Indiana si ferma a Chicago, Irving 41, ok Clips!

Indiana perde la prima partita stagionale e lo fa a Chicago, Irving 41 nella capitale, Atlanta vince a NY, vittorie facili per Pelicans, T-Wolves e Rockets.

 

 

 

Charlotte Bobcats – Miami Heat 81-97
CHA: Henderson 13, Walker 22, Taylor 14, Sessions 11
MIA: James 30, Andersen 10, Beasley 15

Altro trentello per LeBron James con 13/18 dal campo nel comodo successo Heat a casa dei Bobcats; Charlotte sta bene in partita per 26’ (47-47 dopo 2’ del 3°) poi Miami e James cambiano marcia e scappano via, il break di 8-0 a metà del 4° ha chiuso definitamente il match sul +17 Heat (72-89).

Orlando Magic – Dallas Mavericks 100-108
ORL: Harkless 12, Vucevic 16, Afflalo 25, Nelson 15, Oladipo 10
DAL: Marion 11, Nowitzki 18, Ellis 19, Calderon 11, Carter 12, Blair 18

I Mavericks mandano 6 giocatori in doppia-cifra a referto nel successo eterno sul campo dei Magic; match girato verso la fine del 1° quarto quando, dopo 4 perse consecutive, Orlando ha subito un parziale di 11-0 finendo dal +2 al -9 (22-31), Dallas ha controllato il match fino alla fine.

Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 96-103 OT
WAS: Webster 14, Nene 24, Gortat 12 (11 rimb), Beal 28, Wall 9 (12 ass)
CLE: Clark 11, Thompson 15 (12 rimb), Irving 41, Jack 13

Dopo le dure critiche dei giorni scorsi e il duro scontro nello spogliatoio i Cleveland Cavaliers e Kyrie Irving danno un forte segnale a espugnano Washington dopo un tempo supplementare, 41 punti per il #2 con 14/28 dal campo; Wizards che potevano chiuderla nei regolamentari se solo Nene avesse fatto 2/2 dalla lunetta a 24”, il suo 1/2 è valso il 90-90 , fortuna che Beal ha rubato palla a Irving nell’ultimo possesso. Nell’overtime Kyrie si riscatta realizzando 9 dei 13 punì di squadra!

New York Knicks – Atlanta Hawks 90-110
NYK: Anthony 23 (12 rimb), Bargnani 16, Shumpert 11
ATL: Carroll 10, Millsap 14 (13 rimb),Horford 12, Korber 15, Teague 16, Ayon 10, Scott 11, Mack 12 (12 ass)

Italian Job: Bargnani 16 pt (4/7, 1/4, 5/6), 9 rimb (4 off), 2 ass, 2 perse, 2 stop

In un match cromaticamente parlando inguardabile (arancioni Vs rossi!) gli Atlanta Hawks sbanca il il Madison Square Garden con ben 8 giocatori in doppia-cifra, vana la quassi doppia-doppia del Mago; Hawks che controllano il match sin dall’inizio, Ny sta a contatto ma e nel momento più importante (69-74 a 2’20”) brucia ben 5 tiri mentre gli Hawk spareranno 2 triple con Martin e Scott (sulla sirena) per il +11 (69-80), i Knicks non riusciranno più a rientrare.

Chicago Bulls – Indiana Pacers 110-94
CHI: Deng 23, Boozer 13, Butler 10, Rose 20, Hinrich 13, Gibson 15, Dunleavy 10
IND: George 12, West 13, Hibbert 14 (10 rimb), Stephenson 12, Hill 11, Copeland 13

La striscia degli Indiana Pacers è finita e non poteva non concludersi in quel di Chicago (chiedere a Miami l’anno scorso) dove Luol Deng e il rientrate Derrick Rose hanno combinato per 43 punti; incontro segnato dal break di 10-0 avvenuto subito ad inizio partita che ha spinto i padroni di casa sul +10 (15-5), Indiana ha inseguiti per urto i match senza mai dare fastidio ai Bulls visto anche la serata poche diffidante di Paul George (3/14 dal campo).

Houston Rockets – Denver Nuggets 122-111
HOU: Parsons 20, Jones 14 (12 rimb), Howard 25, Harden 17, Beverley 11, Lin 16, Motiejunas 12
DEN: Hickson 13, Lawson 28 (17 ass), Chandler 14, Mozgov 9 (10 rimb)

Italian Job: Gallinari DNP

Dwight Howard chiude con 25 punti (17/24 ai liberi!) e i Rockets battono senza difficoltà i Nuggets malgrado la super doppia-doppia di Ty Lawson; all’intervallo il tabellone luminoso recita 63-46 Rockets dopo aver toccato anche il +21, Denver abbozza una reazione fino ad arrivare al -7 (66-59), ma un 7-0 firmato Parsons, Beverley e Jones rimetterà le cose a posto per i texani sul 73-59.

Minnesota Timberwolves – Boston Celtics 106-88
MIN: Love 23 (12 rimb), Pekovic 20 (12 rimb), Martin 20, Cunningham 12, Barea 13
BOS: Bass 15, Faverani 9 (14 rimb), Bradley 27, Crawford 10

Tre giocatori sui 20 punti, due doppie-doppie compresa la classica di Kevin Love e Minnesota passeggia sui Celtics; dopo un inizio a rilento e un intervallo chiuso sopra 55-50, i T-Wolves trovano la soluzione col doppio-PG (Barea-Rubio) e il 3° quarto reciterà 34-20 Minny per il 1+ 19 (89-70).

New Orleans Pelicans – Philadelphia 76ers 135-98
NOP: Aminu 10, Davis 13, Gordon 19, Holiday 14 (12 ass), Evans 15, Anderson 26, Roberts 14, Rivers 12
PHI: Young 11, Hawes 14, Anderson 11, Wroten 19, Morris 20

Tutto fin troppo facile per i Pelicans sui Sixers con Ryan Anderson autore di 26 punti con 6/10 da 3; match mai iniziato, dopo 12’ il vantaggio di New Orleans è già 34-22 e all’intervallo sarà di 21 punti sul 67-46.

Milwaukee Bucks – Oklahoma City Thunder 79-92
MIL: Middleton 14, Udoh 11 (11 rimb), Mayo 22, Pachulia 7 (13 rimb), Henson 10
OKC: Durant 24, Ibaka 15 (20 rimb), Westbrook 26, Jackson 11

La “Premiata Ditta” ne registra 50 a referto, Serge Ibaka cattura ben 20 rimbalzi e OKC va a in quel di Milwaukee; i Bucks alzano bandiera bianca sono nell’ultimo periodo quando, su 73.77 a 6’11”, i Thunder trovano un mini-break di 6-1 per il +9 (74-83) a 3’25” dalla sirena finale.

Golden State Warriors – Utah Jazz 102-88
GSW: Iguodala 16, Lee 13, Bogut 12 (11 rimb), Thompson 25, Curry 15 (11 ass), Barnes 11
UTA: Jefferson 12, Favors 17, Kanter 10, Hayward 14, Williams 14

Anche a Golden State la partita è stata segnata nel 1° quarto con i Warriors che sposo scappati sul 19-6 grazie ad un 11-0 scaturiti da 6’ di totale blackout offensivo degli ospiti.

Los Angeles Clippers – Brooklyn Nets 110-103
LAC: Griffin 30 (12 rimb), Jordam 9 (16 rimb), Redick 26, Paul 12 (13 ass), Crawford 13, Mullens 10
BKN: Anderson 15, Blatche 19, Johnson 13, Livingston 11, Plumlee 19, Taylor

Decima partita consecutiva in doppia-doppia per Chris Paul che ha guidato i Clippers con le seconde linee dei Nets visto le assenze di Pierce, Garnett, Lopez e Deron Williams; malgrado queste assenze i Nets a 3’25” dalla fine sono in partita doto solo di 1 (93-92), a togliere le castagne dal fuoco ci pena a prima J.J Redick con una tripla e poi il duo Paul-Griffin per un tolta e di 9-2 che vale il +8 (102-94) a 1’38” dal termine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Danilo

    s.o.s New York….. ma niente niente puntano anche loro a Wiggins????

    Phila travolta da l’unica squadra con cui dovevano vincere in via di principio per la prima scelta del prossimo anno…

    le classifiche cmq si stano razionalizzando pian piano

  • cips

    che bello vedere hawks-knicks rossi contro arancioni!! inguardabile!! let’s go hawks!

  • gasp

    Meglio aspettare 3-4 partite per dirlo,ma stanotte Rose ha dato segnali molto importanti sull’aver ritrovato finalmente il feeling con il canestro:6-11 da tre ne sono una prova.

    LeBron fa un’altra mostruosa partita di efficenza tirando 13/18 ma con i compagni ancora in fase di cazzeggio (con Wade che fa appena 4 punti con 1/7 al tiro).

    I Cavs vincono con Irving che va a fasi alterne:ieri manco arrivato ai 20 punti e oggi ne fa 41 (anche se tira non proprio bene) sui Wizards ancora in rodaggio e Wall lontano parente di quello visto l’anno scorso.

    NY che deve andare sul mercato e prendere un play decente (Session un esempio che aveva fatto molto bene ai Lakers o anche Teague che sa il fatto suo) perché Bargnani sostituisce decentemente Chandler (anche oggi una buona partita con quasi una doppia doppia)

  • deron

    no vabbè, 36 minuti a jr smith equivalgono a sconfitta certa. Io fossi in Woodson proverei Artest in quintetto (appena è disponibile).

  • mad-mel

    ny e una cozzaglia di giocatori non giocatori.Ditemi chi e un vero giocatore in quella rosa. Sono tutti degli incompiuti. Partendo da Melo che e’ un all star incompiuta passando per l italiano che e da 10 anni nell nba lasciando nessuna traccia, aggiungi il ciccione di felton il non playmaker che andrebbe bene a malapena nel nostro campionato concludendo con il piu psicolabile,cestisticamnete intelligente come una scimmia perche fuori dal basket e ancora peggio di Smith che stanotte meritava di essere fucilato.
    Aggiungi la questione Stat e una dirigenza ridicola che prende tra l altro artest altro giocatore finito da due anni ed ecco un quadro generale di cos’e ny.

  • alert70

    Knicks

    Ogni volta che li vedi capisci perchè perdono. Non giocano di squadra, in difesa vengono bucati con una facilità irrisoria, Smith, l’idiota, tira di tutto anche quando avrebbe il compagno libero. Felton è Felton, una buona altre no, Melo a testa bassa ma il suo lo fa, meno in difesa sul perimetro, Bargnani tira con le percentuali migliori ma non se lo caga nessuno nei finali. D’altronde non vuoi dare la palla in mano a Felton e al sesto uomo dell’anno?

    In difesa un pianto, nessuno che si è salvato. Se devono difendere statici sull’uomo ci stanno, come gli aversari muovono la palla c’è il buoio completo. Gli aiuti tardivi e inefficaci. Il più delle volte neanche ci sono.

    Trade
    Ci sarà qualche trade, ne sono certo, però i pezzi buoni sono pochini, anzi uno solo, Shumpert, che non cederei mai. JR e Felton andrebbero impacchettati ma chi se li prende?

  • lilin

    lebron sta tirando con il 61% da 2 e il 51% da 3…spaziale.

    beasley che a qaunto vedo sta sempre entrando piu nei meccanismi heat. bene bene..

    il mago si salva nella disfatto ny??

  • Max

    i Knicks dovrebbero scamabiare 9/12 del roster e sfanculare Melo che tanto non ha voglia di restare..almeno con lui qualche uno di interessante credo possa arrivare.
    James per adesso sta tirando avanti la carretta a Miami ma giocando cosi’ nei playoff ne prendono di santa ragione non solo da Indiana ma con un Rose con un anno di gare anche dai Bulls.
    Per adesso l’MVP và a CP3 che ha fatto la 10 doppia doppia!!

  • Magic

    Io continuo a dire che jr Smith è tuttora drogato…sarebbe da mandare in d-league.

    Felton è il secondo male insanabile, un disastro, sempre cancellato dal play avversario e in attacco è un bonus per gli avversari.

    Stat è pietoso, fa pena da vedere ridotto così…fa imbestialire pensare che sia pagato più di LeBron e renda meno di un dampier ritirato.

    Woodson poi mi domando se faccia nottata con jr in qualche club.
    Jr è un sesto uomo nato, mentre in quintetto rende meno della metà…aggiungiamo che è in modalità pasticca e il gioco è fatto…

  • alert70

    lilin

    Il Mago non si salva nella disfatta Knicks, perchè ha le sue colpe. Il punto è che gli altri fanno anche più pena. Salvo lui e Melo non foss’altro perchè qualcosa producono.

    Ogni volta che si siedono entrambi in panca partono i break degli avversari che non fanno fatica a segnare.

    Melo
    Non mi piace ma dargli addosso non è normale. Loro non hanno molti margini di manovra salvo cedere Smith, Felton e forse il rookie. Quindi sta a loro trovare un acquirente, salvo che non vogliano mettere sul mercato lo stesso romano, che in parte si sta riabilitando.

  • gasp

    Io se fossi la dirigenza di NY metterei tutti i giocatori del roster sul mercato (forse non Melo,Chandler,Bargnani e Shumpert) poi vediamo se giocano così…

  • Iceman

    Beh anche il piccolo hardaway non lo darei via

  • gasp

    Si forse neanche lui però ha tendenze smithiane come forzare i tiri,adesso non so se Woodson non si fida perché è solo un rookie ma lo metterei al posto di J.R in quintetto e quest’ultimo farlo partire da 6 uomo,dove notoriamente produce molto di più

  • alert70

    gasp

    A loro serve un play e una certa disciplina. La disciplina la puoi ottenere solo se aggiungi fosforo e neuroni sul campo che al momento latitano in abbondanza.

  • Iceman

    Finché il tuo play è felton…

  • gasp

    Alert
    Certo,un play decente che gestisca meglio di Felton (e ne trovi quanti ne vuoi),un Hinrich andrebbe più che bene.

  • alert70

    gasp

    Il problema è che i Bulls non si prenderebbero mai Felton.

    Iceman
    Con 3.5 mln è difficile prendere un play di livello. Felton vale quella cifra e con il loro cap non possono fare altro, o pretendere la luna. Quindi o mettono sul mercato mezza squadra oppure il play non lo vedranno mai.

    Poi va detto che i 17 mln a JR in tre anni non sono poca roba se pensiamo al soggetto, Felton costicchia 11. Purtroppo Shumpert è uno dei pochi asset che possono usare ma sarebbe penoso lasciarlo andare salvo che non arrivasse il mister X dei sogni. Ci credo poco.

    Oppure scambiano Bargs che si sta un minimo riabilitando, anche se lo vedo difficile metterlo sul mercato. Chi se lo prende?

  • Ammiraglio

    FMB

    Scusa se ti rompo i coglioni, ma perché non faresti un post o un qualcosa di simile dove poter parlare del fanta-nba? Magari un “luogo” dove poter mettere sul mercato i propri giocatori.

  • Magic

    Ammiraglio
    Nella nostra lega c’è un topic ad hoc per poter parlare di trade ecc…

  • shaq4ever

    ho visto miami e ny
    lebron irreale, si buttava dentro, in post, dalla media.. puff, entrava di tutto e con una normalità e serenità pazzesca.
    wade e bosh invisibili, altro che big 3 (e non lo dico solo per questa notte, hanno un’incostanza paurosa)
    beasley sembra ottimo per miami perchè gioca il giusto, entra spesso quando lebron è fuori e giocoforza l’attacco heat perde parecchio non avendo un altro creatore di gioco in tutto il roster. e allora l’attacco di beasley fa comodo, a piccole dosi. diciamo una sorta di nate robinson.
    rashard lewis sta facendo bene, un po’ come all’inizio dell’anno scorso. vediamo se anche quest’anno speolstra se lo dimentica col passare del tempo.
    roger mason jr è un po’ in ombra ma è pur sempre un tiratore micidiale che impedisce alle difese di collassare, quindi buon acquisto

  • shaq4ever

    ny
    c’è da dire che se fossi in toronto mi mangerei un po’ le mani. perchè ok volersi disfare di bargnani. ma ny si è preso quello che attualmente per loro è il secondo miglior giocatore in cambio di un camby rotto e pronto a ritirarsi e un novak, niente di che.

    per il resto effettivamente woodson ha le sue colpe. non puoi lasciare che jr tiri 18 volte. al di là del fatto che ne abbia messi solo 3, erano tutti tiri alla cazzo di cane, con i compagni liberi e due mani in faccia. occorre avere le palle di sbatterlo in panchina.
    il roster è palesemente fatto male, ma se non usi il pugno di ferro addio..
    attualmente userei felton-shumpert-metta-melo-bargnani cercando di usare il più possibile prigioni e meno jr.

    vendere shumpert sarebbe la cazzata del secolo

  • Michael Philips

    Ma scusate, Irving più grande delusione della storia come ha fatto ad uscire fuori?

    Questo ha giocato 11 gare, 21+4+7, ieri ha messo il suo career high di punti(41) e fino a ieri era LA delusione.

    Ok per ora non è sembrato sicuro e lucido come l’anno scorso, io ho passato l’estate a dire più volte che per me quest’anno avrebbe spaccato culi e che avrebbe avuto medie punti da top 5, ma cazzo, sono passate 11 gare! Cosa si crede? Bastano altre 10 gare giocate ad alto livello e questo rientra perfettamente nella sua(e nostra)tabella di marcia, e comunque sarebbero 20 gare di rs su 82. Ricordo che questo cristiano ha appena 21 anni eh…

    Ci sono giocatori che hanno stravolto le loro stagioni poco prima della pausa per l’all star game, e qui si perde tempo a sparare sentenze dopo nemmeno un mese???

    Per il resto:

    Indiana si prende la prima ripassata generale, e da chi?
    Proprio dai bulls…George male, bene Rose(20pts in 30min) che trascorre la sera da dietro l’arco a fare il cecchino(6/11).

    Su george, credo ancora che possa fare una stagione da 20-21pts +7+5 in scioltezza, con tanta difesa in aggiunta a questo, non proprio roba da tutti.

    Utah continua il “tank for wiggins”

    I nets contunuano a traballare, ma può starci un periodo di assestamento. Sta di fatto che quasti tutti i team preferirebbero evitare brooklin in una serie playoffs.

    Knicks fuori controllo ma sinceramente, chi si sorprende??
    Quanto vorrei vedere phil jackson allenare questo gruppo. Forse potrebbe ottenere risultati interessanti. Ma il buon caro p-jax accetterebbe solo a patto che arrivino degli innesti tipo: lebron da miami e davis da new orleans. A quel punto avrebbe qualcosa su cui lavorare, ed una certa garanzia di successo…

  • shaq4ever

    per il resto
    8 stoppate di anthony davis in 29′

    brooklyn perde ancora ma schieravano un quintetto: livingston – alan danderson – joe johnson – blatche – evans

    chicago mi conferma quello che dicevo ieri su un eventuale scontro con indiana ma è pur sempre regular season

    westbrook è tornato: già 5 tiri in più di durant (e solo 1 punto in più)

    houston, minnesota e gsw continuano a macinare anche se con avversari modesti

  • prescelto

    mp mi hai tolto le parole di bocca su irving,ma sai come vanno le cose qui tutti( me compreso) spariamo sentenze e poi facciamo figuracce,ad inizio stagione c’era chi diceva che le 2 squadre di new york avrebbero fatto sfracelli,chi diceva che bryant tornava per la preseason chi diceva che lebron se ne fregava dell’mvp e adesso sta giocando già da alieno,chi diceva che i lakers erano da playoffs anche senza kobe ecc ecc.

  • gasp

    Mortorio…sarà domenica,sarà che le franchigie storiche fanno schifo ma negli altri siti non si fanno tanti problemi a commentare…mah

    Comunque anche se LeBron farà una grande stagione non glielo danno l’MVP,Durant o Paul se hanno un record sopra le 50 W

  • mad-mel

    gasp siamo tutti ansiosi per la decisione di lemmy al fantasy ehehe…cmq ny aveva un play era Lin…tra l altro sta facendo molto bene

  • DIO

    Non esiste che una superstar come Durant si prenda la miseria di 15 tiri. Howard conferma di essere fuori dal gioco anche a houston. Wall altro giocatore incompiuto con i wizards che mai andranno ai playoff con lui, mentre wade sempre più in caduta libera

  • Ammiraglio

    Magic

    Ah si? Me lo linkeresti, per cortesia?

    Grazie

  • Magic
  • gasp

    Mad Mel
    Però con Melo (che ami tantissimo vero?) non sarebbe stato facile la convivenza…

  • Ammiraglio

    Grazie, magic

  • Michael Philips

    ma a nessuno di voi manca questa bestia?

    http://www.youtube.com/watch?v=Taac46zgn3s

    Quando si parla di giocatori sfortunati, e di talenti distrutti dagli infortuni si leggono sempre i solito noti: Hill, Penny, T-Mac ecc…ma mai il nome di Arenas.

    Tutti pensano subito: arenas è finito per colpa della vicenda del gioco d’azzardo e delle pistole, no?

    Questo si è rotto a 26 anni nel pieno della sua forma e crescita e non è più tornato quello di prima. Solo DOPO ha sbroccato concludendo di fatto la sua carriera NBA. Ma fisicamente era ormai finito.

    Un peccato enorme.

  • ILoveThisGame

    NY continua a giocare alla cazzo, secondo me l’unica soluzione è una trade che coinvolga il play, se fossi nella dirigenza sarei disposto a sacrificare Shumpert pur di arrivare ad un PG che sappia almeno organizzare il gioco(A.Miller), già è una squadra di solisti in più se metti “Raimondo il tondo” come regista sai già che finisce male. La restante parte del quintetto è buona dato che Bargnani e Melo insieme sono complementari perchè si aprono il campo a vicenda, JR( sesto uomo fatto e finito, è similissimo a Jamal Crowford) dovrebbe tornare a fare il 6 uomo e da guardia può giocare 15 minuti ma partendo in quintetto Hardweyjr che si alterna con Prigioni (max 7 8 min in campo a meno che non sia in serata di grazia),difensivamente sono rivedibili, anche se una buona soluzione potrebbe essere quella di non fare stare troppo tempo insieme in campo Chandler e il Mago, come si è visto infatti Bargs accoppiato con giocatori di post statico ci può stare eccome da 5( fanno 10 min insieme e 20 alternati dato che i loro minutaggi si aggirano sui 30 min), Melo dovrebbe essere utilizzato il più possibile come 4. La panchina tutto sommato è più che sufficiente con la possibilità di crear più tipi di quintetti( 3 pt con il mago centro, difensivo con Martin e Chandler assieme ecc).
    Il problema rimane Stat ma mi sa che la soluzione non si troverà, o inizia a giocare bene o panchina.
    Infine un cambio allenatore non lo vedrei male dato che Van Gundy o Carl sono liberi mi sembra.

  • gasp

    Mp
    Adesso Gilberto si pulisce il culo con i soldi,pensa quanto è diventato scemo…

    ILoveThisGame
    Quoto