Randolph infastidito dai rumors su di lui

La stella dei Grizzlies non ha gradito i rumors di mercato che stanno girando ma è disposta ad accettare quello che succederà.

Oltre a Pau Gasol (33 anni), Kyle Lowry (27 anni), Omer Asik (27 anni) ed Iman Shumpert (23 anni) tra i nomi più vociferati per imminenti o prossime trade c’é anche quello di Zach Randolph (32 anni), Memphis settimana scorsa aveva rilasciato la notizia che era disponibile per una giusta trade anche se il giocatore non vorrebbe.

Randolph milita da 12 anni nei PRO, sa come funziona questo mondo e non avrebbe problemi ad accettare quello che il futuro gli riserverà: “So che questo è un business, so che stiamo parlando di uno small-market dove i soldi hanno il loro peso, capisco tutto questo” ribadendo il suo amore per la città del Tennessee: “Memphis è un luogo che ho imparato ad amare e chiamare casa, dove mi piacerebbe godermi la pensione. Tutti sanno questo, non ne ho mai fatto un mistero”.

Concludendo però con un pizzico di veleno: “Certo che queste notizie, questi rumors un po’ di danno fastidio e mi feriscono, non posso negarlo. Ma dimostra che in questo mondo non esiste lealtà se non in alcuni determinati casi, lo vedete in organizzazioni come gli Spurs, i Lakers, gli Heat, organizazioni vincenti!”.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Danilo

    curioso di vedere chi gli comunicherebbe la trade…
    cmq con il salace commento sulle dirigenze “vincenti” ha fatto il gioco della proprietà che potrebbe prenderlo a pretesto…. dai Zach pensaci un attimo prima di parlare…

  • REGGAEBERGHEM

    Questo ha quanti…28/29 anni e già parla di pensione. …ma va a caga’ Ze-bo!!!!

  • maurizio74

    la pensione per un atleta e vicina ai 40 , anche molto meno , non ha detto una vaccata , ha solo fatto capire che gli sarebbe piaciuto terminare li la sua carriere da pro ed il commento alla dirigenza è di uno che già sa che andrà altrove , anche qui non mi sento di criticarlo , l ha capito quando gli è stato detto GRAZIE NO , alla sua proposta di rimodulare il contratto in scadenza , probabilmente non fanno un affare a lasciarlo accasare in una contender , ma is a business