Derby ai Rockets, Ok James e Durant!

Nel Christmas Day i Bulls espugnano Brookyn, il derby Texano è di Harden, James e Durant domano Knicks e Lakers mentre i Warrior battono di misura Paul.

 

 

 

Brooklyn Nets – Chicago Bulls 78-95
BKN: Teletovic 17, Johnson 12, Williams 18
CHI: Dunleavy 13, Boozer 14, Noah 10, Buter 15, Gibson 20, D.J. Augustin 13

I Chicago Bulls fin da subito danno l’impressione che questa partita la possano vincere senza troppo patemi, infatti dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, nel terzo periodo scappano via grazie ad un parziale di 25-8 che gli permetterà di gestire il quarto periodo senza grosse complicazioni. L’unica resistenza per i Nets proviene da Mirza Teletovic autore di 10 punti dei suoi 17 totali nel terzo periodo, grazie ai quali la squadra rimane in vita finche lui sbaglia poi chicago prende il sopravvento.

NEW YORK KNICKS – OKLAHOMA CITY THUNDER 94-123

LOS ANGELES LAKERS – MIAMI HEAT 95-101

San Antonio Spurs – Houston Rockets 98-111
SAS: Leonard 13, Duncan 11, Ginobili 22
HOU: Parsons 21, Jones 21 (14 rimb), Howard 15 (20 rimb), Harden 28, Lin 13

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/5, 1/3 da tre), 2 rimb, 2 ass, 1 persa

Il derby Texano che si gioca a San Antonio lo vince a sorpresa il tandem Harden-Howard con una prestazione super di entrambi, 28 punti per il primo e 15+20 per il secondo; per gli Spurs ci prova solo Ginobili con 22 punti mentre sono sottotono Duncan e Parker. Houston parte fortissimo, tantè che dopo metà primo periodo è avanti 27-9, poi gli Spurs cominciano la loro partita e chiudono il primo tempo sotto solo di 9 lunghezze, 51-60. Nella seconda metà di gara i rockets mantengono il vantaggio tenendo a distanza di sicurezza gli speroni, tranne ad inizio quarto periodo dove Ginobili con una bomba delle sue propizia il -3 (84-87), poi Harden e compagni tornano a giocare e ricacciano in gola le speranze di rimonta Spurs.

Golden State Warriors – Los Angeles Clippers 105-103
GSW: Lee 23 (13 rimb), Bogut 10 (14 rimb), Thompson 23, Curry 15 (11 ass), Barnes 14
LAC: Griffin 20 (14 rimb), Jordan 13 (13 rimb), Crafword 19, Paul 26 (11 ass), Collison 11

In chiusura di serata i Golden State Warriors vincono di misura sui Los Angeles Clippers di un Chris Paul mai domo da 26 punti e 11 assist, mentre per gli Warrios è ottima la prestazione di David Lee che segna 23 punti e cattura 13 rimbalzi. In una prima parte di gara dove le due squadre si studiano e dominano un quarto a testa, nella seconda la gara è ancor più equilibrata e viene decisa nel finale. Dopo una serie di botta e risposta e continue parità ad 1′ dalla sirena finale Barnes è glaciale dalla lunetta e regala il 105-103 ai suoi. Successivamente prima Collison da 3 punti poi Paul da 2, non riescono  a pareggiare ma Iguadala dalla lunetta a 9″ dalla sirena fallisce tutti e due i tentativi e regala una nuova speranza ai Cllippers che però non la sfruttano ne con Paul ne con Crafword sulla sirena.

 

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • a-ha

    Scusate ma invece di fare un mucchio di articoli non é meglio farne uno solo?

  • in your wais

    Domanda banale, di questa cosa ne discutiamo da anni…ma cosa stanno cercando di fare con la NBA? La vogliono far diventare come la danza classica, come la pallavolo?

    Ho visto gli highlights di Clippers-Warriors, leggendo il box score, pieno di falli tecnici ed espulsioni, mi aspettavo di trovare una specie di Alì-Frazier, invece mi sono ritrovato con un Green espulso per una specie di carezza a Griffin, quest’ultimo espulso per nn aver fatto niente, dico niente per meritare il 2° tecnico, ed una partita falsata

    Dio ce ne scampi, Stern e compagnia fanno bene a non allungare troppo il guinzaglio, noi parliamo spesso di quanto fosse bella la NBA del passato, ma è anche vero che per quanto ci fossero giocatori duri, erano almeno “composti”, parlavano solo i fatti o le botte

    Da 20 anni la NBA è invasa da queste scimmie del cazzo tutte Gangsta Rap, tatuaggi e sguardi da duro, gente che fa mezzo canestro in 48′ ed inizia a battersi il petto o a guardare tutti con aria di sfida, quindi per carità, capisco che si vogliano stroncare sul nascere alcuni comportamenti

    Ma siamo arrivati al punto per cui ogni singolo contatto un po’ più duro, ogni singola frase non detta col giusto tono, ogni accenno di discussione, viene punita con un tecnico o un flagrant. Per carità nessuno vuole lo splatter, ma che ogni volta che i toni si alzano, gli arbitri si mettano ad elargire T a profusione, rompe abbastanza le palle

    Anche perchè è normale che l’intensità porti a qualche eccesso, se stronchi tutto sul nascere stronchi pure, un minimo, l’intensità, la rivalità, la durezza…cavolo, leggi ESPN, e parlano di una presunta rivalità Warriors-Clippers, solo per quelle scorreggine di fallo? Questa è una rivalità? Allora Miami-NY degli anni 90′ che era, l’Olocausto?

    Detto questo, bisogna dire che 1-Harden ogni volta che vede Spurs tende ad esaltarsi 2-si può pensare di loro quello che si vuole da un punto di vista tecnico o comportamentale, ma in campo aperto una coppia spettacolare come Wade-James nn si era mai vista

    Specie per il fatto che possono essere entrambi costruttori o finalizzatori, sono entrambi due passatori straordinari, ed hanno entrambi il gusto per l’eccesso…l’alley hoop al tabellone di stanotte è roba da Circo, specie per come LBJ ha convertito un passaggio nn troppo riuscito in una dunk col sinistro…mai visto niente di simile, almeno in partita, e con un paio di difensori in mezzo

  • gasp

    IYW
    Parole sante ma se non ci fosse stata la rissa al Palace nel 2004 la Lega sarebbe piú indulgente.

  • Iceman

    Per chiamarla rissa quella tra bogut e griffin,bisogna avere un bel pó di immaginazione…si sono agganciati.

  • cuni

    Bogut che è andato volutamente a rompere le balle a blake x fargli arrivare il secondo tecnico.. Eheh…già sul primo tecnico griffin non capisco cos’abbia fatto, e nel secondo uguale! Devo dargli merito peró perché è sempre calmo, nel senso che non reagisce mai quando subisce ste cose. Per l’amore di dio non sarà il più simpatico in campo (ne sono certo), ma lui come lebron si trattiene, e fa bene altrimenti ci sarebbe un’infermeria in campo ogni volta che si incazza

  • prescelto

    innanzituto tanti auguri a tutti,ieri l’unica vera emozione me l’ha data buffa col suo magistrale speciale su michael jordan: da antologia.come ha scritto qualcuno dio che parla di dio,un pò esagerato ma rende l’idea

  • alert70

    Griffin

    Non capisco perchè è sempre al centro delle “attenzioni” altrui. Un motivo ci deve essere. O son tutti pazzi e vedono rosso come i tori quando il freak è in campo, oppure il freak li fa incazzare.

    Spurs
    Perdono contro tutte le contender o supposte tali. Non vedo l’ora di vederli ai PO per capire se le perse di oggi sono nulla o se il vento è cambiato.

    Knicks
    Unica squadra NBA senza gioco, identità, schemi……..Il tempo di Woodson è finito. Ci sono tanti allenatori veri appiedati che potrebbero raddrizzare la barca. Urge un cambiamento. Non sono mai stato per i licenziamenti dei coach ma a NY regna l’anarchia. Non c’entra nulla l’assenza di Melo, anzi senza di lui si è visto come sono realmente. JR da 21 tiri è antologia pura…….

    OKC
    Se la panca produce son dolori per tutti.

    Rockets
    Howard sembra aver ritrovato ritmo. Sarà una pippa ma incide. Impressionato da Jones passato in pochi mesi dalla D-League a titolare. Ora hanno bisogno di sbarazzarsi di Asik.

  • michele

    Auguri a tutti!

    oh ma per i knicks è proprio accanimento terapeutico, tre partite in diretta nazionale nei festivi contro spurs, celtics e thunder, e hanno incassato oltre 100 punti di parziale. dategli quella vetrina solo il 1 novembre.

    low profile

    sei poi andato nel sito dei lacustri? intere paginate di indignados vs tranquillo per i dieci minuti di telecronaca in cui ha parlato di ginobili e del marketing spurs eheheheh

  • gasp

    Michele
    Sono andato a vedere anchio il sito e vedevi commenti tipo “tizio devi morire” o sbrodolate su Young del tipo “LeBron suca” o “mettiti in ginocchio e succhialo a Swaggy” (e continue offese a Gasol ma che condivido in pieno)

  • alert70

    Sito di intellettuali……….quello gialletto…..

  • in your wais

    mi date il link del sito Lacustre? Mi avete fatto venire la curiosità

  • michele

    si gasp

    due minuti dopo la tripla di young in faccia a lebron avevano già creato la gif!!!!!

    ma poi anche insulti a d’antoni, considerato il protettore di gasol ( ma non hanno pubblicamente litigato?), mah.

    vabbè poveretti, ancora stanno lì a sperare nel ritorno di phil jackson….

  • michele
  • gasp

    Ma il Merda chi sarebbe?D’Antoni o Gasol o Jim Buss?

  • michele

    credo i primi due ex aequo.

    cmq veramente ridicola la “lite” bogut griffin, sembrano due femmine che si tirano i capelli.

  • Iceman

    “Una bellissima partita, giocata con il cuore e con il sangue giallo viola.”
    Dopo questo mi sono fermato. Perché io mi stavo per addormentare ieri?
    Chi ha visto la partita sa che miami ha giocato svogliata come poche volte…
    lebron nel secondo tempo è sparito,continuava a sistemarsi le maniche del pigiamone. Ma per quelli più larghi e muscolosi non potrebbero essere scomodine???
    Su gasol un po’ di ragione ce l’hanno,ieri reattività pari a zero,mai un aiuto difensivo fatta con un po’ di energia

  • Heat Fan Since 07

    si,lakersland è particolare eheheh hanno il brutto vizio di definire “maiale o suino” chiunque stia loro sulle palle (Wade e James bersagli preferiti..tra il 3 o il 6 non so chi sia più offeso li). ma i continui “devi morire” e insulti a gasol mi hanno sinceramente scosso..per quanto un giocatore possa far schifo,è pur sempre un giocatore della squadra che tifi..

  • in your wais

    Comunque alla fine mi aspettavo commenti peggiori, si sfogano solo con Gasol e D’Antoni, potevano fare molto di peggio

  • low profile

    si Michele, non ti ho risposto ieri perchè il mix influenza-pranzo di natale coatto (nel senso di forzato eh!)-medicinali-pessime partite di basket ha avuto la meglio e sono crollato, evitandomi almeno lo scempio dell’ennesima contender che passeggia sugli spurs..

    colgo l’occasione per ringraziare l’80% degli utenti di quel sito perchè pur non credendo in questa festività mi hanno letteralmente salvato il natale ahaha

  • gasp

    Bogut furbo a far arrabbiare Griffin,che ha abboccato come un fesso.

    Andatevi a vedere il post sugli Heat Di lakersland…troppo divertente.

  • Iceman

    http://nbareligion.com/blog/federico-buffa-racconta-michael-jordan/
    Per chi se lo fosse perso,ecco il racconto su michael.

    Prescelto
    Immagino la tua estasi al”Flavio fa l’unica cosa che si poteva fare,lo invoca: michael jeffrey Jordan!”

  • in your wais

    Leggevo la parte di lakersland dedicata agli Heat…come sono cambiati i commenti dal 2011 al 2013, specie su LeBron…qualche idiota che si attacca all’impossibile c’è ancora, ma in media nn mi sembrano commenti malvagi…

    Ma nn è detto che al forum siano iscritti solo tifosi L.A., magari i moderati sono degli infiltrati

  • redbull

    in your weis

    hai ragione, lo penso da un po’, ormai l’nba sta diventando ridicola per gli eccessivi tecnici e flagrant dati ai giocatori.. sta diventando più dura la WNBA e questa cosa mi rompe abbastanza le balle

    non dico che ad ogni partita ci dev’essere una rissa come al palace, ma cristo lasciateli sfogare almeno un pò, lasciategli fare del trash talking

    così come l’nfl, ogni anno fanno delle regole per rendere il gioco sempre più soft e punire severamente contatti un po’ più duri

  • tom

    IYW l’ha detto dove sta il problema, all’inizio del discorso: la maggior parte si sente, chi un fottuto gang-basketball-star, chi con eccessi da popstar la versione playground di lady gaga, chi (tipo lance stephenson o come cazzo si scrive) un partecipante a ballando sotto le stelle perchè quando la butta dentro improvvisa sempre un balletto da ghettoboy ” oh baby oh baby oh baby “.
    questi fenomeni dovrebbero essere degli atleti professionisti, il fior fiore, facessero gli atleti professionisti allora, prima di tutto, il che vorrebbe dire allenarsi a buso e stop. no invece, chi è na panza con degli arti, chi pensa a farselo mungere dalle + vacche in circolazione che manco alla granarolo vogliano da quanto sono vacche (jr smith in questo sei l’mvp altro che 6°uomo), chi come quelli sopra vive di ” showtime ” (SIC).
    non voglio dire che devano essere tutti tim duncan oppure fare una lega di squdre parrocchiali di salt lake city con i tifosi che girano in calesse. vi riporto solo un paragone banale: lo vedete un rugbista fare lo stupido dopo una bella azione come pure fa lebronx? tutti quei versetti a top dog, ma vaffanculo. non c’è serietà né rispetto, è ovvio che poi gli mettano addosso le tshirt da sfigati, gli fanno fare gli spot che le winx sono + cazzute …parliamoci chiaro, i giocatori di basket sono una versione + muscolosa dei giocatori di calcio, una fottuta banda di froci eonuchi. se nascesse oggi charles oakley non si darebbe certo al basket, a quest’ora lo vedremmo nella card di un evento dell’ ufc. poche seghe.