L’Associated Press nomina LeBron James atleta dell’anno

Dopo il secondo titolo con i Miami Heat, James chiude in bellezza il 2013 ricevendo il rinomato premio dell’AP come atleta dell’anno.

 

 

Era dal 1993, quindi da un certo Michael Jordan, che un atleta dell’NBA non veniva scelto dall’Associated Press come sportivo dell’anno ed è il terzo dopo Larry Bird e, per l’appunto, MJ a ricevere questa onorificenza.
Il King si è aggiudicato la vittoria ricevendo 31 preferenze sulle 96 totali, mettendo alle sue spalle il quarterback dei Denver Broncos Payton Manning (20 voti) mentre sul gradino più basso del podio è finito Jimmie Johnson (7), pilota NASCAR sconosciuto ai più al di qua dell’Oceaono Atlantico.

Così ha commentato, emozionato, James’: “Sto realizzando qualcosa di più grande del mio essere giocatore di basket. Credo che la mia nomina valga qualcosa in più dell’essere un giocatore. Sono fonte d’ispirazione per i giovani, e loro sono importanti per me. Se potessi essere visto dai bambini come un modello, una figura di riferimento, un leader, un supereroe, questo significherebbero tanto, e credo sia quello per cui sono stato messo al mondo. Sono nato per giocare a basket, ma non credo che sarà la cosa più grande che farò”.

N.S

N.S

Sangue Romagnolo ma cresciuto 19 anni a Como, si innamora della palla a spicchi nell’ormai preistorico 2001 (militando in squadra con FMB), al Pianella di Cantù per il derby contro i cugini varesotti. Tifoso Lakers, Packers e del Cesena calcio, venera Jason Williams, le IPA fortemente luppolate e la jersey viola dei Raptors di Damon Stoudamire. Nickname: N.S