I Clippers passano all’OT, Thunder K.O!

Indiana strapazza Boston con un super Stephenson, 1° .O interno per Oklahoma City mentre Clips ok su Love!

 

 

 

Indiana Pacers – Boston Celtics 106-79
IND: Stephenson 12 (10 ass, 10 rimb), George 24, Hibbert 15, Granger 12
BOS: Green 11, Bradley 13, Lee 11

Gara senza storia quella andata in scena al Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis. Padroni di casa scatenati già dai primi minuti con George (24) ma soprattutto con Lance Stephenson che con 12 punti 10 assist e 10 rimbalzi scrive la sua terza tripla doppia stagionale in appena 27 gare giocate. Ospiti non pervenuti, il 32-84 dal campo (38%) basta per spiegare la serata storta degli uomini di Stevens, alla loro terza sconfitta filata.

Oklahoma City Thunder – Toronto Raptors 98-104
OKC: Westbrook 27, Durant 24
TOR: Valanciunas 13, Johnson 17 (13 rimb), Lowry 22, DeRozan 17, Salmons 14

Prima sconfitta casalinga stagionale per i Thunder (su 14 gare) che incappano in una serata no e cedono il passo a dei brillanti Raptors, bravi e freddi nel finale di gara a fare 6/6 dalla linea dei liberi e fermare a nove vittorie la striscia dei padroni di casa. Grande il match di Amir Johnson (17+13) e del veterano Salmons, mentre oltre ai soliti solisti, per Oklahoma steccano tutti, vedi Reggie Jackson con 1/11 dal campo.

Los Angeles Clippers – Minnesota Timberwolves 120-116
LAC: Griffin 32 (10 rimb), Dudley 15, Jordan 4 (17 rimb), Paul 19 (13 ass), Crawford 22, Collison 18
MIN: Love 45 (19 rimb), Pekovic 34 (14 rimb), Rubio 0 (12 ass), Martin 16, Barea 12

La situazione non era delle migliori per i Clips, sotto di 4 a 18″ dalla sirena. Poi la svolta: 2 palle perse da parte di Martin, due canestri siderali da parte di Jamal Crawford e overtime allo Staples Center. Non basta ai T-Wolves un Kevin Love storico (45 punti, 19 rimbalzi e sei assist, il primo dai tempi di un certo Olajuwon a replicare questi numeri) perchè nel tempo addizionale Love e Pekovic non si fermano ma Dudley spara una tripla importante (115-114) a 38″ dalla sirena e Chris Paul con 5 liberi consecutivi chiuderà i conti.

N.S

N.S

Sangue Romagnolo ma cresciuto 19 anni a Como, si innamora della palla a spicchi nell’ormai preistorico 2001 (militando in squadra con FMB), al Pianella di Cantù per il derby contro i cugini varesotti. Tifoso Lakers, Packers e del Cesena calcio, venera Jason Williams, le IPA fortemente luppolate e la jersey viola dei Raptors di Damon Stoudamire. Nickname: N.S

  • ham

    Cuni
    Vedi che fanno il recap alle 3 di pomeriggio…

  • cuni

    Ham

    Comunque meglio tardi che mai dai 🙂

  • ham

    Si sono ricordati alle 17 🙂