Kidd-Frank, i retroscena dell’addio!

Dopo la cacciata di Lawrence Frank come assistant coach  dai Brooklyn Nets emergono i particolari che hanno portato al suo licenziamento

Che tra i due la convivenza non dovesse essere facile lo si era capito già dalla pre season. Certo nessuno però si aspettava che le cose sarebbero trascese fino ad arrivare alla lite furibonda che ha portato all’epilogo della vicenda. Strano perchè da quello che era successo in passato era sembrato che Jason Kidd e Lawrence Frank potessero andare d’accordo.

Si perchè non dimentichiamo che i due avevano già avuto un primo incontro in maglia Nets, quando la franchigia era nel New Jersey. invece niente da fare. L’idea di Billy King, il G.M. di Brooklyn, di affiancare ad un coach alla sua prima panchina un assistente allenatore di esperienza è miseramente fallita. E adesso sono usciti i particolari che hanno portato Kidd a chiedere la testa di Frank.

A quanto pare a Kidd non è piaciuto molto il modo di interpretare il ruolo di assistant coach tenuto da Frank durante la partite, e non glielo ha mandato a dire. Durante una riunione tra lo staff dei coach dei Nets, secondo quanto riportato da David Aldridge di NBA.com l’ex playmaker dei Dallas Mavericks pare che abbia richiesto energicamente a Frank di non muoversi troppo ne di parlare durante le partite: ” Quando sei in panchina non devi fare nessuna fottuta mossa” ha detto l’attuale coach dei Nets, aggiungendo direi senza diplomazia: ” Io sono l’allenatore di questa squadra, tu devi tenere il tuo culo fermo sulla panchina. Devi stare zitto e non muoverti!”.

 

Doc. Abbati

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati