Cuban rivela: “Houston voleva Nowitzki!”

Il proprietario dei Mavericks ha rivelato che i Rockets, dopo Howard, volevano portargli via il suo uomo franchigia, ma così non è stato.

Inizio di stagione con i fiocchi per i Dallas Mavericks che zitti zitti nelle prime 13 partite hanno conquistato 9 vittorie con Monta Ellis (28 anni) protagonista di questo avvio, l’ex Bucks sta giocando probabilmente la sua miglior pallacanestro ma al suo fianco non dimentichiamoci mai la presenza di Dirk Nowitzki (35 anni), che in estate era stato corteggiato dai cugini di Houston!

Ha riportare questa notizia è stato il solito ed impeccabile proprietario dei Mavs Mark Cuban: “Non hanno mai fatto una vera offerta ufficiale ma, 3 ore dopo la firma di Dwight Howard, mi hanno chiamato chiedendo se fossi intenzionato ad instaurare una tarde per Dirk” aggiungendo: “Una roba tipo “Vuoi cedere Nowitzki?””.

Cuban ha ripetuto più volte negli anni che per nessuna ragione al mondo cederà mai il tedesco il quale, in estate, aveva ribadito la sua fedeltà alla compagine texana la quel ha recentemente battuto Houston, Cuban non si è dimenticato quel messaggio e : “Non me la sono presa con loro, mi sono detto “Ok, adesso gliela faccio pagare”, ho conservato il messaggio e mi sono divertito con loro” spiegando: “Visto il nostro record (9-4) e visto il loro (8-5) e avendoci già giocato due volte, li ho scritto chiedendogli se hanno bisogno di un aiuto per vendere più biglietti”

Concludendo in pieno stile Cuban: “Così, giusto per accendere un po’ la rivalità”

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • tom

    cmq fra ninnole e nannole i mavs quest’anno sono una squadra fatta e finita dopo un’estate dichiarata fallimentare. tutti i ruoli sono stati coperti con criterio e ci sta pure alchimia di squadra, notiziona dopo che inizialmente sembravano un’accozzaglia di giocatori (alcuni, mezzi…). invece sono quadrati e stanno girando bene. a me non disgarbano. se poi i risultati ottenuti fin ora sono risultato del freno a mano tirato degli altri questo è presto da dire… ma se arrivano ai playoff, tipo da 6/7/8 nel tabellone, secondo il parere di un ubriaco (c’est moi) questi non hanno un cazzo da perdere e tanto sangue da far sputare. non si tratta di una miluochi qualunque…