Iverson su Bryant: “Un Killer non muore mai!”

L’ex leggenda di Philadelphia ha lodato come mai fatto il suo grande rivale dicendo ai tifosi dei Lakers di non preoccuparsi.

Nell’NBA odierna spesso e volentieri le superstar si scambiano complimenti lodando gli avversari pubblicamente o via social network, ma ad inizio anni 2000 le rivalità erano più sentite con alla base un grande rispetto ma in campo coltello tra i denti, una di queste faide è stata quella tra Kobe Bryant (35 anni) e Allen Iverson…che solo oggi parla apertamente del suo rivale alle Finals 2001.

L’infortunio/ritorno del “Black Mamba” è l’argomento caldo del momento, ieri avevamo fatto un’ipotese (CLICCA QUI per leggere) su quando avrebbe fatto ritorno in campo, c’é chi come Magic Johnson dubita sul come tornerà il #24, A.I un’idea ce l’ha già: “Lui è Kobe Bryant e farà Kobe Bryant, è nella sua natura, è nel suo DNA, io non mi preoccuperei di come tornerà” aggiungendo: “Lui è un killer e un killer non perde mai il suo istinto, è una dote unica, se andasse a giocare nel campionato di basket sulle sedie a rotelle, sarebbe il miglior anche li”.

Infine l’intervistatore chiede a “The Answer” se quando si parla dei più grandi di sempre bisogna mettere il nome del figlio di Jelly Bean: “Si, devi perlate di lui in quella categoria”.

Intanto Kobe ci da

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • i.graphicplayer

    …dovremmo stupirci? è kobe. cos’altro vi aspettavate? che diventasse un brocco di colpo?