Bynum sospeso dai Cavs: “Odia il basket!”

Il centro dei Cavaliers è stato sospeso per comportamento poco ideo verso la squadre e fonti dicono che si è stufato di giocare!!!

E alle 17:15 di sabato 28 dicembre 2013 Andrew Bynum (25 anni) si faceva sospendere a tempo indeterminato dai Cleveland Cavaliers per comportamento non idoneo nei confronti della squadra, della serie “buttare altra benzina sul fuoco” di un incendio già dolo di suo.

La franchigia ha fatto sapere che vi saranno degli sviluppi, intanto l’ex Lakers non ha preso il volo per la trasferta di stasera in quel di Boston ma, dal solito Adrian Wojarowski di NBA On Yahoo, giungono rumors in merito a questi comportamenti del giocatore: “Il giocatore non vuole più giocare a basket, fatto non nuovo visto che da qualche anno continuava a mostrare in quanto non gli è quasi mai piaciuto” i Cavaliers potrebbero salvarsi tagliandolo entro il 7 gennaio cosicché da salvare $6 milioni (Bynum ha un contratto da $12 miloni per questa stagione ma solo 6 garantiti”.

Inoltre altre fonti hanno aggiunto che il giocatore non vorrebbe proprio più giocare per i Cavs e che vorrebbe andare in una contender esprimendo preferenze per Miami e Los Angeles Clippers.

Se questa fosse la verità Bynum confermerebbe per l’ennesima volta quanto uomo inetto e senza un briciolo i dignità fosse, Philadelphia è stata presa per i fondelli per un anno intero, Cleveland ha scommesso su di lui avendo anche qualche buon risultato ma alla fine la vera natura della persona è uscita…

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Rob

    Onestamente non so come si possano fare certe affermazioni; definire una persona “inetta e senza dignità” non conoscendola mi pare quantomeno eccessivo. Ricordiamoci sempre che si tratta di sport!
    Lo dico da assiduo lettore dei vostri articoli e questa volta non condivido proprio la linea seguita.

  • L’Ammiraglio

    Rob

    Ti pagano 12 milioni, quindi: giochi, giochi bene, e non rompi il cazzo.

    Se ciò fosse vero ( e giustificherebbe le sue ultime idilliache prestazioni), spero non se lo richiappi più nessuno.

  • Rob

    Ammiraglio

    Posso capire e condividere un giudizio negativo sull’atleta.

    Le ultime quattro righe però parlano dell’uomo, della persona e sinceramente le trovo inappropriate.

    Il fatto che prenda 12 milioni non gli fa meritare meno rispetto di chiunque altro.

  • low profile

    tecnicamente sono 6, ha accettato la clausola taglia 3/4 di stipendio. Nessuna giustificazione eh! un talento unico buttato nel cesso per un atteggiamento vergognoso, roba da mandarlo in miniera un paio d’annetti a meditare

  • L’Ammiraglio

    Rob

    Discorso 12 milioni: vieni pagato una marea di soldi per fare una cosa, ergo devi farla.

    Discorso giocatore-persona: si parla del giocatore quando si discute sulle sue caratteristiche in campo. Si parla della persona quando si discute sulle sue caratteristiche fuori dal campo, e qui è il secondo caso.

  • stitico

    come si fa ad odiare il basket ed essere contemporeanamente il centro più dominante dell’nba? mistero risolto.

  • Rob

    Ammiraglio

    Sul discorso sportivo non aggiungo nulla, come scritto prima, capisco e condivido in toto.

    Per quanto riguarda l’altro discorso: è mia abitudine esprimere giudizi sul valore delle persone esclusivamente quando ho modo di conoscerle (in questo caso fuori dal campo). A meno che tu non conosca personalmente Bynum e possa darmi un parere diretto rimango della mia opinione.

  • Andrea76ers

    Ah Rob ma. eh cazzo dici?!? É una persona di merda e stop mi ricordo ancora l anno scorso in città quanti bambini avevano la maglia di Bynum e quanto tutti noi tifosi Sixers credevamo in lui, ha solo pensato a giocare a bowling beccarsi quasi 20 milioni senza mai scendere mezza volta in campo e poi salutare tutti, ma non venire a fare il moralista e difendere uno stronza di tale caratura che è meglio va!!!!

  • Andrea76ers

    Quando cè gente brandon Roy , Greg Oden, Michael Redd e tutti gli altri che farebbero carte false per tornare a giocare ma non possono, questo fa lo schizzinoso, ruba i soldi a squadre che credono in lui con una fan base che non conosce il termine vittoria da millenni e vuole andare a giocare in una contender, se esiste un dio, spero che gli si ffottano per sempre tutte e 2 le ginocchia, sto coglione!

  • shawn matrix

    “non vuole più giocare…ma vorrebbe andare in una contender” poi che altro? Presidente degli USA? Mamma mia che schifo d’uomo

  • hanamichi sakuragi

    io mi auguro che il prossimo giocatore di nba che faccia la fine dell’alcolizzato abbandonato da tutti sia proprio questo qua.. se ce ne deve essere uno che sia lui..
    cazzo di scimmia mononeurone privlegiata.

  • Il Profeta

    IMMINENTE OLOCAUSTO NUCLEARE: ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA IL PERICOLO FUKUSHIMA COMINCIA SOLO ADESSO.
    LA PIÙ GRANDE MINACCIA A BREVE TERMINE PER L’UMANITÀ.
    LA VERITÀ È STATA NEGATA DAI TECNICI,MINIMIZZATA DAI POLITICI, OSCURATA DAI MEDIA. La TEPCO ha cercato disperatamente di coprire la verità per due anni e mezzo, “fingendo che i reattori fossero in fase di ” spegnimento a freddo “, e solo ora ha ammesso che da due anni e mezzo sta rilasciando enormi quantità di acqua radioattiva che, attraverso le falde sotterranee, si riversano nell’Oceano Pacifico. Si teme addirittura un imminente “liquefazione” del suolo. Sarà avviata la rimozione di 400 tonnellate di combustibile nucleare. Si tratta di contenere radiazioni equivalenti a 14.000 volte la bomba atomica di Hiroshima. Enormità: bonificare Fukushima – ammesso che ci si riesca – richiederà 11 miliardi di dollari. Se tutto va bene, ci vorranno 40 anni.

  • in your wais

    Io penso che si parte da un presupposto sbagliato, ovvero quello di voler in qualche modo proiettare nei giocatori (più in generale nei personaggi famosi…) delle nostre personali idee/aspettative/speranze/modi di vedere il Mondo

    Il fatto che noi che commentiamo daremmo un braccio per giocare anche solo 1′ nella NBA, il fatto che questi vengano ricoperti di soldi dalla testa ai piedi mentre noi saremo sempre dei morti di fame, non deve diventare una scusa per pretendere che Tizio o Caio debbano fare quello che io vorrei o penso sia giusto

    C’è chi darebbe un braccio per giocare nella NBA, chi invece potrebbe dominare, e dopo top anni si scassa la minchia…è per questo una persona di merda? Se per caso si fosse rotto di spaccarsi la schiena in allenamento, dei giornalisti, della pressione, dei viaggi, è per questo uno stronzo? Se decidesse, dato che è infraccato di soldi, di smettere a 26 anni e fare altro, nn saranno cazzi suoi?

    L’idea “ti pagano tanto quindi zitto e lavora” io la trovo vagamente fascista, anche perchè infortuni o meno, i Cavs sapevano chi si stavano mettendo in casa, sia dal punto di vista fisico, sia per quello che riguarda il cervello…quindi direi che le colpe sono anche (soprattutto) loro

    Allora domani magari mi offrono un lavoro, tipo in Germania, mi pagano biglietto aereo, casa, macchina, mi trattano coi guanti bianchi, ed io dopo 3 mesi mollo e torno a Roma…avrò le mie buone ragioni, saranno cazzi miei? O solo perchè a me offrono 1000 euro, ed a Bynum milioni di dollari, il metro di giudizio deve cambiare?

    Guardate che l’owner di Cleveland non è la Piccola Fiammiferaia, è uno a cui i soldi escono dal culo, e se ha pensato un bel giorno “offriamo 12 milioni a Bynum”, è solo perchè se li poteva permettere, e se anche Andrew se ne va domani, niente cambierebbe per l’owner a livello economico

    Io non conosco Bynum fuori dal campo, non lo conoscete voi. Posso dire che nn mi piace come gioca, che è moscio, che nn si impegna, che ha fatto falli di merda, ma quello è il campo, se fuori sia un taglio o un idiota nn lo sapremo mai

    Ci sono fiori di atleti o ex atleti con problemi con la legge, o in bancarotta, e Bynum è una merda perchè nn mette la bava alla bocca che mette Kobe? Per me sono cazzi suoi, il problema è facilmente risolvibile, ti frega una volta, e la volta dopo, ovvero al prossimo contratto, gli dai il minimo salariale, nn lo copri d’oro come hanno fatto i Cavs…

    In tutto ciò, la cosa che mi darebbe, nel caso, più fastidio, è se Bynum architettato una bella furbata da mesi a questa parte…firmo con una squadra che mi fa cagare, ma mi da bei soldi…dato che il contratto è solo parzialmente garantito, io intanto gioco, faccio vedere che sono in forma decente, mi metto in vetrina, e poi ad un certo punto inizio a fare di tutto per farmi cacciare…

    I Cavs mi tagliano, ed io finisco a Miami o un’altra contender…

    Fermo restando che nn starebbe violando nessuna legge, e che, ricordiamolo, i Cavs nn andrebbero in bancarotta per questo, mi darebbe fastidio…ma anche qui, non me la sento di giudicarlo un uomo di merda per una cosa simile

  • Il Profeta

    ve lo dico subito, non andrà bene. Cmq bynum da centro dominante, mi è proprio scaduto, giocava solo per il denaro e senza passione per il basket.

  • michele

    quante chiacchiere dai…..questo vuole andare a miami e sta facendo tutta la manfrina. nella zona di miami l’hashtag #bynum è alle stelle….ci sarà dietro lo zampino di riley.

  • Io dico solo una cosa: ai Lakers passava più tempo ai parti di Playboy che in palestra, a Philadelphia ha cezzeggiato un anno intero, in estate trovi una squadra che non solo ti prende e ti da uno stipendio sostanzioso ma ti da anche un ruolo importante (cosa che poche avrebbero fatto se non nessuna) e tu ti comporti così?

    Finirà come finirà, però ci vuole una gran faccia di tolla per svegliarsi la mattina…

  • alert70

    Ci sono 450 cestisti strapagati compresi quelli che girano gli asciugamani tutto il tempo. Tra questi ne trovi di tutti i colori: i professionisti, i gran lavoratori, i delinquenti, gli scansa fatiche, quelli che una volta ottenuto il contrattone si siedono sui dollaroni, quelli che spaccano gli spogliatoi e quelli alla Bynum che se ne fottono di giocare.

    Non sono tutti Ray Allen, Ginobili, Garnett, Duncan, Nowiztki, Bryant………semplice. Come dice IYW a fine della stagione si cercherà un’altra sistemazione a cifre molto più contenute se avrà voglia di giocare oppure si ritirerà. Caxxi suoi.

  • Il Nichilista

    Dai FMB hai esagerato, nemmeno sappiamo cosa ha fatto di tanto grave Bynum per essere sospeso. Cmq i Cavs gestione ultrapessima dello spogliatoio quest’anno, è una polveriera. I giocatori saranno pure pessimi individui, ma anche la società non mi sembra proprio bravissima a creare il giusto ambiente di lavoro

  • Lemmy

    Una trade Bynum-Gasol come la vedreste? Ahahah

    I Cavs otterrebbero un contrattone in scadenza, mentre i Lakers potrebbero tentare di recuperare Andrew…

    Si lo so, sono cazzate…perdonatemi visto anche l’orario e l’alcool 😉

  • L’Ammiraglio

    Non hai voglia di giocare? Benissimo, non giochi, ti ritiri.

    Hai firmato un contratto? Fai il lavoro tuo, il resto sono stronzate moraliste.

  • Jurassic_Park

    in your ways

    Guarda che sia un operaio da 1000 euro al mese che un cestista NBA da 12 milioni a stagione quei soldi li prendono per lavorare. Non si è mai sentito di un operaio che si rifiuti di lavorare perché non gli piace il suo lavoro perchè in quel caso lo licenziano. Ciò che fa schifo di questa vicenda è la premeditazione che c’è dietro, un giocatore che ha truffato le organizzazioni (e sopratutto le città e le tifoserie) per cui è andato a lavorare e che avevano investito su di lui, tutto permesso dalla leggerezza con cui gli hanno messo in mano i dollari (e continueranno a mettergliene). Non è per niente diverso da quelli col posto al comune che timbrano il cartellino e poi vanno a fare i cavoli loro (quanto mi sento grillino e me ne vergogno quando dico queste cose ._.”)

    Se ti offrono un lavoro meglio renumerato in Germania hai tutto il diritto di tornare a Roma dopo 3 mesi, ma finchè sei lì devi lavorare (e possibilmente non far sfigurare gli italiani :P). Non c’entra proprio nulla la questione delle aspettative/speranze personali 😉