NY, Martin e World Peace quasi rissa!!!

Clima ormai invivibile nella Grande Mela dove le discussioni e i ribattini non finiscono mai e adesso siamo arrivati quasi alle mani!

Ok, pronti, cliccate PLAY e iniziamo con questa ennesima perla proveniente dalla Grande Mela e dalla ormai mia squadra del cuore (per questa stagione)!

Play Welcome to the Jungle

Avete in mente quei film apocalittici quando, non essendoci più via d’uscita, l’unica soluzione è quella di sganciare una bomba e chi si è visto si è visto? Ecco, ai New York Knicks siamo nella stessa situazione, irrecuperabile senza nessun spiraglio, i numeri dicono 3 vittorie e 13 sconfitte (9 consecutive dove 6 delle quali al Madison Square Garden) all’ultimo posto della Eastern Conference insieme ai Milwaukee Bucks…e adesso i galli si beccano tra di loro!

Domenica notte nel K.O contro i Pelicans Iman Shumpert (23 anni) e Carmelo Anthony (28 anni) hanno avuto un battibecco (vedi video) in panchina dopo una errata transizione difensiva co n il giovane panchinato ed abbastanza girato di scatole, ma non è finita; prima della palla a due sempre del match casalingo contro New Orleans Kenyon Martin (35 anni) e Metta World Peace (24 anni) hanno avuto un forte e molto acceso diverbio tanto che sono stati separati dai compagni di squadra!

L’ex Lakers ha subito smentito le voci via Twitter (@MettaWorldPeace) difendo ed elogiando il compagno ma la situazione è ai limiti, neanche negli anni bui si era in una giungla così e a posizione di coach Mike Woodson adesso inizia ad essere un caso, la squadra l’ha persa ma il suo posto non si tocca e c’è chi, come il nostro Simone Sandri della “Gazzetta Dello Sport”, inizia a pensare che ci sia una sorta di protezione da parte della CAA (Agenzia sportiva) che pare abbia un gran potere sui Knicks!

 

Ci sarebbe George Karl libero…ma andate a dirlo a Melo il quale, per non farsi mancare nulla se ne è uscito così nel post-partita contro New Orleans: “Stiamo giocando per perdere!”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B