Truffa alla NBPA: Hunter dichiarato colpevole!

Oggi una news che ha poco a che fare con il basket giocato e che coinvolge la NBPA, l’associazione dei giocatori NBA, ed il suo ex direttore esecutivo

Tutto il mondo è paese, ed anche negli USA i tentativi di truffa con associato nepotismo sfrenato sono all’ordine del giorno. Diventa ancorchè interessante quando la cosa colpisce, se così si può dire, anche se in maniera marginale, il mondo che più ci interessa: quello NBA.

Specie perchè sono stati truffati parecchi milioni di dollari alla NBPA, soldi che potevano essere spesi per garantire un futuro migliore a tanti ex-giocatori o per migliorare le condizioni contrattuali di chi attualmente calca i parquet NBA. La fredda cronaca: l’ex direttore esecutivo dell’associazione, Billy Hunter (71 anni), ex wide reciver della NFL,  è stato indagato nei mesi scorsi in quanto ritenuto colpevole di tutta una serie di irregolarità economico-amministrative. Tra le quali spiccava l’aver dato mandato ad una società, la Prim Capital,  per investire i soldi della NBPA, e non stiamo parlando di centesimi ma di milioni di dollari. La cosa strana è che il presidente di questa società trattasi del figlio del sopracitato Hunter. Hunter è finito così davanti ai giudici dello stato di New York che lo hanno dichiarato colpevole di frode postale e di ostacolo alla giustizia. Hunter senior, infatti, avrebbe tentato di truffare ben 3 mln di $ alla NBPA.

Insieme ad Hunter anche il fondatore della Ohio Prim Capital Corporation, Joseph Lombardo, si è dichiarato colpevole dello stesso reato.  Adesso rischia fino a 20 anni di carcere, perchè negli USA su queste cosine si scherza pochissimo, da noi sarebbero entrambi pronti per entrare in politica…..

Diciamo che non è male come inizo da presidente della NBPA  per Chris Paul (27 anni) che dovrà fare del suo meglio per ridare prestigio al sindacato dei giocatori rimasto invischiato in questa brutta storia.

CLICCA QUI con l’estratto della sentenza

 

 

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati