Wall meraviglioso, Warriors e Nets con brivido!

Tornano alla vittoria i Nets con tanto di brivido finale, i Lakers cadono nella capitale sotto i colpi di Wall, bene Orlando e Warriors di misura.

 

 

 

Toronto Raptors – Brooklyn Nets 100-102
TOR: DeRozan 27, Lowry 24, Novak 12
BKN: Pierce 16, Garnett 12, Blatche 24, Johnson 21

I Brooklyn Nets interrompono la striscia di 5 sconfitte consecutive vincendo di misura a Toronto, molt male Rudy Gay (3/12 dal campo); a 23” dalla fine Gay realizza la tripla del -1 (100-101), Livingston va in lunetta per i Nets e fa 1/2 con 11” da giocare però Toronto combinerà un disastro facendo tirare da 3 Amir Johnson!

Washington Wizards – Los Angeles Lakers 116-111
WAS: Webster 20, Nene 30, Gortat 14, Ariza 13, Wall 31
LAL: Johnson 11, Hill 10, Gasol 17, Meeks 10, Blake 15, Young 16, Farmar 22

John Wall e Nene combinano per 61 punti trascinando i Wizards contro i Lakers; a 1’54” dalla conclusione i Lakers si portano in vantaggio sul 107-108 e li Wall si scatena realizzando 7 dei 9 punti finali dei suoi, L.A ha avuto nella mani dell’ex di giornata (Nick Young) la palla per il pareggio a 15” ma Young non ha trovato il bersaglio da 3, il PG dei Wizards chiuderà i giochi dalla lunetta.

Atlanta Hawks – Orlando Magic 92-109
ATL: Millsap 10, Horford 15, Teague 15, Williams 11
ORL: Afflalo 26, Vucevic 12 (15 rimb), Oladipo 18, Nicholson 18, Moore 12

La matricola dei Magic Victor Oladipo inizia a farsi sentire, razzie ai suoi 18 punti Orlando ha espugnato Atlanta; gli ospiti comandano per gran parte del match poi, sul finire del 3° quarto, i padroni di casa si avvicinano sul -8 (71-79) a 1’46” ma sarà solo un’illusione, i Magic piazzeranno un parziale di 15-2 che li poterà sul 73-94 a 7’ dalla sirena finale.

New Orleans Pelicans – Golden State Warriors 101-102
NOP: Davis 14 (11 rimb), Smith 14, Gordon 16, Holiday 17, Anderson 21 (12 rimb), Evans 12
GSW: Barnes 14, Lee 19, O’Neal 18, Thompson 22, Curry 16

Anche i Warriors hanno tremato nel finale ma sono riusciti a portare a cassa il referto rosa contro degli agguerriti Pelicans; dopo aver sciupato due volte con Curry e Thompson il canestro del +5, Golden State si ritrova avanti solo di 1 punto (102-101) a 47” dalla fine dopo un tap-in di Anthony Davis. Jermaine O’Neal sbaglia quello che un tempo era il suo jumper e, a 24”, New Orleans ha l’ultimo tiro, lo prende Eric Gordon da 3 ma niente fortuna per lui.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B