Bennet contestato ma i Cavs sono con lui!

Il rookie dei Cavaliers non riesce ad ingranare e il pubblico inizia a stufarsi ma la franchigia non vuole abbandonarlo.

Qualche giorno fa i Philadelphia 76ers hanno tagliato Kwame Brown (31 anni) ossia colui che in questo momento è il 1° tifoso delle grandi difficoltà che il rookie dei Cleveland Cavaliers Anthony Bennett (21 anni) sta affrontando, visto che l’ex UNLV è in corsa per strappargli il titolo di “peggior 1^ scelta assoluta di sempre”!

I tifosi di Cleveland ne hanno già le taniche piene tanto che nel match perso mercoledì in casa contro Washington sono arrivate le prime contestazioni e, numeri alla mano, non hanno tutti i torti: Bennet dopo 10 partite sta viaggiando a 1.3 punti di media con 32 tiri sbagliati su 37 tentativi complessivamente è un pesce fuor d’acqua; in settimana i giornalisti hanno chiesto a coach Mike Brown se i Cavs avevano intenzione di spedire il lungo canadese ai Canton Charge (squadra di D-League affiliata ai Cavaliers, ndr) ma lui replicò: “Dovete chiedere alla dirigenza”.

La dirigenza non si è fatta aspettare dichiarando che non c’é nessuna intenzione di mandare la loro prima scelta in D-League e che continueranno a sostenerlo, le difficoltà che sta affrontando il canadese hanno portato alcuni esperti a riflettere su un tema che noi di NBA-Evolution da anni trattiamo/affrontiamo: la toccata-e-fuga dal college è una stupidaggine specie per quei giocatori acerbi e privi di talento puro come appunto è Bennett!

Negli ultimi anni sono pochi i giocatori che hanno subito lasciato il segno dopo appena un anno di college, Anthony Davis è arrivato l’anno scorso da dominatore del college basketball e ha fatto molta fatica ad adeguarsi ai PRO ma avendo il talento dalla sua adesso i risultati stanno arrivando.

La smania di successo e i prurito verde ($) dovuto anche all’influenza degli agenti ha portato molti giocatori a bruciarsi in poco tempo, Jared Sullinger (anni) sta dimostrano che comunque un anno in più in NCAA può giovare visto che l’anno scorso da rookie aveva fatto bene e quest’anno è il centro titolare dei Celtics con ottimi numeri e una disciplina cestistica che pochi hanno.

Voi cosa pensate della situazione di Bennett?

[poll id=”156″]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B