagni, altri geni “incompresi”.