NCAA Night Report (17/12/2013)

Florida stoppa di misura Memphis, Wichita State resiste ad Alabama, vittorie tranquille per Oregon, Louisville ed Oklahoma State.

 

 

Michigan State (#5) – North Florida 78-48
MSU: Payne 19, Dawson 12, Valentine 11, Byrd 10, Appling 8, Schilling 7, Gauna 6, Ellis 4, Wolleman 1, Bohnhoff, Wetzel, Chapman
UNF: Nesbitt 11, Wilson 7, Daniels 7, Wallace 6, Davenport 4, Banks 4, Brennan 4, Bodager 3, Beech 2, McRoy, Moore

Il primo tempo termina con gli Spartans sul +31, il secondo tempo è solo allenamento e North Florida realizza anche un punto in più…chiudendo a -30

Louisville (#6) – Missouri State 90-60
LOU: Harrell 17, Rozier 1, Smith 11, Blackshear 11, Jones 9, Mathiang 8, Behanan 8, Van Treese 4, Ware 4, Gill 3, Hanckok 2, Henderson 2, Agau
MOSU: Gulley 14, Marshall 8, Ruder 5, McCullough 4, Thurman 4, Kirk 4, Pickens 4, Mvouike 4, Thomas 4, Addo 3, Williams 3, Scheer 3, Simpson, Marshall

Spazio e tiri per tutti nella vittoria di Louisville, il dominio sotto canestro è imbarazzante con ben 51 rimbalzi raccolti contro i 30 degli avversari, i cardinals svolgono il compito senza patemi chiudendo con 4 giocatori in doppia cifra

Oklahoma State (#7) – Delaware State 75-43
OKST: Brown 14, Nash 14, Clark 9, Cobbins 8, Smart 8, Forte 6, Williams 5, Murphy 5 (4 stop.), Gaskins 4, Hammonds 2, Soucek, Sager
DSU: Gray 12 (11 rimb.), Williams 11, Bell 7, Doyle 5, Walker 4, Thomas 2, Boyd 2, Owens, Gasevic, Lawson, Thomas, Burley, Haywood

Contro Delaware State Smart pass ail testimone a Nashe Brown che diventano le principali armi offensive dei Cowboys con 14 punti ciascuno, dalla panchina arrivano ben 26 punti contro i 16 degli avversari.

Alabama – Wichita State (#11) 67-72
ALA: Releford 22, Copper 14, Jacobs 8, Obasohan 8, Randolph 7, Key 6, Taylor 2, Engstrom
WICH: Early 26, VanVleet 11, Cotton 11, Carter 9, Baker 8, Wiggins 5, Wessel 2, Lufile, Coleby

La partita è tiratissima ma la voglia di Wichita State di tenere il record intatto è più forte della vogli adi vincere da parte di Alabama che tiene botta agli Shockers fino a 1’30” dal termine prima di subire un parziale di 1-5 sul finale di partita

Oregon (#13) – UC Irvine 91-63
ORE: Young 18, Moser 15, Dotson 14, Calliste 10, Abdul-Bassit 8, Amardi 6, Cook 5, Loyd 4, Carter 4, Austin 2, Friedman, Lucenti
UCI: Davis 20, McNealy 14, Nelson 13, Ndiaye 7 (4 stop.), Young 6, Ryan 3, Mala, Dimakopulos, Best, Martin, McConnell, Wright, Souza

Davanti ai quasi 6’000 spettatori della Matthew King Arena Oregon ha vita facile contro li Anteaters della UC-Irvine, Will Davis guida gli ospiti con 20 punti e 6 rimbalzi ma Oregon è più squadra con Moser che segna 15 punti e 6 rimbalzi in soli 19 minuti in campo. CLICCA QUI per il curioso mismatch andato in scena durante questa partita!

Memphis (#15) – Florida (#16) 75-77
MEM: Jackson 17, Johnson 13, Crawford 12, Pellom 12, Dixon 10, Goodwin 7, Nichols 4, King
FLA: Prather 22, Finney-Smith 14, Wilbekin 11, Frazier 11, Young 8, Hill 5, Yeguete 4, Walker 2, Kurtz

Commento

La partita più attesa della serata, due top 25 che sono in ascesa, Memphis non riesce quasi mai ad imporre il proprio gioco e sono poche le volte dove riesce sul serio ad impensierire i Gators che restano avanti per tutta la partita, soli 7 uomini in rotazione per i due allenatori che puntano sui titolari, negli ultimi 60” i Tigers passano dal -5 al -2 ma Jackson sbaglia il canestro del pareggio a 6 secondi dalla sirenaSi interrompe a 6 la striscia di vittorie consecutive per I Memphis Tigers che cedono in casa ai Florida Gators che bissano il successo di una settimana fa contro Kentucky grazie alla solita buona prova di Casey Prather; resiste ancora Wichita State che con qualche sofferenza supera anche Alabama, Early si conferma il leader assoluto degli Shockers con 26 punti (sua seconda miglior prestazione in carriera), dalla parte dei Crimson Releford e Cooper realizzano oltre la metà dei punti di squadra ma il resto del roster è nullo.

Vittorie senza problemi per Michigan State, Oklahoma State, Louisville e Oregon rispettivamente contro North Florida, Delaware State, Missouri State e UC-Irvine

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste