NCAA Night Report (23/12/2013)

Iowa State e Arizona restano imbattute, bene ancora Melvin Ejim e Georges Niang, bene Nick Johnson per Arizona

 

 

 

Arizona (#1) – Northern Arizona 77-44
ARIZ: Johnson 20, Hollis-Jefferson 14, Ashley 11, York 10, Gordon 9, Mayes 5, McConnell 3, Pitts 3, Korcherck 2, Mellon, Conklin, Mason, Hazzard
NAU: Dixon 9, Upshur 7, Bewernick 6, Yanku 5, Kaluna 5, Jacobsen 3, Springs 3, Reynolds 3, Miller 3, Stecca, Martin, Banks, Heine, Meeker

La partita è tutta nel primo tempo, Nick Jhonson infatti realizza 16 dei suoi 20 punti totali nei primi 20’ di gioco lasciando i Lumberjack a -24 sul 41-17. Nel secondo tempo la musica non cambia e a 2’ dal termine Arizona tocca il massimo vantaggio a +34 sul 75-41.

Akron – Iowa State (#14) 60-83
AKR: McAdams 13, Diggs 12, Treadwell 10, Harney 7, Evans 6, Kretzer 6, Forsythe 4, Ibitayo 2, Cheatham, Johnson
ISU: Niang 22, Ejim 21 (12 rimb.), Houge 18, Kane 15 (11 rimb.), Thomas 3, Long 2, Morris 2, Ellerman , Edozie, Gibson, Bluford, Dorsey-Walker

Akron prova a impensierire i Cyclones e per buona parte del primo tempi ci riesce anche toccando il + 8, ma nei 5 minuti che precedono la pausa vanno il blackout precipitando a -6 sul 31-37. Ad inizio ripresa Akron si riporta a -1 ma solo per un breve periodo e ametà tempo sono di nuovo distanti sul -18.

Commento

Iowa State avanza alla finale del Hawaiian Airlenes Diamond Head Classic grazi ead un’altra partita da oltre 20 punti di Niang e Ejim, non hanno prospetti importanti da NBA ma se continuano cosi aspettiamoci sorprese ad inizio primavera. Sorprese ormai non lo è più Arizona che timbra la 13° vittoria nel derby statale contro Northern Arizona, ancora senza Tarczewski ci pensa Hollis-Jefferson a proteggere in maniere più che buon l’area dei Wildcats

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste